Migliori Diffusori da Scaffale - Quali Scegliere e Perché_

Migliori Diffusori da Scaffale – Quali Scegliere e Perché?

Se apprezzi la musica e vuoi coglierne tutte le migliori sfumature e allitterazioni, devi scegliere i migliori diffusori da scaffale per poter ricreare nel tuo ambiente preferito una vera e propria sala di ascolto.

Meriti appieno di godere dell’alta fedeltà del tuo stereo oppure dell’audio del tuo televisore nuovo.

Sul mercato è possibile acquistare diffusori da scaffale economici, ma anche super costosi e tutto dipende dalle tue attese.

E’ bene sapere che non sempre ad un maggior costo equivale una maggior qualità e questo è un dato assodato che è necessario tenere presente in fase di scelta degli altoparlanti da scaffale.

Si arriva a un punto dove l’investimento superiore non giustifica la qualità acustica restituita dalla cassa.

Lo scopo di questo testo è fornire preziose informazioni per aiutare la tua analisi, non solo condividendo delle recensioni alle migliori casse Hi-Fi, ma cercando di mettere a disposizione anche qualche utile e preziosa informazione sul mondo audio.

Migliori Diffusori da Scaffale Le Scelte di Cassesenzafili.com

Per esprimere la nostra preferenza dobbiamo prima chiarire il budget a disposizione.

E’ innegabile che Bose offre davvero un prodotto top, carico di tecnologia e di soluzioni in grado di coinvolgere l’ascoltatore nell’esperienza uditiva praticamente perfetta (anche se la perfezione in questo ambito non esiste perché molto dipende dal soggetto e dal tipo di musica, oltre che dall’attrezzatura a disposizione).

Ma in questo caso con il Bose 301 Direct/Reflecting l’esborso richiesto non è certo alla portata di tutti.

La proposta di Q Acoustics 3020i è quella che maggiormente incarna il concetto di qualità dell’audio senza dover esagerare con la spesa.

L’installazione è semplice e fattibile in pochi istanti e anche dal punto di vista estetico il prodotto non stona affatto.

Ultimo aggiornamento 2019-12-13 at 06:34 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Recensioni Top 5 Diffusori da Scaffale

Sono moltissime le proposte del settore in materia diffusori da scaffale ed è importante scegliere la miglior soluzione non solo guardando alle caratteristiche e al prezzo, ma anche all’ambiente di ascolto, che è dopotutto il fattore chiave di qualunque scelta.

Ecco alcune recensioni sui migliori diffusori da scaffale, ossia quelli che richiedono un posizionamento in appoggio su mensole o a parete.

Verranno menzionati prodotti per tutte le tasche, dai più economici ai più costosi, ponendo in evidenza le differenze e le peculiarità di ciascun sistema.

1) Mission LX-1

Mission LX-1

Ecco un prodotto economico ma che è capace di non fartelo pesare.

Woofer da 100 mm e tweeter da 25 mm per una cassa a due vie in grado di soddisfare le attese di un target di clientela non particolarmente esigente, ma che apprezza comunque ascoltare musica di qualità.

Fino a 80 Watt di potenza e una sensibilità pari a 85 dB che interessa una buona gamma di frequenze.

Il materiale con cui sono realizzati i coni è studiato e prodotto appositamente da Mission, mentre l’esterno è solido e rinforzato per conferire robustezza e struttura alla cassa per ridurre al minimo le vibrazioni.

Un nuovo look con tinta noce scuro e pannello anteriore grigio scuro (quasi nero) donano un’impressione classica, senza troppe ricerche stilistiche.

La musica si riproduce energica, soprattutto nei bassi anche se il woofer non è certo tra i più grandi.

A seconda della posizione in cui il diffusore viene collocato rispetto al punto di ascolto, è possibile ottenere effetti e rese acustiche differenti. In generale ne esce un suono tendenzialmente neutro.

Verso il basso, ad esempio, è l’ideale per dare corposità ai suoni più gravi, che però a volte rischiano di diventare invadenti.

L’abbinamento ad un amplificatore è consigliato, essendo casse di tipo passivo con valori dei parametri buoni ma non certo ottimali.

