Migliori Treppiedi E Mono-Piedi Per Fotocamere

Migliori Treppiedi e Mono-piedi Per Fotocamere

Questo Articolo Potrebbe contenere link di Affiliazione dei link di affiliazione Amazon, cliccando sui link e successivamente effettuando un acquisto mi permetterete di guadagnare una piccola commissione, nessun aumento di prezzo ovviamente. Maggiori dettagli qui : 

Scegliere tra i Migliori treppiedi e Monopiedi per fotocamere non è semplice perché il mercato offre molte scelte, ma c’è anche tanta confusione in materia.

Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza capendo bene l’utilizzo degli uni e degli altri per poi addentrarci in alcuni consigli sui migliori prodotti disponibili.

Ci sono condizioni in cui treppiede e monopiede sono accessori obbligatori per poter scattare delle belle fotografie: senza il loro ausilio potresti rischiare di aver perso tempo e di fallire la sessione fotografica della partita di tuo figlio o del compleanno della zia novantenne, ma anche di non avere alcun ricordo del fine settimana al mare con la tua famiglia.

Se non l’avessi ancora compreso, il rischio è che senza questi accessori (l’uno o l’altro), saresti fisicamente più stanco dato che dovresti sostenere un peso importante per più tempo e probabilmente ti ritroverai con un buon numero di fotografie da scartare perchè mosse.

Treppiede e monopiede sono due diversi strumenti che non devi vedere come perfetti sostituti, ma piuttosto complementari tra loro.


Migliori Treppiedi per Macchine Fotografiche : Top 3

Tra le recensioni eseguite ci sentiamo di esprimere il nostro consiglio sui prodotti che riteniamo essere i migliori della categoria.

Segnaliamo sicuramente il treppiede Ravelli APGL4 perché difficilmente si riesce a trovare sul mercato un prodotto che vanta un simile rapporto qualità – prezzo così vantaggioso, a fronte di caratteristiche certamente di grande spessore.

Se invece vuoi puntare in alto, allora il Manfrotto Befree rappresenta il giusto compromesso tra risultato atteso e prezzo da pagare.

Meglio sicuramente scegliere quello in alluminio, mentre se puoi esagerare e darti al carbonio il prodotto Rollei è certamente il migliore dato che una lavorazione diversa delle fibre conferisce maggiore robustezza costruttiva.


Treppiedi e Mono Piedi per Fotocamere : Le nostre recensioni

treppiede manfrotto

Ecco una panoramica di alcuni dei migliori treppiedi e monopiedi per fotocamere che abbiamo recensito.


1) Manfrotto MTPIXI

Manfrotto MTPIXI-B

Manfrotto è leader del settore e propone un mini treppiede adatto per chi vuole avere comunque una base di appoggio.

Questo piccolo gioiellino esula da tutto quanto scritto sopra perché è veramente alto poco più di una spanna, ma è molto funzionale e per fotocamere poco impegnative svolge bene il suo dovere con tutti i limiti del caso dovuti a dimensioni e altezze minime.

Ingombra pochissimo e ti permette di fare riprese anche di qualità con un punto di vista esclusivo.

L’attacco è a vite ed è universale, ma si adatta a molti dispositivi sul mercato e rappresenta la soluzione ideale per chi è sempre in viaggio.

Il Manfrotto MTPIXI è semplice da utilizzare, immediato da approntare e funzionale al massimo, grazie anche alla testa rotante a 360 gradi.

La costruzione in alluminio, con rivestimento in plastica che ne migliora il design e l’estetica, è solida, nonostante un peso inferiore a 200 grammi.

Da considerare il fatto che una volta ripiegate le gambe di appoggio svolge anche la funzione di piccolissimo monopiede, comodissimo per le riprese video.

  • Pro : piccolo, leggero, design, testa universale, meccanismo di bloccaggio a scatto, rotazione 360 gradi, economico.
  • Contro : poco estensibile, non adatto alle reflex impegnative, limitativo nell’utilizzo.

