Migliori Reflex Economiche : Top 5!

Migliori Reflex Economiche : Top 5!

Questo Articolo Potrebbe contenere link di Affiliazione dei link di affiliazione Amazon, cliccando sui link e successivamente effettuando un acquisto mi permetterete di guadagnare una piccola commissione, nessun aumento di prezzo ovviamente. Maggiori dettagli qui : 

Le migliori reflex economiche sono fotocamere in grado di offrire buone immagini all’interno della nicchia riservata prevalentemente ai principianti o a chi si avvicina alla fotografia, sia con finalità professionali che hobbystiche.

Il fatto che si stia parlando di macchine fotografiche economiche, quindi dal prezzo relativamente basso, non deve trarre in inganno: se un tempo la differenza tra una reflex entry level e una di fascia medio – alta era elevata, oggi non è più così e il merito è prevalentemente dell’elettronica, che col tempo ha ridotto i costi.

Risulta quindi più facile in epoca moderna trovare prodotti validi a prezzi contenuti.

Nelle reflex economiche non manca nulla che non si ritrovi anche nelle fotocamere più belle e costose, almeno in termini concettuali: il concetto di reflex (che contempla la presenza di specchio, a differenza delle mirrorless) è il medesimo.

Abbiamo sviluppato delle recensioni in grado di fornire consigli in merito alle migliori reflex economiche sul mercato, al fine di aiutarvi in una scelta oculata ma di qualità, con un occhio al risparmio.


Miglior Reflex per Qualità Prezzo : Il Nostro Consiglio

La nostra scelta tra le migliori reflex economiche premia la Canon EOS 800 D, vero punto di riferimento del settore nella fascia entry level.

Completa sia nella parte fotografica che in quella video, offre buone caratteristiche tecniche a chi desidera cimentarsi nella fotografia reflex.

Ultimo aggiornamento 2020-09-27 at 02:34 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


Le recensioni delle Migliori Reflex Economiche

In fatto di reflex il settore è caratterizzato da una specie di oligopolio dove Nikon e Canon si contendono il primato caratterizzando il 90% del mercato.

L’unica alternativa plausibile, soprattutto nell’entry level è rappresentata da Pentax.


1) Nikon D 3500

Nikon D3500

Tra le migliori reflex economiche un posto spetta di diritto alla Nikon D 3500, una fotocamera versatile che offre una qualità fotografica e video di buon livello.

Il sensore APS-C è forte di 24 megapixel di risoluzione e garantisce prestazioni discrete anche in condizioni di luce scarsa, soprattutto se si alzano gli ISO per migliorare l’immagine: questo valore può spingersi fino a 25600 ma per minimizzare il rumore è meglio fermarsi molto prima, pur ottenendo risultati davvero sorprendenti.

La fotocamera prevede la messa a fuoco dinamica, ideale per foto di soggetti in movimento e lascia la possibilità di una messa a fuoco su 11 punti (non moltissimi a dir la verità).

Un ulteriore aspetto riguarda la raffica di scatto che in questo caso è di 5 foto al secondo, un dato non certo da far strabuzzare gli occhi, ma comunque meglio di niente.

Di notevole impatto anche l’aspetto video in Full HD e con 60 fps.

Il peso è di poco più di 400 grammi, risultando quindi abbastanza leggera e molto maneggevole; lo schermo LCD con Live View da 3 pollici non è però orientabile.

Il menu interno è facilmente intuibile e contiene anche una guida per apprendere meglio tutte le sue funzioni, le quali sono comunque semplificate ma complete.

La connettività è garantita dalla sola presenza del bluetooth, mentre è una certezza la compatibilità con molte ottiche anche non Nikon (ad esempio Sigma o Tamron).

Pro :

Maneggevolezza, menu, valore ISO, peso, compatibilità ottiche.

Contro :

Pochi punti di messa a fuoco, schermo non orientabile, raffica lenta, manca il Wi-Fi.

