Migliori Mirrorless Fascia Media : La Nostra Top 5

Migliori Mirrorless Fascia Media : La Nostra Top 5

Questo Articolo Potrebbe contenere link di Affiliazione dei link di affiliazione Amazon, cliccando sui link e successivamente effettuando un acquisto mi permetterete di guadagnare una piccola commissione, nessun aumento di prezzo ovviamente. Maggiori dettagli qui : 

ll mercato delle fotocamere Mirrorless incontra sempre più grande fermento a causa di novità che il settore propone in continuazione.

Questo genere di macchine fotografiche, dobbiamo sinceramente dire, non ha cambiato il modo di fotografare rispetto alle classiche digitali, ma ha probabilmente contribuito a mutare la cultura di molti fotografi che per professione o per semplice passione si trovano a fare i conti con un’attrezzatura troppo ingombrante, come è tipico delle reflex.

Se pensi che passare da una reflex a una Mirrorless comporti un risparmio economico ti sbagli e, al tempo stesso, sbagli pure se pensi che la Mirrorless si inquadri come una tappa intermedia tra una fotocamera bridge e una reflex.

Questo poteva valere fino a qualche tempo fa, ma oggi, con il progresso tecnologico e con la sua continua evoluzione, ci sono molti modelli Mirrorless che non hanno nulla da invidiare alle reflex e si possono tranquillamente porre sullo stesso piano.

Oggi ci soffermiamo sui prodotti di fascia intermedia e vi presentiamo quelle che secondo noi sono le 6 Migliori Mirrorless di Fascia Media ad oggi sul Mercato.


Tabella Comparativa Mirrorless di Fascia Media

Sony a6000 Mirrorless
ModelloPerché comprarlaConsigliata per
Canon EOS M6 Mark IIFunzioni come nelle reflexFotografia blog e vlog
Sony Alpha A6400FocusFotografia ritrattistica e animali
Fujifilm X-T30Qualità immaginiFotografia generica
Panasonic Lumix G DC-GH5Sistema di stabilizzazione immaginiFotografia di azione

Migliori Mirrorless di Fascia Media: La Top 6 di CasseSenzaFili.com

Come avviene per tantissime categorie, ci sono prodotti entry level (Qui la Guida sui Modelli Economici) come altri di gamma più elevata.

Per non sbagliare, specialmente se hai un budget limitato e non sei un professionista del settore, puoi scegliere un prodotto di fascia media, caratterizzato da un ottimo rapporto qualità prezzo e da una gestione più snella delle funzionalità della fotocamera.

Le mirrorless di fascia media sono quelle in assoluto più vendute.

Eccone alcune tra le migliori in assoluto.


1) Canon EOS M6 Mark II

Il modello Canon EOS M6 Mark II si presenta sul mercato con una caratteristica importantissima per chi sceglie un prodotto di fascia media, ovvero la versatilità.

La fotocamera è abbastanza recente e questo è già di per sé un buon vantaggio e si presta ad essere utilizzata in diverse occasioni.

Il sensore è di tipo APS-C, tipologia presente in moltissime fotocamere, e conta fino a 32,5 Megapixel di risoluzione massima.

Il mirino elettronico è opzionale ed eventualmente rimovibile, mentre il pannello touch screen ruotabile di 180 gradi è ideale per visualizzare la scena e le impostazioni dello strumento, oltre che per riprese in perfetto stile vlog.

Con l’autofocus continuo inserito è possibile scattare fotografie di soggetti in movimento fino a 14 immagini al secondo, dato che pone la macchina fotografica in grado di essere utilizzata anche per foto sportive.

Di rilievo pure il comparto video, non solo per la possibilità della risoluzione 4K, ma anche per quella Full HD fino a 120 fps, con una qualità ulteriormente dettagliata.

