Migliori Mirrorless Economiche : Top 5!

Migliori Mirrorless Economiche : Top 5!

Questo Articolo Potrebbe contenere link di Affiliazione dei link di affiliazione Amazon, cliccando sui link e successivamente effettuando un acquisto mi permetterete di guadagnare una piccola commissione, nessun aumento di prezzo ovviamente. Maggiori dettagli qui : 

Ultimo Aggiornamento in data

Se siete amanti della fotografia e volete entrare in questo mondo in modo deciso e attuale, non dovete far altro che scegliere tra le migliori mirrorless economiche dopo aver letto questa guida.

Avreste così una dotazione moderna, valida e pratica per poter stupire i vostri amici con delle immagini meravigliose.

Infatti una fotocamera mirrorless unisce buone prestazioni alla praticità, rappresentando l’ultima tendenza in ambito fotografico, con il vantaggio di poter sostituire gli obiettivi a seconda dei casi, proprio come una reflex.

Se fino a qualche tempo fa la mirrorless era vista con “l’anticamera qualitativamente inferiore” della reflex, oggi non è più così.

Al contrario, ci sono fotografi che hanno ceduto in blocco quest’ultima strumentazione per passare all’uso delle mirrorless, più piccole, più leggere e più pratiche.

Attenzione però: ciò non deve indurvi a pensare che una mirrorless sia più economica di una reflex, a meno che non decidiate di stare nella fascia entry level, dove è possibile comunque trovare soddisfazioni.

Per scegliere bene occorre valutare un prodotto che abbia un buon rapporto qualità – prezzo perchè in questo settore, più che in altri, scendere troppo con il prezzo significa inevitabilmente perdere funzioni e caratteristiche, penalizzando la qualità degli scatti.

Se con una reflex entry level bene o male non rischiate più di tanto, scegliere una mirrorless troppo economica può voler dire sprecare l’investimento.

Ecco una panoramica completa sulle migliori mirrorless economiche: i modelli più apprezzati, più funzionali e una guida alla scelta.


Migliori Mirrorless Economiche : Le Nostre Scelte!

Non è facile scegliere tra le migliori mirrorless economiche proposte. Infatti segnaliamo due modelli su tutti.

Tecnicamente come la Sony Alpha 6100 L non ce n’è (per dirla in linguaggio giovanile), ma è anche la più costosa.

Come alternativa segnaliamo la Panasonic GX9 perché ha un rapporto qualità – prezzo incredibilmente vantaggioso e offre comunque delle fotografie complessivamente di qualità.

Menzione speciale per la Olympus E-M10 Mark III: difficile trovarle difetti.

Ultimo aggiornamento 2020-07-06 at 04:54 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


Le recensioni delle Fotocamere Mirrorless Economiche


1) Sony Alpha 6100 L

Sony Alpha 6100L

Una delle migliori mirrorless economiche che ha tracciato il “solco” nel settore è senza dubbio la Sony Alpha 6000 L, ancora rintracciabile sul mercato a prezzo vantaggioso, dato che è uscito il modello più recente e aggiornato, ovvero la Sony Alpha 6100 L, più completa ma anche più costosa, soprattutto ora che il divario economico con la versione precedente è ampio.

Il miglioramento è stato effettuato anche sotto l’aspetto video, con alcune funzionalità migliorate e la risoluzione 4K (possibile anche la ripresa in Full HD a 120 fps), anche se non è possibile mettere in pausa una ripresa per poi riavviarla.

Il comparto fotografico prevede lo schermo touch screen inclinabile, nuove funzionalità in merito alla messa a fuoco che la rendono davvero eccellente (nei tempi e nella metodologia) e la presenza del riconoscimento facciale anche per gli animali (focus sugli occhi utile nei ritratti delle persone e di animali).

Inoltre è molto ampia anche la compatibilità degli obiettivi.

La qualità delle immagini e la durata della batteria della Alpha 6100 L sono di prim’ordine e non tradiscono le attese.

Il sensore è un APS-C da 24 megapixel, tipico di molte reflex entry level e non si può pretendere molto di più se si vuole rimanere nella fascia economica.

Un full frame alzerebbe notevolmente i prezzi.

Qualche utilizzatore lamenta una dimensione dei tasti eccessivamente piccola e quindi poco pratica, ma oggettivamente non ci sentiamo di criticare questo aspetto: la fotocamera ha volutamente misure compatte e quindi è inevitabile che anche i tasti siano proporzionati.

In poco tempo ci si abitua a muoversi in maniera quasi meccanica e si bada più al loro pratico posizionamento.