In Offerta
Nikon D3500 Fotocamera Reflex Digitale con Obiettivo Nikkor AF-P 18-55, F/3.5-5.6G VR DX, 24.2 Megapixel, LCD 3", SD da 16 GB 300x Premium Lexar, Nero [Nital Card: 4 Anni di Garanzia]
  • Sensore in formato DX da 24.2 megapixel
  • Efficace processore di elaborazione delle immagini EXPEED 4
  • Nikon SnapBridge: connessione sempre attiva con il proprio dispositivo smart
  • Batteria ad alta capacità: fino a 1.200 scatti con una singola carica
  • Nikon D3500 + AF-P DX 18-55 VR, Cinghia, oculare in gomma attaccato, tappo corpo, batteria...

Ultimo aggiornamento 2020-09-27 at 02:34 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


2) Canon EOS 800 D

Canon EOS 800D

Sicuramente la Canon EOS 800 D è la migliore del lotto entry level ma anche la più costosa.

Il sensore APS-C da 24 megapixel è eccellente e lavora bene in quasi tutte le condizioni, inoltre, rispetto a tanti altri modelli concorrenti, la EOS 800 D possiede il controllo touch screen e lo schermo orientabile, rendendo più semplici e immediati sia la gestione che la visualizzazione.

I controlli della messa a fuoco AF sono ben 45 e soprattutto la modalità Live View funziona benissimo, anche in caso di messa a fuoco rapidissima.

Di contro qualche critica la riceve l’aspetto costruttivo e i materiali, i quali risultano un po’ troppo plasticosi.

Molto valido, invece, il processore Digic 7 che aiuta a rendere tutte le impostazioni fluide e veloci.

La raffica si avvale di 6 scatti al secondo, valore che è migliore di tanti altri in questo segmento, anche se non paragonabile a quello di reflex di livello superiore.

I video sono realizzabili con risoluzione Full HD a 60 fps.

In generale, di questa fotocamera reflex entry level colpisce la qualità fotografica, che risulta essere davvero degna di menzione al punto che un buon fotografo che scatta la Canon EOS 800 D può tranquillamente equiparare le sue immagini a quelle offerte da un corpo macchina di categoria superiore.

Questo modello ha davvero tutto per offrire al principiante un percorso di crescita progressivo e migliorativo, e al professionista un’ottima alternativa come scorta ad altre reflex di fascia più alta, disponendo pure della connettività Wi-Fi con NFC per una condivisione più rapida delle foto.

Pro :

Schermo orientabile e touch screen, punti di messa a fuoco, sensore, Wi-Fi e NFC.

Contro :

Materiali di costruzione, prezzo.

Canon EOS 800D Body Fotocamera Digitale, Nero
  • La qualità che merita la tua fotografia, il sensore APS-C di nuova generazione da 24,2...
  • Sii spontaneo, esprimi la tua creatività, la fotocamera EOS 800D è di rapido funzionamento,...
  • Rapido funzionamento, prestazioni precise e scatto continuo a 6 fps consentono di catturare i...
  • Cambia la tua prospettiva, per comporre la scena realizza foto e filmati dal basso o dall'alto...
  • Corpo EOS 800D, Oculare mirino, Tappo per fotocamera R-F-3, Tracolla EW-400D, Batteria LP-E17,...

Ultimo aggiornamento 2020-09-27 at 02:34 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


3) Canon EOS 250 D

EOS 250D

Il modello è recente e assume diverse funzioni da fotocamere della gamma Canon già sul mercato.

Per questo si presenta come corpo macchina affidabile, maneggevole e di qualità.

Dalle dimensioni potrebbe sembrare una mirrorless, ma la realtà dice che è una reflex, anzi pare sia la reflex più piccola e più leggera al mondo.

Ha diverse funzionalità e caratteristiche della EOS 800 D, ma l’elettronica è della Canon M50 (mirrorless), grazie al processore aggiornato Digic 8 che, tra le altre cose, consente video in 4K a 25 fps.

