Se hai già iniziato a suonare da un po’ di tempo e vorresti passare ad un modello migliore, forse è il caso di puntare su chitarre acustiche fascia media: non certo gli strumenti più costosi e preformanti, ma sicuramente un prodotto in grado di assicurarti una migliore qualità del suono, una maggiore cura nei dettagli di costruzione e una attitudine più indicata alle esibizioni in pubblico.

Chi ha esigenze che non si limitano allo studio, come ad esempio la composizione o la registrazione di brani, o, perché no, il bisogno di suonare ad un concerto, dovrebbe acquistare una chitarra acustica in grado di assicurare la miglior qualità possibile, senza neppure sforare oltre certi limiti il proprio budget: è per questo che abbiamo deciso di stilare per te una guida sul come scegliere una chitarra acustica fascia media, individuando anche le migliori chitarre acustiche fascia media che puoi trovare spendendo meno di 200 euro.

Come trovare la una chitarra di fascia media?

Chitarra-Acustica-di-Fascia-Media

Se stai leggendo questo articolo, sicuramente ti sarai posto questa domanda, magari perché hai già dato un’occhiata in giro per negozi o su internet in cerca della miglior chitarra acustica fascia media, ma non sei riuscito a deciderti. In effetti, la scelta di una chitarra che non sia per principianti, ma che non presenti neanche le migliori caratteristiche in commercio e che, in altri termini, non costi troppo, non è poi così semplice.

Moltissimi negozi di strumenti musicali e store online, infatti, tendono a dare troppo spazio alle chitarre acustiche per chi inizia, oppure puntano tutto su modelli stratosferici e bellissimi, ma che certo richiedono anche un investimento molto maggiore. Viceversa, per i modelli fascia media, sembra non esserci molto spazio. 

Il motivo è piuttosto semplice: a parte le chitarre di qualità scadente, che troveresti anche ad una cifra molto bassa, la gran parte dei negozi punta molto sugli studenti o su coloro che hanno esigenze molto contenute, come lo studio o il proprio divertimento personale.

Poi sembra esserci un balzo incredibile verso gli strumenti dedicati ai professionisti, che hanno esigenze completamente diverse: in questo caso vengono proposte chitarre acustiche di fascia alta, perfette per i performer. Quindi ci si dimentica spesso delle esigenze di chi si trova nella posizione di non essere, al contempo, né un principiante alle prime armi, né un chitarrista esperto. 

Per quale motivo acquistare chitarre acustiche fascia media?

Come dicevamo poco fa, molto spesso l’offerta di chitarre acustiche proposte dai vari rivenditori non tiene conto delle necessità di chi si trova ad un livello intermedio. In realtà, i motivi per acquistare uno strumento non eccessivamente costoso, ma neanche per principianti, sono molti.

Innanzitutto, se sei uno studente ad un livello più avanzato, è il caso di passare ad uno strumento con qualità timbriche più nitide, dal momento che questo ti permette di sviluppare una maggiore sensibilità, oltre a darti maggiori soddisfazioni quando riesci ad eseguire perfettamente un brano o uno studio.

Allo stesso tempo, una meccanica di maggior qualità, come corde non troppo distanziate tra loro e un manico non troppo sottile, rendono il tuo strumento più solido, donandoti una sensazione di maggior confidenza anche rispetto alle esecuzioni più difficili.

Quanto vale anche per chi non si trova a studiare la chitarra acustica in metodo tradizionale, magari con le lezioni di un maestro, ma ha imparato da autodidatta: il passaggio ad un modello di fascia media rappresenta l’occasione per testare finalmente il proprio livello di preparazione, e di lanciarsi possibilmente verso occasioni di divertimento e soddisfazione personale, come una esibizione in pubblico. Infatti, soltanto i modelli di maggiore qualità possono donare le sonorità più coinvolgenti e tipiche di questo meraviglioso strumento. 

Se Vuoi Migliorare la tua Tecnica, il Tocco o la Pletrata consigliamo questi 3 Video Gratuiti dai Quali potrai cogliere delle Ottime informazioni che ti aiuteranno a Suonare Meglio, eccoti il link ai Video.

Infine, il discorso che forse merita più attenzione è quello economico: il passaggio ad una chitarra acustica di fascia media implica necessariamente una spesa maggiore.

Ma, seguendo le nostre indicazioni e scegliendo alcuni dei modelli di migliori chitarre acustiche fascia media che proponiamo, potrai accorgerti che la differenza di prezzo rispetto ad un prodotto economico è bassa, oltre che ampiamente compensata dalla qualità dello strumento che stai acquistando. Ecco perché dovresti assolutamente dare un’occhiata alla nostra lista delle migliori chitarre acustiche di fascia media: troverai sicuramente il modello che corrisponde alle tue richieste!