Alcune caratteristiche sono richiamate dalle reflex, come ad esempio l’implementazione del sistema di messa a fuoco automatica Dual Pixel che entra in azione sia per le foto che per le riprese video e consente un focus più preciso e puntuale.

Questo, in un contesto di fotocamera di media fascia, può fare le differenza in maniera sostanziale rispetto ad altri modelli.

Gli obiettivi che questo corpo macchina accetta, sono di tipo EF-M, ma sono possibili pure installazioni di lenti EF attraverso un apposito adattatore.

Il prezzo richiesto per la Canon EOS M6 Mark II è abbondantemente inferiore a 1000 euro, ossia pienamente rientrante nel range delle fotocamere mirrorless di fascia media e per questo ancora più interessante.

Pro :

  • Presenti alcune funzioni delle reflex
  • Versatilità
  • Adattabilità obiettivi

Contro :

  • Mirino opzionale a parte
EOS M6 MARK II BODY
  • Touch screen inclinabile a 180˚; scatta dalle angolazioni più creative
  • Sensore cmos aps-c da 32.5 megapixel
  • Sensore cmos in formato aps-c da 32.5 megapixel
  • Mirino elettronico rimovibile e opzionale
  • Video 4k o full hd fino a 120 fps

Ultimo aggiornamento 2020-10-23 at 12:51 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


2) Sony Alpha A6400

Tra le migliori mirrorless di fascia media non può mancare la Sony Alpha A6400, la fotocamera con un sistema AF di autofocus molto rapido e immediato, che la rende interessante ai fini della fotografia dinamica e delle realizzazioni video.

Il sensore APS-C rende bene, le funzionalità del sistema di gestione delle impostazioni sono varie e complete e il mirino elettronico ha buona qualità.

Inoltre lo schermo da 3 pollici ribaltabile di 180 gradi, sensibile al tocco, appare chiaro e luminoso, oltre che immediato.

Anche in questo caso abbiamo un prezzo inferiore al migliaio di euro, rendendo la proposta ancor più accattivante.

Notevoli sono le prestazioni del sistema AF, che vanta ben 425 punti con tracciamento degli occhi e il riconoscimento del volto.

La possibilità di selezionare un occhio per la messa a fuoco, ad esempio, permette di fare lavorare l’intelligenza artificiale della macchina, creando fotografie di grande effetto, specie nei ritratti o nei primi piani (ad esempio agli animali, anche in movimento).

Nella foto di azione con soggetti in movimento, infatti, la messa a fuoco viene automaticamente aggiornata tra uno scatto e l’altro, fino a 11 scatti al secondo nella raffica.

In merito ai video, si segnala la registrazione in risoluzione 4K e quella in Full HD a 120 fps, oltre alle diverse possibilità di gamma dinamica in modo da semplificare un eventuale successivo lavoro di editing. (Qui i Migliori Software per editare video)

La fotocamera Alpha 6400 di Sony è il prodotto ideale per chi cerca un prodotto di fascia media con un rapporto qualità prezzo attrattivo, utile sia per il comparto video che foto.

La compatibilità degli obiettivi è limitata alla serie Sony E-Mount.

Pro :

  • Sistema di messa a fuoco
  • Ideale per blogger e Vlogger
  • Rapporto qualità prezzo

Contro :

  • Compatibilità obiettivi limitata
  • Raffica non velocissima
In Offerta
Sony Alpha 6400 - Fotocamera Digitale Mirrorless ad Obiettivi Intercambiabili, Sensore APS-C, Video 4K HDR, S-log2, S-log3 e Hlg, ILCE6400B, Nero
  • AUTOFOCUS VELOCE E PRECISO: sfrutta l'AF in 0,02s, Real Time Eye AF e Real Time Tracking...
  • PERFETTA PER I CONTENT CREATORS: Video ad alta risoluzione 4K HDR e Slow motion Full HD (120p)...
  • NON PERDERE NEMMENO UN MOMENTO: Fino a 11fps con Autofocus.
  • CATTURA I SOGGETTI DA DIVERSE ANGOLAZIONI: fotografa il tuo soggetto con semplicità scattando...
  • CONDIVIDI IL TUO SCATTO: Condividi la tua foto sul tuo smartphone tramite l'app Imaging Edge...

