Migliori Monitor per Macbook Pro : Quale Scegliere?

Sono passati già parecchi mesi dal lancio ufficiale del nuovo Macbook Pro dotato del primo e potente processore di casa Apple, l’ormai famosissimo Apple Silicon M1; sulle sue doti e le prestazioni di questo dispositivo non si discute.

Stiamo parlando, infatti, di uno tra i migliori portatili sul mercato, in grado di aumentare produttività ed efficienza sotto qualsiasi aspetto lavorativo: dal fotoritocco, al montaggio video, fino ad ingrandimenti, modellazione 3D, conversioni e trasferimenti di intere librerie di file con decine di tab aperte costantemente sul browser.

Tutto ciò per MacBook Pro 13 M1 sembra un gioco da ragazzi.

Non è scontato dire che MacBook Pro 13 M1 è diventato una delle migliori scelte per chi ha bisogno di un portatile che possa offrire grandi prestazioni su lavoro, editing e multitasking.

Il processore M1 si comporta egregiamente, portando al livello successivo la produttività, soprattutto per figure lavorative come video e foto editor, architetti, ingegneri, digital e 3D artist, e molto ancora.

Chiunque abbia bisogno di aprire simultaneamente software pesanti, come Adobe Photoshop, Autodesk Maya, Blender, Cinema 4D, Adobe Premier o simili, avrà notato la netta differenza nell’utilizzare il nuovo MacBook Pro: davvero un’altra cosa, l’unico limite di questo moderno dispositivo di casa Apple è la dimensione del suo schermo.

Nonostante sia eccezionale poter portare con se così tanta potenza prestazionale, se ci si ritrova a lavorare anche da casa con questo portatile è spesso necessario un monitor aggiuntivo, per migliorare la propria postazione desktop.

I monitor che vi proponiamo all’interno della nostra guida sono pensati per aumentare la produttività, le dimensioni e la risoluzione rispetto allo schermo del nuovo MacBook Pro.

Considerando l’utilizzo lavorativo di questo dispositivo, abbiamo preso in considerazione solamente monitor con pannelli IPS, che riescano a restituire immagini con alta qualità e fedeltà dei colori e dotati di ingresso Hub USB-C o Thunderbolt 3 per collegare il monitor al potatile, ideale per MacBook Air con chip M1 poiché alimenta anche la batteria.

Posti questi vincoli indispensabili per chi lavora nel campo di montaggio video, editing fotografico, blog e 3D, all’interno di questo articolo troverai suggerimenti per l’acquisto di monitor di diversa risoluzione e dimensione, a seconda delle esigenze più specifiche.

Non ci resta che incominciare.


I Migliori Monitor Per Macbook Pro: Guida All’acquisto

monitor macbook video editing

Parliamo subito del nuovo monitor di casa Apple, il costosissimo e potentissimo Apple Pro Display XDR: dalle prestazioni professionali ed una fedeltà sorprendente, è l’ideale per qualsiasi professionista di video editing.

Rapportandolo con gli altri prodotti sul mercato non c’è confronto che tenga.

Purtroppo attualmente questo prodotto ha un costo troppo eccessivo.

Per questo motivo siamo portati a non consigliare il suo acquisto, se non in particolari casi, soprattutto considerando che esistono validissimi monitor professionali che riescono a raggiungere quasi le stesse prestazioni, ma con prezzi decisamente inferiori.

I fattori più importanti per scegliere il miglior monitor da associare al nuovo MacBook Pro con chip M1, sono dettati dal suo utilizzo.

Considerando che la maggior parte degli utenti che acquista questo portatile Apple lo fa per lavorare nel campo di video e foto editing o modellazione 3D, l’acquisto del monitor deve rispecchiare alcune caratteristiche fondamentali.