Il sensore è sempre il solito APS-C con 24 megapixel di risoluzione e gli ISO sono impostabili fino a 25.600 ma c’è l’espediente che spinge fino al valore doppio.

Le funzioni sono molto interessanti.

Una su tutte: da un filmato è possibile direttamente ricavare una fotografia bloccando un frame.

Il meglio, però, viene proposto nella parte fotografica nonostante una raffica non esaltante di 5 fotogrammi al secondo.

Per il resto, oltre alla ricca dotazione in ambito connettività, troviamo il display orientabile e ruotabile, una buona qualità complessiva delle immagini e una messa a fuoco dinamica con possibilità di gestione in 9 punti.

Questo è forse l’aspetto che ha lasciato un po’ di amaro in bocca.

Per il principiante questo modello è la soluzione ideale per poter avvicinarsi al mondo della fotografia reflex e acquisire confidenza con il mezzo, anche se il prezzo non è poi così basso come ci si potrebbe attendere.

Pro :

Qualità delle fotografie, connettività, display touch screen orientabile e ruotabile, risoluzione 4K.

Contro :

Prezzo, pochi punti di messa a fuoco, raffica lenta, no 4K con 60 fps.

In Offerta
EOS 250D Fotocamera reflex digitale (24, 1 Megapixel, display Vari-Angle da 7,7 cm (3 pollici), sensore APS-C, 4K, Full HD, DIGIC 8, WLAN, Bluetooth), alloggiamento nero
  • Sensore APS-C da 24 megapixel e processore DIGIC 8 per una qualità delle immagini...
  • Mirino ottico: Osserva le cose come sono realmente
  • CMOS AF a doppio pixel - Rapida messa a fuoco durante le riprese di foto e la messa a fuoco...
  • Display girevole e orientabile - per scattare foto da diverse prospettive e controllare la...
  • Bluetooth e Wi-Fi

Ultimo aggiornamento 2020-09-27 at 02:34 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


4) Pentax K-S2

Pentax K-S2

A rompere la diatriba Canon – Nikon, ci prova Pentax e il prodotto che offre con la sua fotocamera reflex K-S2 riesce a soddisfare il principiante che desidera provare un’esperienza fotografica un po’ più evoluta senza spendere grandi cifre per il corpo macchina.

Da segnalare che la Pentax K-S2 con sensore APS-C è pronta anche alle sfide più intense poiché è robusta e solida: questo è un vantaggio se si scatta in situazioni difficili (polvere, pioggia, vento, caldo e freddo).

Il design è compatto e rende il prodotto facilmente maneggevole.

Il rumore è presente ma ad alti valori ISO e quindi è possibile gestire in serenità numeri più bassi, senza spingersi fino ai 51.200 possibili.

La messa a fuoco manuale la si può impostare tra 11 punti, mentre lo scatto a raffica riesce a gestire fino a 5 foto al secondo.

Buono il reparto connettività, mentre pecca un po’ il comparto video che offre l’HD con 30 fps.

Pro :

Corpo tropicalizzato, buoni valori ISO, prezzo, materiali solidi e robusti.

Contro :

Parte video limitata, pochi punti di messa a fuoco, raffica lenta.

Pentax K-S2 Kit Obiettivo DA-L 18-50 DC WR RE, Sensore CMOS da 20 Megapixel senza Filtro AA, Display LCD Orientabile da 3", Connettività Wi-Fi ed NFC, Bianco
  • Prodotto di ottima qualità e materiale affidabile
  • Brand: Pentax
  • Prodotto concepito sia per appassionati che per professionisti

Ultimo aggiornamento 2020-09-27 at 02:34 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


5) Nikon D5600

Nikon D5600

Chiudiamo il nostro pacchetto delle migliori reflex economiche con la Nikon D 5600 che è classificata superiore alla serie D 3000 e punta ad avvicinarsi alla Canon 800 D, disponendo di qualche funzione simile.