Lo scatto a raffica è possibile fino a 11 immagini al secondo, un dato di per sè molto buono, ma limitato al massimo a 77 foto continue.

Come per molte mirrorless il design non è certamente tra i più accattivanti, mentre completa appare la dotazione relativa alle connettività.

Chi non volesse spendere molto (parliamo di un modello il cui prezzo con il kit obiettivo base supera 700 euro), può comunque scegliere la sorella minora, ovvero la Sony Alpha 6000 L.

Pro :

Autofocus, batteria, qualità video, raffica, funzioni presenti, maneggevolezza, modello recente.

Contro :

Design, mancanza della pausa ripresa video, prezzo.

Sony Alpha 6100L Kit Fotocamera Digitale Mirrorless con Obiettivo Intercambiabile SELP 16-50 mm, Sensore APS-C, Video 4K, Real Time Eye AF, Real Time Tracking, ILCE6100B + SELP1650, Nero
  • Video in 4k
  • Af molto veloce (0,02 sec)
  • Schermo LCD con funzione touch e regolabile di 180° verso l'alto
  • Scatto continuo fino a 77 immagini
  • App imaging edge mobile

Ultimo aggiornamento 2020-07-06 at 04:29 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


2) Canon EOS M100

Canon EOS M100

La qualità Canon ad un prezzo incredibilmente vantaggioso, con un prodotto valido, pensato per i principianti e per chi vuole avvicinarsi alle mirrorless e al mondo della fotografia.

Se siete indecisi, davanti a questo prodotto EOS M100 non potete attendere oltre.

Inoltre vi è una grande compatibilità di obiettivi, non necessariamente Canon e anche adatti alle reflex di qualità superiore.

Buon sensore, ergonomia apprezzabile e comandi intuitivi in un menù creato a misura d’uomo, con funzioni non certo tra le più evolute, ma semplici da attivare.

Il sensore èun APS-C da 24 megapixel e offre complessivamente una qualità di scatto più che discreta, la raffica invece è un po’ lenta rispetto ad altri modelli, arrivando a 6 scatti al secondo.

Il processore è il collaudato DIGIC 7 che compare anche su alcune reflex del marchio e lavora bene, offrendo prestazioni fluide e senza inceppamenti.

La messa a fuoco è decisamente valida e si ha la possibilità di ottimizzarla attraverso 49 punti, fattore rilevante anche negli scatti con luce scarsa dove è possibile impostare fino a 25.600 ISO.

La parte video contempla filmati in Full HF a 60 fps: non si ha il 4K ma siccome il prezzo è contenuto è necessario rinunciare a qualcosa; non alla connettività, possibile con il bluetooth, Wi-Fi e NFC.

Pro :

Prezzo, semplicità d’uso, connettività, schermo touch screen, messa a fuoco.

Contro :

Raffica lenta, batteria, manca il 4K.

Canon EOS M100 Fotocamera Digitale e Obiettivo, Nero
  • Sensore CMOS da 24.2 megapixel
  • Scatto continuo fino a 6,1 fps
  • Full HD a 60p - Filmati più fluidi e realistic
  • Wi-Fi / NFC - Connettiti, condividi ed effettua il backup in modalità wireless
  • LCD touch da 7,5 cm inclinabile ad alta risoluzione

Ultimo aggiornamento 2020-07-06 at 04:29 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


3) Panasonic Lumix GX9

Panasonic LUMIX DC-GX9EG-K

Una delle prime aziende a credere nelle mirrorless è stata Panasonic e per rapporto qualità – prezzo le sue fotocamere prive di specchio risultano tra le migliori in assoluto del mercato e l’offerta è molto ampia, forse pure troppo.

La Lumix GX9 si presenta come evoluzione della GX 7 e della GX8 e suo ideale funzionamento interessa prevalentemente le foto da viaggio, dato che le dimensioni contenute la rendono la fedele compagna da riporre nella borsa o nello zaino.

Se acquistata nel set base ha già un obiettivo grandangolare 12-32 e le funzionalità sono complete al punto che non resta altro da fare che iniziare a scattare.

Inoltre ha un vantaggio che molte fotocamere non presentano: da un filmato 4K è possibile estrarre fotografie alla medesima risoluzione, a miglioramento della qualità e dell’impatto visivo.

Sono molti gli obiettivi che si possono installare (Panasonic) dando modo a voi stessi di crescere e di affinare le vostre abilità fotografiche.