Ultimo aggiornamento 2020-10-23 at 12:51 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


3) Fujifilm X-T30

La proposta Fujifilm nel comparto mirrorless è interessantissima, dal primo modello più economico fino a quello più evoluto, avanzato e tecnologico.

La fascia media di mercato vede il brand nipponico come uno dei più presenti e attivi e il merito va sicuramente ai suoi prodotti che garantiscono un rapporto qualità prezzo invidiabile.

Considerando il sensore APS-C, che è comunque valido e presente anche su alcune reflex, il modello di fotocamera in analisi si colloca come uno tra i migliori in assoluto per, robustezza del corpo, qualità di immagine e prestazioni, arricchendo tecnicamente la fascia di mercato intermedia.

L’appassionato può trovare in questo contesto un valido aiuto per dar lustro alle proprie immagini o per valorizzare i video, la cui sezione è di buona qualità.

Una volta impugnata la fotocamera, non si può fare a meno di notare l’ergonomia e la disposizione dei tasti, comodi, intuitivi e pratici. Inoltre pure lo schermo da 3 pollici sensibile al tocco è utile e regolabile.

Ottimo il sistema di messa a fuoco e la gamma ISO disponibile.

Le caratteristiche di questa fotocamera la rende interessante per affrontare più situazioni e scene.

Pro :

  • Robustezza
  • Prestazioni
  • Qualità delle immagini

Contro :

  • Scatto continuo
Fujifilm X-T30 Black e Obiettivo XC15-45mm F3.5-5.6 OIS PZ, Fotocamera Digitale da 26MP, Sensore CMOS X-Trans 4 APS-C, Mirino EVF, Filmati 4K 30p, Schermo LCD Touch 3" Orientabile, Nero
  • Sensore aps-c x-trans cmos 4 (bsi) da 26 mpixel e x-processor 4
  • Mirino elettronico evf 2.36mp real-time e schermo lcd orientabile touchscreen da 3" 1.04mp
  • Otturatore meccanico 1/4000 sec e otturatore elettronico 1/32000 sec
  • Filamti 4k 30p e wifi per controllo remoto e trasferimento immagini a smarphone e tablet

Ultimo aggiornamento 2020-10-23 at 12:51 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


4) Fujifilm X-T3

Da non confondere con la fotocamera precedente, nonostante Fuji non abbia fatto nulla per evitarlo, dati i nomi perfettamente assonanti e facili da confondere.

Se parliamo di dati tecnici nudi e crudi, questa X-T3 è la fotocamera che presenta i valori migliori, grazie soprattutto ad un binomio perfettamente riuscito tra il sensore e il processore.

Inoltre è una delle pochissime mirrorless di questa nicchia ad avere una registrazione video con 60 fps nella massima risoluzione 4K con specifiche tecniche ulteriori che faranno la gioia di coloro i quali amano il videoediting. (Qui i Nostri Consigli sui Portatili per Editing Video)

Il sensore APS-C è come quello di altre fotocamere mirrorless dal punto di vista dimensionale, ma grazie alla tecnologia intrinseca riesce ad offrire prestazioni superiori facendo ottenere scatti di qualità eccellente.

La raffica di 20 fps offre dinamismo utile per la foto sportiva o di soggetti in movimento, ma anche il sistema di messa a fuoco esteso a 425 punti riesce a coprire molte situazioni. Eccellente la gamma dinamica.

Oltre a due slot per l’inserimento di schede di memoria, è possibile anche avvalersi di un ingresso cuffia e microfono.

Aspetti negativi sinceramente non se ne trovano, se non la presenza di un sensore APS-C, che di per sè non è certo un punto a sfavore, ma non osiamo immaginare cosa sarebbe stata questa fotocamera con un sensore full frame.