Bisogna precisare, però, che quello che stiamo dicendo non vieta affatto l’acquisto di una chitarra acustica di fascia media anche da parte di chi inizia. Certo, ci si potrebbe trovare di fronte ad uno strumento meno maneggevole rispetto ai modelli minori, ma non di meno si avrebbe la possibilità di suonare sin da subito con uno strumento più che buono.

Quindi, se sei un chitarrista alle prime armi ma pensi di poter spendere di più, ben venga l’acquisto di una delle chitarre che stiamo per proporre. 

Qual è la miglior chitarra acustica di fascia media?

NomeCaratteristicheIdeale PerVoto
Fender FA-125Timbro acustico brillante, sonoro, potenteLivello Principiante e Intermedio7
Yamaha F310Manico e action molto comodiIdeale per i principianti8
Epiphone EA22VSNH3 AJ-220SSuono molto potente, vibrante, carico di espressivitàIdeale per l’accompagnamento 8.5
Ibanez V50NJP-NTDesign pulito e bello esteticamenteLivello Principiante e Intermedio7.5
Lindo Apprentice SeriesEccellente prodottoLivello Principiante e Intermedio9
Stagg SW201NAbbastanza solidaLivello Principiante8

1) Fender FA-125

Marchio leggendario di chitarre elettriche, questa casa produce anche eccellenti modelli di versioni acustiche, inserendosi a pieno titolo nella classifica delle migliori chitarre acustiche.

Il modello che ti proponiamo presenta materiali di buona qualità, con tavola in abete laminato, fondo del corpo e fasciatura in mogano e cassa in forma dreadnought per un suono profondo e molto potente.

Pur essendo inserita in una lista di modelli fascia media, questo prodotto è considerato base per i prezzi della Fender e per questo ne va apprezzato l’ottimo rapporto qualità/prezzo. 

La tastiera e ponticello in palissandro assicurano, grazie allo spessore relativamente contenuto, grande semplicità e maneggevolezza, rendendo questa chitarra adatta anche ai principianti.

Al contempo, la gradevolezza del suono, che viene prodotto nitidamente e a volume sostenuto dal corpo dreadnought della Fender FA-125, ne evidenziano la vocazione di strumento da esecuzione, che peraltro non tradisce le aspettative neanche dei compositori o dei cantautori che vogliono utilizzarla in privato per esigenze di studio e composizione.

Tra le altre caratteristiche degne di nota le finiture molto eleganti, la tastiera con bordo arrotondato e una discreta distanza tra le corde, che possono soddisfare le più diverse esigenze. Infine, si segnala che viene venduta solitamente con un set di strumenti e accessori, come chiave esagonale per accordatura, plettro e capotasto. Da acquistare a parte, invece, custodie, cinghie e corde di ricambio. In definitiva, uno dei migliori modelli intermedi a disposizione, con un prezzo davvero contenuto per qualità eccellenti.

  • Qualità Fender
  • Timbro acustico brillante, sonoro, potente
  • Finiture di qualità e tastiera facile da suonare.
  • Trattandosi di una chitarra di fascia media, chi acquista consapevolmente uno strumento a questo prezzo non dovrebbe trovare particolari elementi negativi.

2) Yamaha F310

Una splendida chitarra acustica naturale, praticamente la più consigliata da maestri di musica ed esperti per i principianti che hanno la possibilità di spendere qualcosa in più rispetto ai modelli più economici. Pur trattandosi di un prodotto di fascia media, più adatto allo studio di chi è alle prime armi che a chi ha già maturato un po’ di esperienza e vorrebbe passare ad un modello migliore, la F310 offre comunque ottime prestazioni dal punto di vista della qualità del suono e dal punto di vista meccanico.

Infatti, sotto il primo aspetto la cassa armonica è sufficientemente ampia da assicurare una eccellente sonorità, con note nitide e un timbro piuttosto definito, grazie alla equalizzazione dei suoni che permettono bassi corposi e acuti brillanti. Per quanto riguarda la meccanica, presenta un manico scorrevole e sufficientemente stretto da assicurare semplicità per chi non ha dimestichezza con gli accordi; inoltre i materiali utilizzati (abete per il corpo, palissandro per tastiera e ponte, collo in acero) la rendono maneggevole e leggera, l’ideale per lunghe sessioni di studio e per non stancarsi eccessivamente.

  • Modello ideale per i principianti disposti a spendere cifre leggermente superiori ai modelli più economici
  • Manico e action molto comodi.
  • Nel complesso, il suono è definito ma anonimo: si tratta di una chitarra acustica da studio e non da esibizione.