Mission - LX-1 Diffusore da scaffale - Noce perla (coppia)
  • UNA PRESTAZIONE MUSICAMENTE DAVVERO: Gamma completa di frequenze per un suono chiaro e...
  • TECNOLOGIA AVANZATA E DESIGN: tweeter a cupola in microfibra da 25 mm + driver per basso in...
  • ARMADIO RINFORZATO PER RESISTENZA BRUTA: elimina ogni risonanza e vibrazione indesiderate
  • Altoparlanti a 2 vie con custodia Bass Reflex + 20-80W di potenza consigliata per...
  • Sensibilità 85dB (1w @ 1m)

Ultimo aggiornamento 2019-12-13 at 06:34 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Pro :

  • Ottimo Prezzo
  • Bel Design

Contro :

  • Bassi a volte invadenti
  • Prevedere un amplificatore

2) JBL Arena 120

JBL Arena 120

Una soluzione a due vie dal rapporto qualità – prezzo portentoso, arricchito anche dal fatto che la coppia di speaker genera un buon effetto surround, con una potenza di 120 Watt in uscita (nominale 100 Watt) e dimensioni di 18,8 x 11,3 x 34,1 cm.

Il diffusore interno è a sospensione pneumatica.

La polycellulosa è impiegata per il woofer, il cui diametro è di 140 mm, mentre il tweeter ha dimensioni di 25 mm.

La risposta in frequenza va da 100 Hz a 40.000 Hz.

Questo fa in modo che le casse siano un po’ fredde nei bassi, ma è comunque possibile collegare un subwoofer per riscaldare ambiente e suono, rendendo quest’ultimo più pieno, qui i nostri consigli ai Subwoofer.

Il prezzo economico incentiva l’acquisto, rendendolo ideale anche per accentuare l’ascolto dei programmi televisivi.

Impedenza da 8 Ohm e sensibilità di 86 dB, sono valori più che accettabili e in grado di lasciare all’utilizzatore una buon ventaglio di possibilità per poter arricchire l’impianto.

Già di suo, però, il suono appare nitido e chiaro soprattutto nei toni medi. Per la tv è l’ideale.

Buona l’estetica, la quale appare moderna in vinile simil legno piacevole al tatto, con anteriormente posto un pannello in tessuto.

E’ possibile il montaggio direttamente a parete.

JBL Arena 120 Altoparlanti Surround da Scaffale da 5.5" a 2 Vie, Piedini in Gomma, Adesivi e Modello di Montaggio, Vinile, Nero
  • Il woofer in policellulosa da 5,5'' porta il suono del JBL che riempie la stanza in tutta la...
  • Forma alloggiamento contemporanea con lati angolati e pannelli superiori forniscono un look...
  • Soluzione montata a parete integrata per installazione flessibile e configurazione sistema
  • Vernice morbida al tatto intorno ai trasduttori e sulla guida d'onda

Ultimo aggiornamento 2019-12-13 at 06:34 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Pro :

  • Ottimo Prezzo
  • Qualità Realizzativa
  • Suono surround

Contro :

  • Suono alla basse frequenze
  • Da considerare l’acquisto di un subwoofer dedicato

3) Q Acustic 3020i

Q Acoustics 3020i

Un prodotto di fascia medio – alta che si caratterizza per un rapporto qualità prezzo incredibilmente vantaggioso e soprattutto per essere un sistema innovativo e dal valido contenuto tecnologico.

La ridefinizione del cabinet e degli spazi interni favorisce la risposta delle basse frequenze, nonostante le dimensioni siano compattate in 17 x 27 x 28,2 cm.

Il suono offerto è pieno e coinvolgente anche se gli speaker vengono posizionati nei pressi della parete.

Le tecnologia Point to Point (P2P) offre maggiore precisione acustica e comporta una struttura irrobustita. Il woofer da 125 mm è di nuova concezione e sa essere realmente efficace senza disturbare.

Il tweeter da 22 mm non è a contatto con il pannello frontale, ma leggermente arretrato per minimizzare fastidiose interferenze

Razionale è anche la scelta dei connettori, i quali sono posizionati in modo da non interferire sui collegamenti nei casi in cui i diffusori da scaffale siano prossimi alle pareti.