Nella scelta per il monitor professionale è importantissima la qualità del pannello e la sua risposta in termini di realismo dei colori: per questo motivo è preferibile concentrarsi su schermi IPS con tecnologia HDR, dimensione di almeno 27 pollici e una risoluzione preferibilmente da QHD in su, anche se alcuni schermi in FullHD in commercio rispondono a questi prerequisiti e sono ottimi prodotti per risparmiare.

L’offerta è attualmente molto cospicua: esistono sul mercato display adatti ad ogni utilizzo, da chi si occupa di creazione di foto e video professionali a chi opera nel campo della progettazione, fino agli appassionati del gaming e dei multimedia.

Esistono anche i classici monitor da ufficio, utilizzati generalmente per la navigazione su internet e la videoscrittura.

Ovviamente, acquistare un MacBook Pro M1 per navigare su internet a nostro parere sembra un po’ eccessivo.

Per questo motivo diamo per scontato che gli utenti abbiano bisogno di un monitor per lavorare su programmi di un certo calibro.

Per gli amanti del gaming, ci teniamo a dire che in questa guida presenteremo monitor che riescano a rispondere a requisiti lavorativi, quindi, come detto, con ottima qualità delle immagini e dei colori.

I monitor scelti non avranno frequenze di aggiornamento estremamente elevate, come le 144 Hz raggiunte da molti monitor da gaming, ma si limiteranno a viaggiare al di sotto dei 100 Hz, più che sufficienti per lo scopo in questione.

Se si desidera giocare, oltre che lavorare, consigliamo monitor che abbiano le stesse prestazioni di quelli da noi recensiti, ma con frequenze d’aggiornamento maggiori.

Apple Pro Display XDR - Vetro con nanotexture
  • LCD da 32" con Risoluzione Retina 6K (6016 × 3384 pixel)
  • Pro Stand e L’adattatore VESA è in vendita separatamente
  • Gamma dinamica estrema (XDR)
  • Luminosità: 1000 nit costanti, 1600 nit di picco
  • Contrasto (tipico): 1.000.000:1

Ultimo aggiornamento 2021-07-31 at 11:14 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


Ecco I Migliori Monitor Professionali Per Macbook Pro Da Noi Valutati E Recensiti:

Modello MonitorDimensioniCaratteristiche
Philips 245E1S24 PolliciEntry Level Economico
Asus ProArt PA24AC24 PolliciQualità e potenza con Thunderbolt 3
HP Pavilion 27 Quantum Dot27 PolliciPrestazioni Casa e Ufficio
LG UltraFine 27UL850-W27 PolliciIl 4K da 27 pollici migliore in commercio
BenQ PD2720UQ DesignVue27 PolliciGrafica e Design Fascia Medio Alta
Philips Brilliance 329P9H32 PolliciDimensioni e Risoluzione
LG UltraFine 32UL95032 PolliciVideo Editing con Thunderbolt 3
Dell 34 UltraSharp Curvo UltraWide34 Pollici UltraWideMultitasking, Video Editing, Software 3D

1) Philips 245E1S – Entry Level Ed Economico

Consapevoli del fatto che i monitor da 32 pollici e risoluzioni elevate non sono alla portata di tutti, iniziamo da un monitor più compatto ma che non si fa mancare nulla in termini di prestazioni.

Non eccessivamente costoso il Philips 245E1S è un display più accessibile da un punto di vista economico ma di grande qualità e affidabilità.

Utilizzato in associazione con il nuovo MacBook Air o MacBook Air Pro è perfetto per ambiti professionali.

Dispone infatti di uno schermo da 24 pollici, una risoluzione QHD da 2560×1440 e contrasto da 1000:1, per una visione dei neri ottimale.

Nonostante esista una versione in FullHD ad un prezzo più basso, consigliamo l’acquisto del Philips 245E1S per l’ottimo rapporto qualità-prezzo e per guadagnare in termini di risoluzione.

Questo monitor IPS possedere una tecnologia anti sfarfallio e anti luce blu, ideali per chi passa ore a lavorare davanti al pc.