In Offerta
Manfrotto MTPIXI-B Treppiede da Tavolo per Fotocamere CSC e DSLR ed Impugnatura per Video, Materiale Adapto, Nero
  • Attacco superiore: vite da 1/4"
  • Meccanismo di bloccaggio a pressione per un facile set-up
  • Rotazione panoramica a 360°
  • Materiale del prodotto: alluminio a tecnopolimero
  • Peso del prodotto: 190 g

Ultimo aggiornamento 2020-07-31 at 02:05 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


2) Ravelli APGL4

Ravelli APGL4

Ravelli è un brand italiano che propone treppiede dal buon rapporto qualità – prezzo, come questo APGL4 di 178 cm di altezza che sa accontentare sia il principiante che il semiprofessionista.

Ottimo il meccanismo con l’impugnatura a pistola che sa offrire grande praticità nella regolazione della testa. Il materiale utilizzato per la fabbricazione è lega di alluminio e si presenta molto robusto, in grado di sostenere un peso di poco superiore a 7,5 Kg.

Semplicità d’uso, buon prezzo e robustezza costruttiva sono sicuramente gli aspetti vantaggiosi di questo cavalletto.

L’estensibilità è garantita e divisa in tre sezioni, mentre i piedini gommati facilitano l’aderenza su superfici scivolose.

I meccanismi di sblocco agiscono rapidamente a favore della funzionalità e della praticità d’uso.

Buona la costruzione dei dettagli (come ad esempio la presenza di una doppia bolla per verificare l’inclinazione della fotocamera) i quali impreziosiscono notevolmente il prodotto, senza fargli perdere stabilità.

Probabilmente stiamo recensendo uno dei migliori treppiedi in assoluto in fatto di rapporto qualità – prezzo, considerando anche il fatto che smontando le gambe, due possono fungere da monopiede.

Nei treppiedi è doveroso dover scegliere un prodotto che rappresenti un compromesso tra le principali caratteristiche e il modello Ravelli APGL4 è sicuramente una scelta che lascerà soddisfatti molti fotografi.

Nonostante tutto quanto di positivo espresso, le dimensioni appaiono leggermente ingombranti e la stabilità del sistema quando è in completa estensione non riscontra l’eccellenza da parte di alcuni utilizzatori, specialmente se previsto l’uso con un teleobiettivo che sbilancia la fotocamera verso la parte anteriore.

  • Pro : impugnatura con meccanismo a pistola, sgancio rapido, borsa inclusa, rapporto qualità – prezzo, possibilità di riprese dal basso, possibilità di monopiede.
  • Contro : dimensioni, stabilità alla massima estensione.

Ravelli AVT Treppiede Professionale per Videocamera da cm 170, con Testa per Riprese Video a Movimento Fluido e Resistenza Costante.
  • Compatto ma in grado di sostenere fino a kg 7,7.
  • Colonnina assiale regolabile.
  • Zampe a tripla sezione con blocco a rilascio rapido
  • Nuovi meccanismi di bloccaggio orizzontali a rilascio rapido (che vi permetteranno di sbloccare...
  • Maniglie provviste di cuscinetto su due delle tre zampe (per spostare il treppiede in totale...

Ultimo aggiornamento 2020-07-31 at 02:08 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


3) Rollei Rock Solid Carbon Beta Mark II

Rollei Rock Solid Beta Mark II

Questo treppiede di Rollei è sicuramente molto costoso, ma rappresenta un valore aggiunto notevole rispetto alle altre proposte del mercato.

La sua realizzazione in carbonio intrecciato a 8 strati lo rende molto leggero (2 kg di peso) e al tempo stesso resistente, al punto che può sopportare anche grandi carichi ben superiori a 20 Kg.

Inoltre è idoneo a seguire il fotografo in tutte le sue imprese al caldo, al gelo, in acqua o nella sabbia.

La testa a sfera regola di 360 gradi la fotocamera consentendo scatti completi e senza limiti, una livella facilita la regolazione della planarità, mentre le punte sanno ancorarsi dolcemente su fondi delicati, oppure piantarsi all’interno di terreni più morbidi o tra i sassi.

La possibilità di beneficiare della presenza di un monopiede rappresenta sicuramente un grande vantaggio: basta staccare una gamba delle tre e il gioco è fatto, disponendo di due prodotti in uno.