Disponibili in 4 eleganti colorazioni, le casse Q Acustic 3020i riescono a gestire una potenza fino a 75 Watt.

La risposta in frequenza va da 64 Hz a 30.000 Hz, la sensibilità è di 88 dB, mentre l’impedenza è 4-6 Ohm.

Le griglie magnetiche anteriori para polvere e i gommini antiscivolo che vanno posti nella parte sottostante in appoggio, completano la dotazione.

Dal punto di vista sonoro sono casse pronte a stupire, facendoti cogliere diversi aspetti musicali con equilibrio e coinvolgimento.

Q Acoustics 3020i Nero-QA3526
  • Q Acoustics - Cassa libreria compatta (per coppia)

Ultimo aggiornamento 2019-12-13 at 06:34 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Pro :

  • Ottimo Suono
  • Belle da Vedere
  • Basse Frequenze

Contro :

  • Tweeter un po’ piccolo

4) Indiana Line Diva 252

INDIANA LINE DIVA 252

Uno tra i migliori diffusori da scaffale passivi a due vie di fascia medio-alta e di dimensioni contenute (28 x 16 x 27,5 cm), che si caratterizza per avere una risposta rapida e puntuale grazie alla realizzazione del cono mid-woofer da 140 mm in “Curv”, ovvero un materiale speciale utilizzato da Indiana Line (Gruppo Coral).

Per gli alti, il tweeter da 26 mm è installato su un supporto gommato per ridurre le vibrazioni, favorendo anche la diffusione pulita del suono mediante una camera di risonanza definita radiale.

Nella confezione di acquisto è presente un tampone da poter introdurre nel condotto reflex posteriore, al fine di incrementare l’enfatizzazione dei bassi.

L’effetto è consigliato quando lo speaker viene posto in prossimità di una parete.

Essendo una cassa di tipo passivo, l’amplificazione è consigliata e ammessa fino a 100 Watt.

In ogni caso il sistema regala un ascolto pulito e sincero, valorizzando la vocalità oltre che le sonorità.

La finitura nera appare molo elegante, accentuata anche dall’aspetto laccato lucido della superficie, ma che potrebbe non piacere a tutti.

L’impedenza va da 4 a 8 Ohm, la sensibilità è di 90 dB, mentre il range di frequenza è compreso tra 48 Hz e 22.000 Hz.

INDIANA LINE DIVA 252 Coppia diffusori acustici a 2 vie Potenza 100 Watt Colore Laccato Nero
  • Type 2-way loudspeaker
  • Enclosure load bass-reflex
  • Suggested amplifier 30 - 100 watt
  • Amplifier load impedance 4 - 8 ohm
  • Frequency range 48 - 22000 hertz

Ultimo aggiornamento 2019-12-13 at 06:34 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Pro :

  • Ottima Acustica
  • Tampone reflex in dotazione,
  • Semplicità di installazione e dimensioni.

Contro :

  • Finitura sporchevole che non a tutti piace
  • Cabinet in plastica

5) Bose 301 Direct/Reflecting

Bose Diffusori 301 Direct/Reflecting

Una coppia di diffusori passivi da scaffale di alta gamma griffati Bose.

Il famoso marchio, conosciuto per le soluzioni Hi-Fi (Qui i nostri consigli agli Hi Fi), offre la possibilità, con questi speaker, di utilizzarli come principali, secondari oppure come elementi di un impianto più ampio.

Il sistema integrato Stereo Everywhere garantisce equilibrio e la possibilità di ascoltare ottimamente da qualsiasi punto della stanza, senza necessariamente porsi centralmente. Inoltre sono compatibili con il sistema Lifestyle di Bose.

Direct Reflecting significa che il suono riprodotto è un mix tra quello diretto e quello riflesso, al fine di generare maggiormente un senso di spazialità e tridimensionalità di ascolto.

Questa funzione è apprezzata soprattutto negli spettacoli live oppure nella trasmissione di concerti dal vivo.