La messa a fuoco automatica su 49 punti è un po’ complessa da impostare ma una volta fatto è rapida e precisa, come anche a risposta del display touch screen.

Il sensore è un micro 4/3 da 20 megapixel che opera molto bene anche nella definizione dei dettagli, sebbene sia di livello inferiore rispetto il più utilizzato APS-C, scelta però indispensabile per contenere spazi e costi.

La raffica può arrivare fino a 9 scatti al secondo. In tal senso è incredibile la funzione 4K Post Focus: in pratica è possibile manualmente selezionare il punto di messa a fuoco desiderato dopo aver scattato una sequenza di foto, semplicemente toccando lo schermo col dito.

Il mirino è in formato 16:9 e non è un fattore molto apprezzato: o meglio, lo è nel caso in cui si privilegiano i video, ma per le foto in formato 4:3 appare un po’ penalizzante nella composizione della scena.

Buono, invece, il sistema di stabilizzazione a 5 assi.

Un modello simile alla Panasonic Lumix GX9 è la Lumix GX8, il cui costo è leggermente più basso pur presentando caratteristiche valide e molto prossime a questa, che ne è un ulteriore sviluppo migliorativo.

PRO:

Rapporto qualità – prezzo, video e foto in 4K, funzioni presenti, 4K Post Focus, raffica, compattezza.

Contro :

Impostazione AF non immediata, formato mirino 16:9.

Panasonic LUMIX DC-GX9EG-K Fotocamera Mirrorless 20 MP, Sensore LIVE MOS MFT, Nero
  • Sensore Micro 4/3" da 20MP
  • Modalità 4K Photo con Post Focus e Focus Stacking
  • Mirino inclinabile e display 3" reclinabile
  • Connettività Wifi e Bluetooth low energy
  • Lumix DC-GX9EG-K, adattatore CA, batteria, copertura corpo macchina, copertura attacco a...

Ultimo aggiornamento 2020-07-06 at 04:44 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


4) Fujifilm X-T100

Fujifilm X-T100

Un altro brand sicuramente valido in ambito mirrorless è Fujifilm che con la sua X-T100 offre un prodotto economico e di qualità apprezzabile, anche se la mancanza del processore di punta della casa lascia un po’ di amaro in bocca, ma è stata una scelta per limitare la spesa.

Il sensore è un APS-C da 24 megapixel in grado di scattare buone fotografie.

Il video in 4K è realizzabile ma solo a 15 fps: meglio privilegiare un Full HD a 30 o 60 fps.

La fotocamera pecca un po’ nella velocità di messa a fuoco ma non nel risultato dato che l’operazione è consentita fino a 91 punti distinti.

Per il resto, per essere una entry level, difficilmente delude nella resa della immagini scattate.

E’ la scelta ideale per chi vuole fare esperienza con le mirrorless ed esteticamente richiama un design vintage, grazie anche alla presenza di un rivestimento superiore realizzato in alluminio anodizzato.

Dietro ci sono pochissimi tasti e questo semplifica ancora l’utilizzo.

Lo schermo è reclinabile in 3 distinte posizioni ed è touch screen, chiaro e dalla buona luminosità.

La compatibilità degli obiettivi comporta anche la possibilità di installarne alcuni idonei per le Nikon, ma rinunciando ad alcuni automatismi, ma poco male.

La raffica non appare il pezzo forte, con 6 foto consecutive e una messa a fuoco non certo fulminea.

Non male la durata della batteria e la connettività.

Pro :

Design, robustezza, fluidità filmati HD, qualità immagini fotografiche, punti di AF, batteria.

Contro :

Processore non di ultima generazione, 4K solo con 15 fps, messa a fuoco lenta, raffica lenta.

Fujifilm X-T100 Fotocamera Digitale 24MP, Sensore CMOS APS-C, Ottiche Intercambiabili, Mirino EVF, Schermo LCD Touch da 3" Inclinabile a 180°, Filmati 4K, WiFi e Bluetooth, Argento Scuro
  • Sensore CMOS APS-C 24MP
  • Mirino elettronico EVF 2,36MP real-time e schermo LCD 3" Touchscreen 3 Way Tilt e ribaltabile...
  • Shermo LCD 3" Touchscreen orientabile in 3 direzioni e ribaltabile in orizzontale di 180°
  • Filmati Full HD 60p, Filamti 4K 15p, Filmati High Speed HD 100fps, WiFi e Bluetooth per...
  • Fotocamera X-T100, batteria al Litio NP-W126, carica batteria USB, cavo USB, tracolla, manuale,...