Qualche problema è stato segnalato da chi ha provato a lavorare molto sui file RAW attraverso Ligthroom o simile, dove, pare, il file di Fujifilm possa non essere così immediato da elaborare.

Concludendo possiamo affermare che questo piccolo gioiello sia sicuramente tra le prime due migliori mirrorless del settore, considerando anche la fascia di prezzo analizzata.

Pro :

  • Completezza tecnica
  • Versatilità,
  • Raffica
  • Riprese video

Contro :

  • Elaborazione file RAW
  • Sensore “solo” APS-C
Fujifilm X-T3 Fotocamera Digitale, 26 MP, Sensore X-Trans CMOS 4 APS-C, Filmati 4K 60p 10bit, HDMI Out 4:2:2, Mirino EVF 3.69 MP, Schermo LCD 3" Touch Orientabile, Nero
  • Corpo macchina in lega di magnesio tropicalizzato
  • Sensore APS-C X-Trans CMOS 4 (BSI) da 26 Mpixel + X-Processor 4
  • Filmato 4K DCI 60p codec HEVC/H.265 10bit + HDMI out 4:2:2 + Filmato HIGH SPEED Full HD 120p
  • WiFi e Bluetooth per controllo remoto e trasferimento immagini a smarphone e tablet

Ultimo aggiornamento 2020-10-23 at 12:51 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


5) Panasonic Lumix G DC-GH5

Panasonic rientra a pieno merito nella gamma mirrorless lanciando sul mercato prodotti competitivi e di grande rilievo, grazie ad una gamma attuale, recente e innovativa.

I video sono realizzabili in 4 K a 60 fps, come pure le foto che però possono anche essere spinte a 6K. Lo schermo è con tecnologia Oled.

Il processore Venus Engine opera perfettamente e rende ogni scatto capace di trasmettere emozioni, sia nei primi piani che nelle foto macro o paesaggistiche.

Molto valido il sistema di stabilizzazione, che permette al sistema di ottimizzare le riprese fotografiche compensando il micromosso.

Lo scatto a raffica non è la caratteristica principale di questo strumento (9 scatti al secondo oppure fino a 12 fps in altra modalità), ma la messa a fuoco è velocissima e avviene in 5 centesimi di secondo.

Per le ottiche, come anche in altri modelli del marchio, Panasonic le acquista da Leica, brand top tedesco.

Non vi sono però molte soluzioni compatibili e la scelta degli obiettivi risulta un poco limitata.

Che il sensore sia solo di tipo micro 4/3 lo diciamo solo alla fine, perché a vedere le foto non si direbbe.

La consideriamo una pecca veniale.

Pro :

  • Tempo di messa a fuoco
  • Stabilizzazione
  • Ottica Leica

Contro :

  • Scelta limitata obiettivi
  • Sensore micro 4/3
Panasonic Lumix G DC-GH5 Fotocamera, Nero
  • Optical zoom 1
  • Digital zoom 4
  • Optical sensor resolution 21.77
  • Display size 3.2
  • Lens type convertitore

Ultimo aggiornamento 2020-10-23 at 12:51 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


6) Nikon Z50

Concludiamo la nostra rassegna con una interessante mirrorless di Nikon.

Il modello è ricco e completo con mirino elettronico, schermo touch screen da 3,2 pollici e garanzia di 48 mesi.

Spicca il meccanismo a baionetta di Nikon che consente un maggiore ingresso di luce al sensore, migliorando la profondità di colori sia nelle foto che nei filmati.

Bello il sistema di autofocus: funziona bene con velocità e precisione, coprendo indicativamente il 90% dell’inquadratura.

Lo scatto continuo non supera gli 11 scatti al secondo e ha la possibilità di essere silenziato, in modo da non disturbare soprattutto in luoghi di silenzio come chiese, musei, meeting.