Considerando il prezzo, questo monitor ha ovviamente delle piccole pecche, ovvero una connettività limitata, non presenta porte USB-C e Thunderbolt (eccezionali con MacBookAir Pro) e non possiede altoparlanti integrati.

Nonostante ciò ne consigliamo l’acquisto come entry-level per chi vuole potenziare il proprio MacBook Pro senza spendere troppo ma mantenendo ottime prestazioni e qualità.

Philips 245E1S Gaming Monitor 24" LED IPS 2K Freesync a 75 Hz, 2560 x 1440, Ultra Wide Color, 4ms, 3 Side Frameless, Flicker Free, HDMI, Display Port, VGA, Vesa, Nero
  • Monitor Gaming 24" con risoluzione 2K e tecnologia Freesync
  • Tecnologia Ultra Wide Color e design 3 side frameless
  • La tecnologia Ultra Wide-Color offre uno spettro cromatico ampio per un'immagine più naturale;...
  • Connessioni: HDMI, Display Port, VGA
  • Tecnologia Flicker Free e low Blue per non affaticare i tuoi occhi

Ultimo aggiornamento 2021-07-31 at 11:14 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


2) Asus Proart Pa24Ac – Qualità E Potenza Con Thunderbolt 3

L’Asus ProArt nasce come monitor professionale, con l’obiettivo di restituire un’immagine e dei colori il più possibile fedeli alla realtà.

Sul mercato, rispetto agli altri monitor che dispongono di una porta Thunderbolt 3, è attualmente il più economico.

Con una risoluzione da 2K QHD 2560×1440), è in grado di portare a schermo immagini nitide e contrasti perfetti, l’ideale per chi opera nel campo professionale di foto e video editing.

Dotato di pannello IPS è stato progettato per offrire una più ampia saturazione cromatica, 100% sRGB, così da rendere il massimo in termini di di qualità e precisione dei colori: mostra infatti fino a 16,7 milioni di colori.

Considerando le caratteristiche Asus ProArt si configura come il miglior monitor con Thunderbolt 3 per qualità prezzo: per chi è alla ricerca di un monitor per il proprio MacBook Pro, approcciare a questo prodotto è sicuramente una garanzia.

I modelli in commercio di Asus ProArt sono da 24 pollici (QHD), 27 pollici (QHD), 32 pollici (4K) e 34 pollici (UWQHD).

Ovviamente il prezzo sale aumentando risoluzione e dimensioni del pannello.

Per ottenere un salto di qualità rispetto al precedente monitor recensito, ovvero il Philips 245E1S, attraverso Asus ProArt da 24 pollici otterrai una maggiore connettività con Thunderbolt 3 e migliori prestazioni professionali.

ASUS PA24AC 24" (24.1") (16:10) Monitor Professionale, 1920 x 1200, IPS, 100 % sRGB, △E< 2, DisplayHDR 400, DP over USB-C, DP, HDMI, USB 3.0
  • Display ips wuxga 1920 x 1200 da 24 pollici con design senza cornice
  • 100% della gamma di colori srgb, precalibrata per un'eccellente precisione del colore (δe 2)
  • Supporto hdr-10 presenta prestazioni hdr (high dynamic range)
  • la tecnologia di calibrazione asus proart offre regolazioni avanzate, tra cui una tabella di...
  • Porte i / o: dp su USB-c con 60w power delivery, displayport, hdmi, hub USB 3.0

Ultimo aggiornamento 2021-07-31 at 11:14 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


3) Hp Pavilion 27 Quantum Dot – Per Casa E Ufficio

Se si vuole puntare ad uno schermo più grande, senza spendere per l’acquisto di Asus ProArt da 27 pollici in 4K, vi consigliamo di scendere di risoluzione, puntando ad un 27 pollici in QHD da 2560×1440.

In questo caso, il migliore sul mercato per costo e prestazioni è senza dubbio l’HP Pavilion 27 Quantum Dot.