La colonna centrale ha un gancio per zavorrare lo stativo una volta aperto.

L’altezza massima è di 174 cm per l’uso come treppiede, mentre 12 cm in più se si utilizza il monopiede.

Il tutto, una volta richiuso, sta in 66 cm di lunghezza.

La testa ha suscitato qualche perplessità a chi l’ha ha utilizzato il cavalletto, ritenendola non troppo all’altezza del treppiede, inoltre una lamentela va espressa per la presenza di una sola livella: quella verticale non avrebbe fatto male.

  • Pro : leggerezza, costruzione, stabilità, robustezza.
  • Contro : testa, livella, prezzo.

Rollei Rock Solid Beta Mark II con testa a sfera T5S treppiede in carbonio
  • ✅ [Può essere usato ovunque] Che si tratti di sabbia, acqua salata, caldo estremo o freddo...
  • ✅ [Elevata stabilità] 25 KG capacità di carico, e le punte in dotazione consentono un...
  • ✅ [Testa a sfera a 360 gradi] incl. testa a sfera a 360 gradi con regolazione dell'attrito e...
  • ✅ [Flessibile] Che sia 20 cm o 165 cm con i blocchi gambe scorrevoli e regolabili rapidamente...
  • ✅ [Volume di fornitura] Treppiede Rock Solid Beta Mark II, testa a sfera a 360° Rollei T5S,...

Ultimo aggiornamento 2020-07-31 at 02:08 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


4) Manfrotto Befree

Manfrotto MKBFRTA4GT-BH

Manfrotto ha indicato con il termine Befree una tipologia di treppiede di successo, proponendo una doppia versione: carbonio oppure alluminio.

Il target di clientela è certamente di tipo professionale, sia che ci si orienti sul modello GT Carbon, GT Alluminio, Twist o Leva.

Prezzi differenti, materiali diversi, ma principio costruttivo che è il medesimo, affidabile e di livello.

L’unica perplessità viene registrata sulla qualità della lavorazione del carbonio, mentre la proposta in alluminio si dimostra paradossalmente di ottima fattura.

Nella migliore delle ipotesi il peso della struttura è di poco superiore a 1,5 Kg, ma è capace di sostenere sei volte tanto senza alcuno sforzo.

Il sistema di chiusura M-Lock è intelligente e pratico, funzionale e sicuro, al punto che non prevede sporgenze, favorendo una dimensione ancor più compatta quando il treppiede viene riposto.

Soprattutto il modello realizzato in carbonio ha un costo abbastanza proibitivo e non è per tutti, ma il fotografo professionista può trovare senza dubbio una valida risposta alle sue esigenze più complesse.

  • Pro : stabilità, sistema di sgancio gambe, regolazioni a 4 stazioni delle gambe telescopiche.
  • Contro : prezzo, costruzione del modelli in carbonio migliorabile.

In Offerta
Manfrotto MKBFRTA4GT-BH Befree Advanced GT Treppiede da Viaggio, Chiusura Twist M-Lock, Testa a Sfera, per Canon, Nikon, Sony, DSLR, CSC, Mirrorless, fino a 10 kg, Borsa Inclusa, Alluminio, Nero
  • Kit treppiede professionale da viaggio
  • Ottima per reflex digitali e fotocamere mirrorless fascia alta
  • Chiusure M-Lock per rapidità e sicurezza
  • Testa a sfera per un'inquadratura precisa e rapida
  • 1 treppiede da viaggio GT Befree Advanced in alluminio in 4 sezioni con testa a sfera

Ultimo aggiornamento 2020-07-31 at 02:08 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API



5) Manfrotto XPRO MVMXPROA4

Manfrotto MVMXPROA4

Monopiede Manfrotto ben realizzato a stabilità migliorata grazie alla possibilità di aprire una piccola base che aumenta i punti di appoggio a terra.

Sistema telescopico di espansione, realizzazione in alluminio a 4 sezioni e buona robustezza complessiva.

Non è solo ideale per le fotografie dinamiche, ma anche per la realizzazione di video.

L’adattabilità alle reflex o alle mirrorless è praticamente cosa garantita, ma il vero gioiello è la sfera contenuta nel sistema che offre la possibilità al fotografo di muoversi in continuazione per seguire soggetti da riprendere in rapido movimento.