Rispetto al modello Nikon recensito precedentemente, questo ha lo schermo mobile e touch screen, oltre ad essere leggermente più ampio dimensionalmente.

Anche la messa a fuoco è migliorativa, passando a ben 39 punti, così come la connettività, garantita anche dal Wi-Fi.

Potremmo affermare che la Nikon D 5600 va a “cancellare” tutti i lati negativi riscontrati nella Nikon D 3500, ad un prezzo però più elevato, come è naturale pensare.

Proprio questo fattore potrebbe influenzare la scelta, rendendo la fotocamera in questione meritevole di fiducia per un lasso di tempo più lungo e risultando anche una buona alternativa come seconda macchina per chi svolge il fotografo di professione.

Il comparto video non presenta il 4K: non che sia un dramma, ma per una fotocamera dal prezzo rilevante rispetto a tante altre proposte economiche è qualcosa più che un semplice peccato veniale.

Buona la gamma ISO tra cui scegliere, anche se per le foto notturne meglio limitarsi a 6400 per minimizzare il rumore.

Pro :

Autofocus, connettività, schermo, qualità immagine.

Contro :

Prezzo, video no 4K.

Nikon D5600 Fotocamera Reflex Digitale con Obiettivo AF-P DX NIKKOR 18-55mm VR, 24,2 Megapixel, LCD Touchscreen ad Angolazione Variabile 3", Nero
  • Monitor touchscreen ad angolazione variabile da 3,2” (8,1cm) con ampio angolo di visione e...
  • Nikon SnapBridge: connessione Bluetooth 4 Low Energy sempre attiva con il proprio dispositivo...
  • Modo D-Movie: video Full HD e filmati time-Lapse
  • Autofocus a 39 punti precisissimo
  • Nikon D5600, obiettivo, oculare in gomma DK-25, tappo corpo BF-1B, batteria ricaricabile Li-ion...

Ultimo aggiornamento 2020-09-27 at 02:34 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


Come scegliere le migliori reflex economiche

I modelli di fotocamere sul mercato sono innumerevoli e ciascun produttore propone varianti apparentemente simili tra loro nel nome, nelle caratteristiche, nel colore e nel prezzo.

Difficile scegliere per chi si avvicina al mondo fotografico o per chi desidera migliorare il suo status, migrando da una compatta o da una bridge, ad una reflex.

Prima di acquistare, meglio però spendere un po’ di tempo per poter analizzare i tanti parametri da considerare in fase di scelta.

reflex

Sensore:

Una delle differenze chiave tra una reflex economica e una di alta gamma è il sensore. Il formato APS-C è molto utilizzato nelle reflex più commerciali e orientate ad un mercato entry level, anche se spesso, lo stesso componente, è presente pure in fotocamere di fascia media in uguale formati.

Questo tipo di sensore è più piccolo e più economico rispetto ad uno Full Frame (usato nelle fotocamere top).

Un sensore più grande riesce ad avere una risoluzione maggiore e soprattutto favorisce una maggiore luminosità regalando foto qualitativamente migliori.

Un ASP-C offre comunque un resa qualitativa discretamente buona.


Software e processore:

Prima di scegliere la fotocamera economica è necessario leggere commenti e critiche al software e al chip del dispositivo.

Un buon processore riesce a lavorare molto bene e a incrementare la qualità dello scatto sopperendo a qualche mancanza della fotocamera in maniera naturale e dinamica, specialmente nella resa cromatica e nei contrasti.

Ciò permette di disporre di fotocamere economiche che sono in grado di offrire buone prestazioni in diversi contesti d’uso.


ISO e rumore di fondo:

Aumentando gli ISO aumenta anche il rumore di fondo.

Questo principio vige per qualsiasi modello, anche per i più costosi.

Dove sta allora la differenza con una fotocamera economica?

E’ il valore limite massimo ammesso quello da prendere in considerazione.