Il woofer è di poco superiore ai 20 cm, mentre il tweeter (doppio) supera leggermente i 5 cm e ha una collocazione particolare in grado di diffondere i suoni dal retro e dal lato, in modo che il caratteristico sound Direct Reflecting sia rispettato in tutto e per tutto.

Il circuito interno è protetto, offrendo quindi un livello di sicurezza maggiore per la protezione di sovraccarico di potenze.

I diffusori beneficiano di una lente speciale che ha il compito di diffondere ancor più il suono, valorizzando in special modo le chitarre e le percussioni.

Complessivamente ne risulta un sound equilibrato, con bassi che non disturbano e alti che non infastidiscono.

Le dimensioni sono pari a 24,8 x 36,2 x 24,8 cm, frutto di un design moderno e tecnologico al tempo stesso.

Il punto di forza di queste casse è senza alcun dubbio l’acustica, ottenuta grazie alla tecnologia insita nel sistema che favorisce soluzioni che, pur essendo apparentemente controcorrente, risultano di grande efficacia.

Il prezzo è più alto rispetto ad altre proposte, ma il prodotto offre contenuti maggiori la cui differenza è tangibile.

In Offerta
Bose Diffusori 301 Direct/Reflecting
  • Diffusori da scaffale
  • Dotati di 2 tweeter e 1 woofer
  • Colore nero

Ultimo aggiornamento 2019-12-13 at 06:34 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Pro :

  • Ottimo Sound
  • Design e cura dei particolari
  • Tecnologia

Contro :

  • Prezzo Elevato

Come scegliere le casse da scaffale

Le casse da scaffale hanno il compito di valorizzare al massimo l’ascolto audio e se l’intenzione è quella di posizionarle in altezza, su ripiani accanto al televisore o all’impianto stereo, è giusto scegliere i diffusori che sono stati progettati per tale installazione. Incappare nell’acquisto sbagliato è un attimo, così come penalizzare la musica.

Ci sono casse attive e passive a seconda che il sistema di amplificazione sia interno o esterno.

Prima di compiere la tua scelta, devi pensare all’ambiente in cui andrai a posizionare l’impianto di diffusione.

Considera che una cassa da scaffale, chiamata anche bookshelf, si presenta con dimensioni contenute proprio perché deve stare su un ripiano di una libreria o su una piccola mensola.

Difficilmente troverai speaker che superino i 40-50 cm di altezza.

Il loro compito è quello di migliorare ulteriormente l’ascolto, inserendole, eventualmente, anche all’interno di un impianto Home Theatre.

Materiale:

Se pensi che il materiale di realizzazione della cassa (il cabinet esterno) abbia poca rilevanza, ti stai sbagliando.

I pezzi più pregiati sono realizzati in legno poiché una delle sue principali proprietà è quella di smorzare le vibrazioni e di offrire una diffusione sonora di grande livello (basti pensare alla varietà di strumenti musicali realizzati in legno).

Diversamente la plastica è più soggetta a vibrazioni in caso di bilanciamento errato delle frequenze. Ma un altoparlante non è solo realizzato con l’esterno.

Fondamentale è soprattutto l’interno e il materiale di costruzione dei coni, dal cartone al polipropilene, fino a materiali speciali e studiati appositamente dai costruttori per migliorare la resa.

Differenza tra Diffusori a 2 o 3 Vie

Le frequenze si distinguono in basse, medie e alte.

La qualità del suono è migliore quanto più queste frequenze vengono emesse in maniera distinta e controllata puntualmente.

In molti casi si hanno altoparlanti a 2 vie in cui all’interno del diffusore vi sono 2 altoparlanti, uno per i medio-bassi chiamato mid woofer, uno per gli alti chiamato tweeter.

Nelle casse a 3 vie, oltre al tweeter, si ha la separazione del mid e del woofer.

E’ Importante la Potenza di una Cassa?

La potenza delle casse è un fattore determinante per avere le idee più chiare sulla scelta.

La potenza, espressa in Watt, deve essere commisurata alle dimensioni della stanza.

Non avrebbe senso acquistare casse poco potenti per ambienti grandi e nemmeno casse super pompate per ambienti dimensionalmente più contenuti.