La qualità ha un prezzo e quindi questo accessorio viene proposto ad un prezzo superiore a tante altre proposte di mercato.

La stessa azienda italiana ha sviluppato altri prodotti molto validi a prezzi più bassi, privando il sistema del principio descritto e relegando l’oggetto alla reale funzione di monopiede.

  • Pro : robustezza, sistema di rotazione della testa, base stabile.
  • Contro : prezzo.

Manfrotto MVMXPROA4 Monopiede video Xpro+, Alluminio, 4 Sezioni, Base Fluida
  • Versatile attacco da 3/8'' e 1/4'' per teste video e videocamere
  • Sistema Power Lock per un set up rapido, facile e affidabile
  • Ottima altezza operativa per scatti sopra il livello degli occhi
  • Base Fluidtech per movimenti fluidi in ogni direzione
  • Monopiede

Ultimo aggiornamento 2020-07-31 at 02:17 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


Come scegliere i migliori treppiedi per fotocamere

Il miglior treppiede per macchine fotografiche è quello che presenta le migliori caratteristiche di portabilità, stabilità e leggerezza.

Parti dal presupposto che la bellezza di una fotografia spesso dipende dalla qualità del treppiede o del monopiede.

Vedo che lo scatto a mano libera è in grado di dare tantissime soddisfazioni, ma ci sono situazioni in cui è impossibile ottenere risultati accettabili e il cavalletto diventa d’obbligo.

Ecco come scegliere il miglior treppiede per fotocamere, ma le medesime considerazioni valgono anche per il monopiede.


Che tipo di Fotocamera Possiedi?

Forse non tutti ci pensano, ma il cavalletto va scelto in base al tipo di fotocamera che possiedi.

Un corpo massiccio e pesante non può essere messo su un sostegno troppo leggero.


Peso e dimensione del treppiede

Ci sono modelli pensati per essere utilizzati in viaggio e altri per un impiego differente, più statico.

I primi devono essere leggeri e ripiegabili, al punto che queste caratteristiche divengono determinanti nella scelta.

Diversamente, per un uso più da studio o da evento, ecco che peso e dimensione passano ad avere minore incidenza nella scelta.

In generale non è detto che la proposta più leggera sia necessariamente la migliore.

Troppa leggerezza porta solitamente a minore stabilità e molto dipende dal peso della fotocamera.

Per un treppiede da viaggio il consiglio è di non superare il chilo e mezzo di peso.

Ci sono sostegni telescopici e ripiegabili secondo tre o quattro parti: in base al tuo zaino puoi decidere come regolarti.

Scegli un sostegno che in totale estensione possa arrivare almeno ad avere un’altezza di 120 cm.


Quali Materiali Preferisci?

Un treppiede in carbonio è più leggero e molto resistente, ma ha un costo decisamente superiore a quelli in alluminio.

Valuta attentamente l’uso che vorrai fare del treppiede sulla base del tuo genere fotografico preferito.

Se ti piace fotografare paesaggi è un conto, ma se ami l’avventura e fare scatti spettacolari potresti avere necessità di metterti in luoghi poco confortevoli, tra le rocce, nei fiumi o in altre zone meno comode e quindi potresti aver bisogno di qualcosa di più leggero e resistente.

Testa del cavalletto: la testa è fondamentale, ma pochi ci prestano attenzione.

La piastra di adattamento permette di adeguare l’attacco della fotocamera al treppiede, mentre la testa permette di eseguire delle rotazioni con la macchina fotografica. Inclinazioni e rotazioni sono fondamentali per poter scattare in posizione verticale, orizzontale, obliqua oppure rialzata.

Soprattutto se avete una fotocamera robusta e pesante (dovete considerare non solo il corpo macchina ma anche gli obiettivi che andrete a montare in caso di reflex o mirrorless), preferite una testa robusta e solida.


E’ importante che sia stabile

Più il cavalletto è pesante e con baricentro basso, più è stabile.

La scelta del miglior treppiede per fotocamera passa dalla ricerca dell’ottimale compromesso tra tutte le caratteristiche possibili, ma la stabilità è fondamentale.