Parliamo di uno schermo qualitativamente inferiore rispetto a quello progettato da Asus, però offre un ottima qualità ad un prezzo decisamente concorrenziale, se consideriamo che ha come connettività Thunderbolt 3.

HP Pavilion 27 Quantum Dot combina immagini nitide e dettagliate, attraverso una grafica di grandi dimensioni, ideali per gli occhi, soprattutto quando si lavora di fronte allo schermo.

La combinazione tra la risoluzione QHD e le dimensioni da 27 pollici, sono l’ideale per l’editing di video e immagini o la creazione di contenuti multimediali e 3D.

Il pannello di questo monitor è un OLED con HDR (High Dynamic Range) supportato, per creazione di colori ancora più ricchi.

HP Pavilion 27 Quantum Dot presenta anche un rivestimento anti-riflesso ed uno standard cromatico DCI-P3.

Nonostante non sia appositamente pensato per lavori di video editing, è ottimo per risparmiare ed ottenere un prodotto sicuramente valido da un punto di vista professionale.

HP Pavilion 27 Quantum Dot Monitor, 27 Pollici QHD, Risoluzione 2560 x 1440, Tecnologia AMD FreeSync, Micro-Edge, Antiriflesso, Comandi sullo Schermo, Reclinabile, USB-C, DisplayPort, HDMI, Grigio
  • Schermo: Display 27” QHD 2560 x 1440, retroilluminazione QLED, Antiriflesso, Comandi su...
  • Tecnologia: AMD FreeSync e Quantum Dot on Glass - Tempo di risposta: 5 ms da grigio a grigio...
  • Regolazione: Inclinazione da -5° a +15° - Angolo Visuale: 178°
  • Connessioni: DisplayPort e HDMI – Compatibile Montaggio VESA
  • Contenuto confezione: Monitor; Cavo di alimentazione CA, documentazione, alimentatore esterno,...

Ultimo aggiornamento 2021-07-31 at 11:14 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


4) Lg Ultrafine 27Ul850-W – Il 4K Da 27 Pollici Migliore In Commercio

LG UltraFine è senza ombra di dubbio il miglior monitor di fascia media da 27 pollici e 4K di risoluzione, perfetto per tutti gli utenti che necessitano di maggiore qualità grafica sia per editing video che per design.

Lo schermo dispone di un pannello IPS con risoluzione 3840×2160 e prestazioni Display HDR 400, per ottenere un contrasto e colori migliori.

Il rapporto di contrasto non arriva a 1300:1, come succede nei migliori pannelli Nano IPS, ma per il prezzo questo prodotto è sicuramente consigliato, nonostante si fermi a 1000:1 come rapporto.

In termini di grafica e design, fornisce un rendering di più del 99% della gamma cromatica sRGB e dispone di una porta Thunderbolt 3, indispensabile per una veloce connessione con il nuovo MacBook Pro M1.

Ideale per i content creator e i designer, si può acquistare ad un prezzo ragionevole.

In Offerta
LG 27UL850 Monitor 27" UltraHD 4K LED IPS HDR 400, 3840x2160, AMD FreeSync 60Hz, HDMI 2.0 (HDCP 2.2), Display Port 1.4, USB-C, USB Hub, Speaker Stereo, Uscita Audio, Flicker Safe, Stand Pivot, Bianco
  • Monitor 27" UltraHD 4K 3840 x 2160, Flicker Safe, Deisgn Borderless
  • HDR 400 (High Dynamic Range), 350 cd/m2, colore calibrato
  • Radeon FreeSync 60 Hz, Black Stabilizer, Dynamic Action Sync (DAS), Tempo di risposta 5 ms
  • Pannello IPS per una visione ottimale da qualsiasi angolazione (1.07 miliardi di colori - sRGB...
  • Schermo Multitasking, Screen Split, Reader Mode (Low Blue-Light), Speaker Stereo 10 Watt

Ultimo aggiornamento 2021-07-31 at 11:14 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


5) Benq Pd2720Uq Designvue – Ottimo Per Grafica E Design

Si inizia a salire di fascia di prezzo, ma anche in termini di qualità grafica e risoluzione.