Se intendete scattare spesso in luoghi bui o con luminosità ridotta, verificate che la fotocamera ammetta un valore ISO di almeno 6400.

In rete si leggono recensioni che spingono ad una trattazione dell’argomento un po’ più approfondita: qual’è il limite tra il valore ISO massimo e la presenza di rumore nell’immagine?

Solitamente una fotocamera economica di buona fattura patisce quando va oltre 3.200 ISO, ma altre anche a valori inferiori.

Ciò significa che la comparsa del rumore si verifica non al valore massimo ammesso dalla macchina, ma prima.

Più questo limite è alto, meglio è per la fotografia.

Trovare una fotocamera reflex economica in grado di scattare immagini perfette al buio è praticamente impossibile, ma ciò non significa che in condizioni di scarsa illuminazione non siano ottenibili soddisfazioni.


Messa a fuoco:

E’ importante disporre non di un’unica possibilità di messa a fuoco ma di più opzioni.

Innanzitutto è bene capire i punti AF che la fotocamera può sostenere: più ce ne sono, più è facile ottenere un focus migliore.

Non tutti però hanno la capacità e le conoscenze per saper gestire il fuoco e quindi può rivelarsi utile l’autofocus, specialmente per chi non ha dimestichezza col mondo reflex.

Se l’intenzione è quella di scattare foto a soggetti in movimento (ad esempio fotografia sportiva), assicuratevi che sia presente il sistema messa a fuoco dinamica o di fase.

Spostare manualmente il focus è importante poiché tale tecnica permette di scegliere il punto esatto da focalizzare e il particolare preciso, scelta che a volte, in alcuni generi fotografici, rappresenta il segreto per una fotografia dall’effetto “wow”.


Scene preimpostate:

E’ vero che se siete alla ricerca di una reflex significa che vorrete gestire voi i parametri di scatto, ma avere la possibilità di scegliere delle scene preimpostate che riconducono alle situazioni più usuali (sport, tramonti, ritratti, notturno,…) può essere un buon metodo per migliorare la vostra tecnica, confrontando poi la stessa foto realizzata con impostazioni diverse.


Video:

Molti scelgono una reflex economica unicamente per sfruttare le funzioni di ripresa video di cui dispone e ci sono prodotti in grado di realizzare ottimi filmati.

Assicuratevi di scegliere almeno una risoluzione Full HD e il numero di frame al secondo supportati, il quale dovrebbe essere almeno di 30 fps, anche se 60 fps sarebbe nettamente preferibile per avere un filmato di qualità più elevata.


Domande e risposte


Una fotocamera reflex di fascia economica è solo per i principianti?

No. Una reflex economica è prevalentemente destinata ai principianti, ma non solo a loro.

Molti professionisti acquistano una reflex economica da tenere come scorta o come seconda macchina, altri la scelgono come strumento video, dato che esistono fotocamere a prezzo conveniente che hanno un comparto video valido e facile da gestire.


E’ importante il valore della risoluzione nella scelta di una reflex economica?

No. Il valore dei megapixel viene spesso utilizzato a livello commerciale per attirare sguardi, curiosità e interesse, ma all’atto pratico poco conta, soprattutto in un prodotto entry level.

Chi di voi sceglie l’automobile da acquistare in base alla sua velocità massima dichiarata?

Il discorso è molto simile per la risoluzione delle macchina fotografiche.

Risoluzioni elevate servono se delle vostre fotografie farete stampare dei manifesti e gigantografie, ma nulla vi cambia se intendete stampare le vostre immagini nelle dimensioni più usuali fino a un foglio A4: oggi la risoluzione di tutte le fotocamere economiche permette questo tipo di stampa.

Il dato sulla risoluzione, nel 99% dei casi per chi acquista una fotocamera reflex di fascia bassa, dovrebbe essere l’ultimo da prendere in considerazione, senza farsi distrarre e stupire da mirabolanti valori.

This product was presentation was made with AAWP plugin.

Torna su