Ultimo aggiornamento 2020-07-06 at 04:44 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


5) Olympus E-M10 Mark III

Olympus E-M10 Mark III

Un altro marchio che ha trovato nuova linfa, proprio grazie alle mirrorless, è Olympus.

I prodotti sono validi e il modello E-M10 Mark III si distingue per scattare fotografie qualitativamente eccellenti al punto da considerarsi alla pari di molte reflex.

Dimensioni ridotte e design retrò per questa macchina fotografica che ha nel rapporto qualità – prezzo un vero e proprio pregio.

Il sensore è un micro 4/3 da 16 megapixel, inferiore qualitativamente rispetto ad altri più grandi come gli APS-C, ma che richiede obiettivi più piccoli ed economici.

La messa a fuoco è rapida e lavora bene in ogni situazione.

Molto interessanti sono le funzioni sceniche che il dispositivo contiene e che prevedono la possibilità di inserimento di differenti filtri digitali per creare effetti pregevoli alle immagini, le quali diventeranno artisticamente di rilievo, inoltre sono diverse anche le opzioni avanzate attivabili in base agli scenari di ripresa.

Un altro vantaggio da non sottovalutare riguarda la compatibilità degli obiettivi: Olympus ha lo stesso attacco di Panasonic e questo rende possibile il montaggio di lenti di marchi differenti.

Lo scatto è reso possibile attraverso il touch screen, proprio come in un moderno smartphone.

Difficile trovare un difetto considerando sia una entry level: pecca leggermente nelle foto con scarsa luminosità e nella raffica.

Pro :

Qualità delle immagini, compatibilità obiettivi Panasonic, design. scatto touch screen, filtri digitali interni.

Contro :

Raffica, foto in condizioni buie.

Olympus OM-D E-M10 Mark III Kit, Fotocamera di Sistema Micro Quattro Terzi (16 MP, Stabilizzatore d'Immagine a 5 Assi, Mirino Elettronico) e Obiettivo EZ M.Zuiko 14-42mm EZ Zoom, Argento
  • Stabilizzazione dell'immagine su 5 assi, foto e video nitidi - Processore TruePic VIII
  • Registrazione 4K per video realistici con qualità cinematografica
  • Touchscreen LCD inclinabile, anche per la messa a fuoco e la ripresa
  • Mirino elettronico veloce per vedere il risultato finale in Live View
  • Fotocamera, batteria ricaricabile, caricabatteria, cavo USB, istruzioni, certificato di...

Ultimo aggiornamento 2020-07-06 at 04:54 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


6) Nikon 1 J5

Nikon 1 J5

Non poteva mancare Nikon nella nostra analisi anche se è corretto osservare come la casa nipponica sia più orientata verso una fascia medio alta di prodotto.

Detto ciò non significa che non abbia un prodotto entry level e la dimostrazione della sua validità è tutta nel modello Nikon 1 J5.

Il suo sensore è di tipo CX da 20 megapixel, più piccolo di quasi tutti i sensori presenti nelle mirrorless e quindi pecca un po’ in qualità di immagine, ma sicuramente si dimostra più pratico in fatto di gestione delle ottiche, più economiche e funzionali.

Il processore Expeed 5A lavora discretamente se accoppiato al sensore CX, dando risultati discreti.

Notevole è il sistema di autofocus con ben 171 punti e una raffica velocissima, fino a 60 fps, dati invidiabili anche da fotocamere ben più costose.

Discreto il comparto video, con la ripresa 4K che però è possibile solo con 15 fps.

Pro :

Punti di messa a fuoco, raffica ineguagliabile.

Contro :

Sensore, video 4K sono con 15 fps.

Nikon 1 J5 + 1 Nikkor 10-30 mm VR PD-ZOOM Fotocamera Digitale ad Ottiche Intercambiabili, 20,8 Megapixel, Video 4K, LCD Touchscreen Basculante 3", Nero [Versione EU]
  • Ripresa in sequenza più veloce di una DSLR, fino a 20 fps con autofocus continuo
  • Filmati incredibili in risoluzione 4K ultra nitida
  • Wi-Fi- e tecnologia NFC integrate
  • Sensibile monitor touchscreen basculante

Ultimo aggiornamento 2020-07-06 at 04:54 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


Come scegliere la migliore fotocamera mirrorless economica

mirrorless

La scelta della migliore fotocamera mirrorless economica è complessa dato che a differenza delle reflex di pari fascia è importante saper valutare con attenzione determinati aspetti e caratteristiche, anche perchè sono diverse le marche appetibili che nel settore propongono macchine fotografiche prive di specchio (mirrorless).