Tra i migliori monitor per il design e la grafica, ma anche per il video editing, il BenQ DesignVue PD2720U dispone di 27 pollici ad una risoluzione 4K da 3840×2160 e un supporto HDR (High Dynamic Range).

I colori sono impeccabili tramite il supporto del 100% degli standard cromatici Adobe RGB e sRGB, indispensabili per il design e la grafica.

In campo editing video, supporta il 96% dello standard DCI-P3 di livello professionale, adatto per la maggior parte degli utenti.

Ovviamente, su un monitor di questa portata non potevano mancare due porte Thunderbolt 3 per utenti Mac e degli altoparlanti integrati.

“Must have” per architetti, grafici e designer, ma ideale anche per i content e video editor.

BenQ PD2720U Monitor per Designer con USB Type-C Thunderbolt 3 Perdesign Grafico, 27 Pollici UHD, 4K HDR UHD, DCI-P3
  • Tecnologia AQCOLOR PD2720U copre il 96% di DCI-P3 e il 100% di sRGB, Adobe RGB e Rec; 709 spazi...
  • Modalità di visualizzazione, Darkroom, CAD/CAM e animazione: modalità ottimale che rendono...
  • Thunderbolt 3: power delivery migliorata, larghezza di banda 40 G, possibilità di daisy chain...
  • Switch KVM (Keybord Video Mouse): visualizza i contenuti di due PC diversi utilizzando un solo...
  • Tecnologia EYE-CARE: assicurati il ottimo comfort per gli occhi grazie alle tecnologie...

Ultimo aggiornamento 2021-07-31 at 11:14 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


6) Philips Brilliance 329P9H – Per La Produttività

Prima di arrivare ad inserire il Philips Brilliance 329P9H tra i migliori monitor per MacBook Pro, abbiamo considerato molti competitor.

Secondo la nostra valutazione, quando si parla di monitor professionali da 32 pollici 4K per lavorare in termini di video editing, grafica e design, il migliore tra prestazioni e prezzo è proprio il Philips Brilliance.

Se l’obiettivo è quello di passare ad un monitor top di gamma, senza spendere migliaia di euro, ma ottenendo una qualità sorprendente, questa è la scelta migliore: il Philips Brilliance 329P9H ha una qualità dell’immagine ottimale.

Sia che stiate cercando una soluzione professionale per CAD, con immagini estremamente dettagliate a livello di applicazioni grafiche 3D, sia che necessitiate di un supporto per la creazione di contenuti video o fotografici, questo prodotto è in grado di supportare 1,07 miliardi di colori, con NTSC al 90%, sRGB al 108% e Adobe RGB all’87%.

Per questo motivo si configura come uno tra i migliori monitor professionali per qualsiasi ambito.

Dotato di tecnologia UltraClear antiriflesso e porte di connessione USB-C (3.1) e Thunderbolt 3 per MacBook Air, Philips Brilliance 329P9H è il miglior acquisto per chi vuole avere il massimo in ambito professionale senza spendere inutilmente di più.

Philips 329P9H Monitor 32", 4k UHD 3840 x 2160, LED IPS, Webcam e Microfono Pop-UP, Regolabile in Altezza, Girevole, Pivot, Audio Integrato, 2 HDMI, Display Port In/Out, 4 USB, RJ45, Vesa, Nero
  • Monitor 32" IPS 4K con risoluzione 3840 x 2160; cornici ultrasottili su 4 lati; design e...
  • Docking station USB-C integrata: con un solo cavo USB-C trasferisci il segnale video, audio,...
  • Webcam e microfono a scomparsa e compatibili Win Hello per gestire l'autenticazione tramite...
  • Multiview 4K per 2 sistemi in un unico schermo
  • Alta ergonomia: regolazione altezza, ruotabile, girevole, inclinabile

Ultimo aggiornamento 2021-07-31 at 11:14 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


7) Lg Ultrafine 32Ul950 – Miglior Monitor Per Editing Video E Immagini

Considerando che Philips Brilliance 329P9H e l’LG UltraFine 32UL950 si inseriscono bene o male nella stessa fascia di prezzo, perché acquistare l’LG UltraFine 32UL950?