Nel complesso è una mirrorless di buona qualità che offre anche una discreta scelta di obiettivi all’interno della gamma Nikon, in grado di soddisfare i fotoreporter o i fotografi che amano scattare fotografie turistiche dando un impatto notevole e profondo in termini di colori.

Pro :

  • Profondità dei colori
  • Autofocus
  • Silenziosità

Contro :

  • Scatto a raffica lento
Nikon Z50 + Z DX 16-50VR + FTZ + Lexar SD 64GB Fotocamera Mirrorless, CMOS DX da 20.9 MP, sistema Hybrid-AF, Mirino elettronico (EVF), LCD 3,2" touch, Video 4K, Nero [Nital Card: 4 Anni di Garanzia]
  • La baionetta z-mount di nikon consente al sensore dx da 20,9 mp della fotocamera di catturare...
  • Il sistema hybrid-af (autofocus) è veloce, preciso e perfetto; i punti af sul sensore coprono...
  • Con fino a 11 fps di ripresa continua con autofocus ed esposizione automatica si otterrano gli...
  • L'ampio intervallo di sensibilità iso 100–51.200 e l'autofocus in condizioni di luce scarsa...
  • L'eye-detection af intelligente mette automaticamente a fuoco l'occhio del soggetto sia che sia...

Ultimo aggiornamento 2020-10-23 at 12:51 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


Come scegliere una mirrorless di fascia media

Canon Eos R Mirrorless

Chi si approccia ad una mirrorless di fascia media significa che ha padronanza della materia e il più delle volte già conosce molte delle caratteristiche che tale fotocamera dovrebbe avere.

Solitamente vengono considerati i parametri di valutazione e posti in relazione con il marchio.

Altra questione riguarda il sensore, aspetto molto importante per una fotocamera di fascia media.

Come deve essere il sensore di una fotocamera mirrorless di fascia media?

Il sensore è probabilmente il componente che più di altri può equiparare una mirrorless ad una reflex, soprattutto se questo è di grandi dimensioni.

In generale su fotocamere di medio livello il sensore non è di tipo full frame e spesso risulta più piccolo.

Per migliorare sensibilmente la qualità delle foto è bene scegliere una macchina fotografica che abbia un sensore che sia più grande possibile, magari rinunciando a qualche altra caratteristica o funzione.

Il rapporto qualità prezzo nella media fascia di mercato lo si ritrova anche (soprattutto) nel sensore dell’oggetto.

Quanto è importante la marca per scegliere una mirrorless di fascia media?

Il settore fotocamere mirrorless è ricchissimo di modelli, ma le marche non sono molte.

Oltre a Canon, Sony, Panasonic, Fujifilm, che interessano almeno l’85% delle vendite, vi sono altri marchi piuttosto noti nel mondo della fotografia, come ad esempio Nikon e Olympus.

Ci si ferma qui. Il consiglio, sebbene possa apparire ovvio, è quello di optare per uno di questi marchi.

Perché scegliere una mirrorless Canon di fascia media?

Canon è la regina delle reflex e in tale ambito si spartisce il settore con Nikon. Il comparto mirrorless è stato toccato inizialmente quasi a fatica, in maniera un po’ forzata data la filosofia reflex che per anni aveva ancorato il brand alla rispettiva categoria.

Oggi l’azienda ha compiuto passi importanti e le sue macchine senza specchio sono di qualità, al punto che sono molti i fotografi che, affezionati alla loro reflex del brand nipponico, scelgono comunque di non tradire il marchio acquistando una mirrorless Canon.

Chi acquista una mirrorless di fascia media marchiata Canon può ritrovare in essa gran parte della tecnologia tipica delle reflex da cui sostanzialmente queste derivano. Inoltre è possibile trovare una maggiore compatibilità di obiettivi.

Perché scegliere una mirrorless Sony di fascia media?