Caratteristiche del Sensore:

Per stare nella fascia economica è meglio orientarsi su un sensore le cui massime dimensioni son quelle di un APS-C che rappresenta un buon compromesso fornendo comunque qualità.

Per intenderci, è lo stesso sensore che montano anche molte reflex entry level.

Anche il formato 4/3 non è poi così male se si guarda al prezzo, anche perché significa ridurre i costi non solo del corpo macchina ma anche degli obiettivi.

Nikon ha sfornato un nuovo formato che definisce CX, sicuramente da prendere in considerazione solo per contenere ancora di più l’investimento.


La Messa a Fuoco :

Come in tutte le fotocamere il sistema di messa a fuoco è importante.

Le mirrorless moderne offrono un buon metodo, rapido, automatico o manuale su più punti.

Più punti ci sono e meglio è, soprattutto se grazie allo schermo touch screen è possibile scegliere immediatamente il particolare sul quale focalizzare e la macchina risponde in tempi rapidissimi.


La Risoluzione :

La risoluzione, come per tutte le fotocamere, non riveste grande importanza e spesso diventa un fattore di marketing da parte delle case produttrici, soprattutto quelle meno conosciute, per attirare l’attenzione del consumatore.

Come già più volte sostenuto, a meno che non dobbiate stampare un poster a grandezza naturale di vostra cugina con estrema precisione nei dettagli, i megapixel lasciateli per ultimi nelle vostre valutazioni (questo vale per qualsiasi scelta di fotocamera, anche costose e di alta gamma).


Scatto continuo:

Questo parametro riveste la sua importanza specialmente per chi ama la fotografia dinamica, sportiva e di soggetti in movimento.

Le mirrorless, anche le più economiche, hanno ormai superato alcune reflex, arrivando a 9-10 scatti al secondo.

Attenzione però a non farvi tratte in inganno nella valutazione: è completamente inutile avere un valore elevato dello scatto a raffica se la fotocamera non presenta una messa a fuoco valida, rapida e per i soggetti in movimento.

Quindi meglio accertarsi, parallelamente, che vi sia la funzione “AF Tracking” per il focus continuo.


Qualità dei Video:

Un aspetto sicuramente interessante delle mirrorless riguarda la versatilità e disporre di un valido comparto video è certamente una qualità apprezzata e ricercata da molti utenti.

Avere la possibilità di registrare in 4K con un buon numero di frame per secondo (almeno 30 fps) è una buona cosa.


Gli Obiettivi:

Scegliete una fotocamera che vi consente un buon utilizzo degli obiettivi, soprattutto se già ne avete.

Il mercato offre anche obiettivi compatibili, non necessariamente della stessa marca della fotocamera, ma dovete accertarvi che il modello di vostro interesse abbia la compatibilità.


Il Fattore Prezzo:

Quando vi trovate davanti a diverse possibilità di scelta dovete valutare anche i prezzi e in fatto di mirrorless la confusione regna sovrana.

Spesso diventa difficile il confronto perché alcune fotocamere vengono proposte in kit con già degli obiettivi inclusi.

Solitamente queste confezioni sono più vantaggiosi rispetto all’acquisto del corpo macchina e dell’obiettivo separatamente.

Attenzione quindi a non farsi ingannare da chi offre solo la fotocamera senza l’obiettivo: il prezzo sarà più basso, ma sarete costretti a spendere dopo.


Altro:

Ci sono altri fattori da prendere in considerazione e variano a seconda delle vostre preferenze.

Una mirrorless è pensata per scattare foto di buona qualità in maniera dinamica e versatile, limitando dimensioni e pesi.

La possibilità di avvalersi di Wi-Fi è sicuramente un modo rapido per condividere e trasferire le foto.

Lo schermo reclinabile e magari touch screen non è da sottovalutare anche se innalza i costi.


Domande Frequenti


Che differenza c’è tra una mirrorless e una reflex?

Una fotocamera mirrorless si chiama così perché come indica la traduzione dall’inglese non possiede lo specchio, che è invece presente nelle reflex.

Mancando questo sistema, una mirrorless si presenta più contenuta, leggera e pratica da trasportare, donando anche una grande versatilità di utilizzo e garantendo l’intercambiabilità tra obiettivi.

Di natura, manca però il mirino ottico, a scapito di una leggera differenza del controllo dell’immagine prima dello scatto, osservabile solo attraverso un mirino di tipo elettronico.

Torna su