La risoluzione e le dimensioni sono le stesse, 4K con 32 pollici.

Il nostro consiglio è di acquistare questo monitor se si lavora esclusivamente con creazione di foto e video professionali.

Diversamente se si svolgono lavori di grafica 3D e CAD o si vuole avere un prodotto che vada bene per entrambe le funzioni, il Philips Brilliance 329P9H è più bilanciato a livello di caratteristiche.

L’LG UltraFine 32UL950 quindi offre il massimo per i video editor, attraverso display HDR 600 con DCI-P3 98%, che dà letteralmente vita alle immagini.

Pannello IPS, connettività Thunderbolt 3 e Display UltraFine, fanno di questo modello il “Best buy” per i content creator e video editor.

LG 32UL950 Monitor 31.5" UltraHD 4K LED Nano IPS HDR 600, 3840 x 2160, Radeon FreeSync, Multitasking, Audio Stereo 10W, Design Ultra Slim, HDMI, Display Port, USB, Thunderbolt 3
  • Monitor 32" Ultra HD 4K 3840 x 2160 HDR 600
  • Radeon FreeSync 60 Hz
  • Pannello Nano IPS per una visione ottimale da qualsiasi angolazione (10 bit - DCI-P3 98%)
  • Dual Link-UP per visualizzare 2 sorgenti contemporaneamente
  • Design ultraslim borderless, connessione Thunderbolt 3 (60 W)

Ultimo aggiornamento 2021-07-31 at 11:14 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


8) Dell 34 UltraSharp Curvo UltraWide – Multitasking con video editing e software 3D

Per gli amanti del formato 21:9 UltraWide, per il multitasking, il nostro suggerimento ricade sul Dell 34 UltraSharp Curvo UltraWide.

Prezzo estremamente concorrenziale rispetto alle sue qualità grafiche e alle dimensioni del pannello IPS QHD (3440×1440).

Il formato UltaWide, infatti, essendo più largo, permette di ottenere maggiore produttività, attraverso più spazio nello schermo e la possibilità di creare una configurazione a doppio monitor, ideale sia per la grafica che per i content creator.

A livello di colori e copertura cromatica, questo monitor Dell è in grado di assicurare immagini straordinarie e colori realistici, con una profondità di 1,07 miliardi di colori, davvero eccezionale.

Comprende il 99% dei gamut sRGB e il 95% dello spazio colore DCI-P3, perfetto quindi sia per content creator che per artisti 3D e grafic designer.

Il Dell 34 UltraSharp permette una connessione immediata con MacBook Pro, tramite Thunderbolt 3 ed offre una visione con curvatura dello schermo a 1900R, in modo da ridurre i riflessi e garantire una visione più confortevole e uniforme.

Acquisto perfetto per il multitasking professionale.

DELL UltraSharp U3415W 34" Nero monitor piatto per PC
  • DELL UltraSharp U3415W Dimensioni schermo: 86,4 cm (34")
  • Risoluzione schermo: 3440 x 1440 pixel. Schermo: LED. Tempo di risposta: 5 ms
  • Rapporto di formato immagine: 21:9
  • Angolo di visione orizzontale: 172°
  • Angolo di visione verticale: 178°. Altoparlanti integrati. Versione del hub USB: USB 3.0 (3.1...

Ultimo aggiornamento 2021-07-31 at 11:14 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


FAQ : Domande Frequenti


Le Dimensioni Dello Schermo Sono Importanti?