Ci sono cavalletti che hanno dei ganci centrali che sono utili per appendere delle zavorre il cui scopo è quello di abbassare il baricentro e migliorare la stabilità, soprattutto in caso di condizioni ventose (immagina un tramonto sul mare con la brezza marina oppure con un vento più pronunciato che ti farebbe ondeggiare l’intero sistema).

Ecco in sintesi le principali caratteristiche dei migliori treppiedi e dei migliori monopiedi per fotocamere.

  • Treppiede: stabilità, rapporto peso/stabilità, solidità, estensione, gestione della testa.
  • Monopiede: portabilità, leggerezza, praticità.

Domande e risposte


Quando è utile l’uso del treppiede?

Il treppiede è fondamentale per sostenere la tua fotocamera quando hai a che fare con tempi di esposizione medio lunghi.

Quindi in molte riprese notturne o in zone buie, ma anche di giorno quando, magari applicando dei filtri fotografici, vuoi dare un effetto artistico alla tua fotografia.

Il treppiede è utile pure quando devi scattare in posizioni difficili da mantenere (ad esempio nel letto di un fiume), dove ti serve una stabilità maggiore.

Se poi utilizzi la fotocamera anche come mezzo per effettuare delle riprese video (ad esempio una conferenza o un meeting oppure un evento sportivo), il cavalletto di sostegno è determinante per evitare immagini mosse e in questo caso l’importanza della qualità della testa rotante è ancora più rilevante.


Quando è meglio utilizzare un monopiede per fotocamera?

Il monopiede è utile quando serve avere estrema flessibilità, movimento e lunghe sessioni fotografiche.

Non sarebbe molto comodo tenere in mano 3-4 Kg di peso per 2 ore o addirittura oltre.

Inoltre è importante per dare una minima stabilità.

Negli eventi sportivi il monopiede è fortemente impiegato dai fotografi: calcio, hockey, tennis, sono solo degli esempi.

Come puoi dedurre stiamo parlando di riprese fotografiche in cui il tempo di scatto non è affatto lungo (se lo fosse con il monopiede non risolveresti nulla e non elimineresti l’effetto mosso, anzi, lo accentueresti).

Il monopiede serve unicamente per sgravarti il sostegno della fotocamera e avere un punto di appoggio in più quando scatti in posizioni difficili (ad esempio su uno scosceso pendio), fornendo un minimo di stabilità aggiuntiva.


Quali caratteristiche dovrebbe avere un monopiede?

Essendo il monopiede utilizzato esclusivamente per sessioni fotografiche non in studio e non sempre in posizioni comode, risulta fondamentale che sia un accessorio facile da trasportare e possibilmente ripiegabile in modo che possa essere agganciato allo zaino (ci sono zaini con le apposite cinghie esterne pensate proprio per favorire la portabilità del monopiede).

Praticità prima di tutto: leggero, facile da estendere e poco ingombrante.

Queste sono le caratteristiche che rendono razionale la scelta del monopiede migliore.


Il monopiede può essere considerato come alternativa al cavalletto?

No, anche se qualcuno (forse più di quanti tu possa credere) lo considerano tale.

Il monopiede ha determinate caratteristiche che lo rendono diverso dal treppiede e di conseguenza viene impiegato in condizioni differenti.

Ecco una brevissima sintesi delle caratteristiche e delle condizioni di impiego dell’uno e dell’altro tipo di sostegno.


Quando si Usa il Treppiede :Tempi di scatto lunghi, condizioni difficili di luce, riprese video, fotografia con filtri, scatti in posizioni umanamente difficili da mantenere.
Quando non Si Usa il treppiedeSessione fotografica fortemente dinamica che richiede rapidi spostamenti, tempi di scatto brevi, scatti in posizioni difficili.

Quando si Usa il MonopiedeAttrezzatura pesante, lunghe sessioni fotografiche, eventi sportivi, sessioni con repentini spostamenti, tempi di scatto rapidi, ambienti luminosi, scatti in posizioni difficili.
Quando non si Usa il MonopiedeScarsa luce, fotografia con filtri, lunghe riprese video, tempi di scatto lunghi.
Torna su