Non è nemmeno vero che casse di maggiori dimensioni siano necessariamente più potenti di altre più piccole.

Nell’acquisto di casse di tipo passivo è necessario conoscere il tipo di amplificatore di cui si dispone per poter compiere una scelta oculata e sensata, onde evitare di rompere le casse dopo pochissimi ascolti.

Che cos’è Impedenza in un Diffusore Acustico?

Molti non conoscono l’argomento, (Qui trovi un articolo che entra nel dettaglio) ma è di grande importanza almeno conoscere l’interpretazione di questo parametro.

Per ottenere un ascolto di qualità a volumi medio alti è necessario disporre di un valore di impedenza più alto.

Nelle casse da scaffale in genere si ha un settaggio compreso tra 4 e 8 Ohm.

Nelle casse di tipo passivo, quelle che necessitano di un amplificatore esterno, tale valore assume maggiore rilevanza poiché stabilisce un’indicazione sul tipo di accessorio da collegare.

Che cos’è la Sensibilità?

Anche questo parametro viene troppo spesso tralasciato e non inserito nelle valutazioni antecedenti un acquisto di casse audio da scaffale. (Anche in questo caso abbiamo un articolo Dedicato).

Ad alta sensibilità corrisponde alta efficienza della cassa, misurata con il livello di pressione sonora emessa.

Valori prossimi o superiori a 90 dB rappresentano ottimi indicatori di alta efficienza.

Più il valore è alto, meno l’amplificatore dovrà essere “spinto” .

E’ importante l’Estetica?

Essendo diffusori da scaffale, anche l’occhio vuole la sua parte. Sono collocati a vista ed è normale che uno sguardo all’estetica vada dato con maggiore attenzione.

Le colorazioni dei legni o delle plastiche, finiture lisce o satinate, sanno integrarsi alla perfezione all’interno degli ambienti di casa.

Ci sono elementi che spiccatamente puntano al design e sanno impreziosire un contesto moderno con un tocco hi-tech in più.

Quanto Costa un Diffusore da Scaffale?

Fissare un budget in questo ambito ha senso, anche perché i prodotti a disposizione sono notevoli e soprattutto andare in confusione è facile.

I diffusori da scaffale economici hanno prezzi che partono da circa 80-100 euro, quelli di fascia media oscillano da 200 a 380 euro, mentre gli speaker di alta gamma superano questo limite. Il tutto riferito alla coppia di casse.

Domande Frequenti

La materia è talmente vasta e il mercato ricco di soluzioni proposte, che risulta difficile conoscere alla perfezione tutte le problematiche possibili o avere totale conoscenza di ogni aspetto.

In fase di acquisto possono subentrare dubbi e domande, a cui cerchiamo di fornire risposta.

Quando è opportuno acquistare i diffusori da scaffale?

Le casse dovrebbero essere una delle ultime cose da acquistare: prima lo stereo (o la televisione), poi l’amplificatore eventuale e infine le casse, dato che queste devono esser comprate dopo che si hanno chiare le informazioni relative ai valori delle potenze.

Qualcuno ragione anche al contrario: acquista prima le casse e sulla base delle potenze da queste supportate decide di acquistare le televisione e l’amplificatore. Il consiglio è di preferire il primo caso.

La resa delle casse acustiche da scaffale dipende solo dalla qualità del diffusore?

Assolutamente no.

La resa degli speaker dipende dalla disposizione degli stessi, dall’amplificatore e dalla sorgente audio.

Certo è che il livello qualitativo dei diffusori risulta fondamentale per diffondere musica di buon livello, ma è necessario che questa arrivi nel migliore dei modi ai rispettivi ingressi.

E’ un po’ come dire che le prestazioni di una vettura dipendono solo dal motore: sarebbe un’affermazione totalmente errata. Sospensioni, ammortizzatori, cambio, gomme e aerodinamica sono fattori che influenzano le prestazioni.

Lo stesso discorso vale per gli speaker.

Essi incidono sicuramente sulla resa.

Puoi avere anche delle casse top, ma se le disponi in modo errato, il tuo suono ne risentirà e non avrai la giusta soddisfazione.

0/5 (0 Reviews)
Torna su