Se si lavora nel mondo del video editing, del design e della grafica 3D, le dimensioni minime consigliate sono 27 pollici.

Esistono in commercio monitor più piccoli da 21 o da 24 pollici: in questo caso sconsigliamo l’acquisto, considerando che l’obiettivo è quello di avere uno schermo più grande per lavorare a supporto del piccolo gioiellino di casa Apple.

Monitor Con Usb-C O Thunderbolt 3?

Durante la fase di acquisto vi consigliamo di prestare particolare attenzione alla connettività e se sono presenti porte USB-C o Thunderbolt 3, poiché permettono di connettere il MacBook Pro al monitor ricaricandone allo stesso tempo la batteria.

Il consiglio è quello di puntare su monitor con connettività Thunderbolt 3, poiché riesce ad erogare maggiore potenza, rispetto ai 60W della porta USB-C.

La Thunderbolt 3 è quindi in grado di ricaricare costantemente anche il MacBook Pro con una potenza supportata di 85W.

Inoltre la connessione Thunderbolt 3 offre migliori prestazioni in termini di riproduzione e velocità del video, poiché lavora su 40 Gbps anziché su 10 Gbps come la USB-C.

I più recenti MacBook e iMac hanno soltanto porte Thunderbolt 3, quindi se si acqusita un monitor con sole interfacce HDMI o DisplayPort bisognerà comprare un adattatore.

Quale Risoluzione Scegliere?

Considerando che stiamo parlando di monitor da utilizzare in ambito professionale, in linea di massima più pixel ci sono più l’immagine sarà nidiata.

In generale consigliamo di non superare i 220ppi (pixel per pollice), poiché oltre questa cifra l’occhio umano difficilmente nota la differenza.

Nonostante il FullHD sia una buona base di partenza, possiamo dire che il QHD (2K) è la risoluzione migliore per ottenere immagini chiare e precise, senza dover spendere troppo. In alternativa, se si vuole il massimo, vi consigliamo il 4K (3840×2160).

Sconsigliamo invece l’acquisto di monitor oltre il 4K di risoluzione.

Cos’è Il Contrasto Statico?

Questo parametro, anche detto ratio di contrasto statico, descrive la luminosità del bianco più acceso e del nero più scuro.

Più è alto il rapporto migliore sarà la visualizzazione dei neri ed il contrasto.

Per il foto e video editing consigliamo monitor che non scendano al di sotto di 800:1 di contrasto statico.

Tra i migliori in commercio si trovano anche valori sopra i 1200:1.

Come Scegliere In Base Alla Profondità E Alla Gamma Dei Colori?

Una delle caratteristiche fondamentali per la scelta di un monitor da associare al MacBook per lavorare su contenuti grafici e editing video, sono proprio la profondità e la gamma dei colori.

La profondità indica quanti colori diversi un monitor riesce a mostrare: maggiore è questo valore, migliore sarà la qualità grafica.

Per esempio, un supporto da 10-bit è migliore di uno da 8-bit.

Altro criterio fondamentale è la gamma di colori sRGB: questo valore può arrivare ad un massimo del 100%.

Nel caso del massimo vuol dire che non ci saranno errori quando il profilo viene mandato ad altri dispositivi.

I migliori schermi offrono anche elevate percentuali di DCI-P3, il nuovo standard introdotto per coprire una gamma di colori maggiore rispetto a sRGB e NTSC.

Maggiore è questo valore percentuale, migliore sarà la qualità del pannello.

Nei monitor con sRGB al 100% questo valore è indispensabile per comprendere quale tra questi prodotti ha una gamma di colori più fedele possibile alla realtà.

Alessio

Appassionato di nuove tecnologie, amo la musica, i bei film e testare differenti prodotti. Ultimamente mi diverto con il Video Editing e la Fotografia sui nuovi dispositivi Apple M1.

Articolo Precedente