Sony è un marchio è nel campo delle mirrorless è stato pioniere e infatti fin dagli albori di questa tecnologia è sempre stato presente all’interno di quella che inizialmente era solo una nicchia.

Oggi vanta grande esperienza e i modelli lanciati sul mercato si susseguono offrendo grande qualità ed eleganza.

Anche nella fascia media, Sony è ormai un riferimento importante che traccia la strada.

Di contro, non c’è molta adattabilità di obiettivi ed è necessario comprarli nuovi.

Perché scegliere una mirrorless Panasonic di fascia media?

Panasonic era (ed è ancora oggi) leader nella nicchia di mercato delle fotocamere bridge, ossia quella interessante via di mezzo tra le compatte professionali e le reflex (o le mirrorless).

L’upgrade portato avanti dall’azienda ha portato allo sviluppo di prodotti dal rapporto qualità prezzo interessante.

Oggi le fotocamere mirrorless Panasonic si distinguono per eleganza e per gli obiettivi della Leica, marchio leader assoluto e dalla qualità riconosciuta.

Perché scegliere una mirrorless Fujifilm di fascia media?

Anche Fujifilm punta moltissimo sul comparto mirrorless, offre fotocamere prestazionali e pensate soprattutto per scatti molto dinamici e avventurieri.

Il rapporto qualità prezzo è molto valido e nella fascia media l’azienda colloca diversi prodotti interessanti, nuovi e dal corpo macchina resistente.

La sua strategia commerciale è molto forte e si avvale della collaborazione di molti fotografi professionisti.


FAQ: Domande Frequenti


Perché molti fotografi stanno abbandonando l’attrezzatura reflex a favore delle mirrorless?

Dobbiamo dirlo: un po’ è anche una moda del momento che incuriosisce, soprattutto se si pensa alle dimensioni e al peso di questi nuovi corpi macchina, che appaiono più compatti e più leggeri.

Queste due caratteristiche sono pure delle valide motivazioni, specialmente per chi ama girare con una fotocamera sulle spalle.

In secondo luogo è comunque possibile scattare delle fotografie di rilievo utilizzando la fotocamera in modalità manuale, proprio come fosse una vera e propria reflex.

Che significa mirrorless? Cos’è una fotocamera mirrorless?

Una mirrorless è una fotocamera digitale alla quale è stato tolto lo specchio interno, facendo così in modo che luce e immagini vadano direttamente sul sensore senza subire la deviazione dello specchio, elemento presente nelle reflex.

La dimensioni più ridotte e il peso più leggero, rispetto alle reflex, dipendono principalmente dall’assenza di questo elemento e dalla presenza di un mirino unicamente elettronico in luogo di quello ottico.

Quali sono i vantaggi delle fotocamere mirrorless?

I vantaggi delle mirrorless sono diversi: leggerezza e dimensioni contenute che favoriscono la portabilità, maneggevolezza del corpo macchina, silenziosità durante il funzionamento in quanto non è presente il sistema di movimentazione specchio interno.

Ma è sempre conveniente passare da reflex a a mirrorless?

Passare da reflex a mirrorless è un passaggio che non sempre offre convenienza.

La disponibilità degli obiettivi di queste fotocamere è ancora oggi abbastanza limitata e non si ha la scelta tipica del settore reflex. Il mirino elettronico funziona meno bene di quello ottico e quindi, oltre a generare un maggior consumo di batteria, non sempre appare preciso e istantaneo.

Anche la messa a fuoco può apparire approssimativa rispetto all’autofocus presente sulle reflex e quindi è necessario familiarizzare al meglio con le diverse opportunità che la fotocamera stessa consente.

Infine una considerazione la meritano i sensori: nelle mirrorless spesso sono più piccoli rispetto alle concorrenti più tradizionali ed è difficile, soprattutto nelle fotocamere di fascia media, trovare una full frame.

This product was presentation was made with AAWP plugin.

Torna su