3) Epiphone EA22VSNH3 AJ-220S

Un’altra storica marca di chitarre elettriche propone uno dei migliori modelli di chitarra acustica di fascia media. Bisogna precisare che qui il prezzo della Epiphone EA22VSNH3 AJ-220S tende a lievitare abbastanza rispetto ai modelli finora descritti, ma ciò è dovuto principalmente alla migliore qualità dei materiali e al design vintage che rendono davvero molto bella questa chitarra acustica, anche solo da vedere. 

Ma la vera sorpresa è nelle sonorità: il suono è pulito, pieno, vibrante e offre una quantità immensa di armonici sulle basse e sulle alte frequenze. Ciò è dovuto al fatto che si tratta di un modello sostanzialmente riconducibile alla categoria Jumbo (se non sai di cosa parliamo, dai un’occhiata al nostro articolo (Chitarre Acustiche – Come scegliere la miglior chitarra acustica).

La forma a campana, caratteristica di questo modello, presenta una convessità della parte bassa molto ampia, mentre la parte superiore è piccola e arrotondata. Per questo motivo, si tratta di una chitarra più adatta ad essere suonata in fase di accompagnamento o all’interno di una band, perché garantisce una copertura sonora davvero incredibile.

Anche dal punto di vista delle meccaniche ci troviamo di fronte ad un modello molto interessante: il manico è scorrevolissimo e garantisce ottima resa negli slide e nei glissati, così da permettere ai musicisti più esperti di poterne ricavare sonorità tipiche di modelli di fascia più elevata.

La finitura naturale accompagna materiali di buona qualità, come il corpo e il collo in mogano, la tastiera in palissandro e la fascia superiore in abete rosso. Il risultato è una chitarra solida, ma non particolarmente pesante, il che contribuisce a renderla maneggevole e comoda da impugnare e da suonare. 

In definitiva, spendendo una cifra un po’ più consistente di altri prodotti, ci si può portare a casa una delle migliori chitarre acustiche fascia media, con qualità tali da poter competere anche con i modelli più costosi.

  • Forma Jumbo, finiture di ottima qualità e materiali eleganti
  • Suono molto potente, vibrante, carico di espressività, ideale per l’accompagnamento e il canto.
  • Il suono meraviglioso di questa chitarra è sprecato per sessioni da studio, quindi se cerchi una chitarra con cui limitarti a studiare puoi optare per qualche modello diverso
  • Per risultati sonori impeccabili è consigliato modificare il set di corde appena possibile.

4) Ibanez V50NJP-NT

Può davvero aspirare al titolo di miglior chitarra acustica fascia media, non tanto per il prezzo incredibile, quanto soprattutto per una qualità del suono complessivamente apprezzabile anche dai chitarristi più esperti. 

Presenta una tavola principale in abete, con fondo e fasciatura in agathis, manico in mogano, tastiera e ponte in palissandro. Le meccaniche sono cromate e particolarmente evidenti, così da rendere molto semplice il posizionamento delle mani e individuare i tasti da suonare.

Complessivamente, la Ibanez di cui stiamo parlando ha un design molto accattivante, con una versione naturale che garantisce un suono limpido e non opaco come altre varianti verniciate. Non è certo una chitarra acustica professionale, ma qualità dei materiali e suono sono più che proporzionali al valore di acquisto, il che rende anche questo modello uno dei più consigliati dagli esperti per chi si approccia alla chitarra acustica.

Inoltre, la chitarra viene venduta con una ricca dotazione di accessori, quali accordatore elettrico, chiave di regolazione, un set di plettri, ricambi, borsina di nylon e custodia morbida, la cui presenza rende questo modello particolarmente adatto ai principianti assoluti. 

  • Qualità complessivamente buona
  • Design pulito e bello esteticamente
  • Presenza di un set di accessori molto nutrito.
  • La cromatura dei tasti, pur semplificando l’individuazione degli accordi per chi mastica poco le tabulazioni, tende a dare fastidio quando si suona per molto tempo.

5) Lindo – Apprentice Series

Questa chitarra acustica con spalla mancante e verniciatura di nero lucido, presenta un look piuttosto accattivante grazie al legno naturale catalpa. Dal punto di vista delle meccaniche, la Lindo possiede una tastiera e ponte color noce, mentre la bordatura del corpo è del collo è color crema.

Il manico è sottile, ideale per raggiungere tutti e 21 i tasti della sua scala. La Lindo – Apprentice Series ha una buona stabilità e una discreta maneggevolezza, che si spiegano peraltro perché concepita (se il nome non lo avesse già rivelato) per gli studenti e i principianti con maggiori esigenze di spesa.

L’intonazione prodotta è accurata, nitida, anche se la cordatura in acciaio rischia di essere troppo dura per chi è alle prime armi. Inoltre, è venduta con un set completo di chiave a brugola, custodia con manici e plettri aggiuntivi.

  • Nel complesso un eccellente prodotto di fascia media indicato ai principianti.
  • La tastiera in dots non è sempre perfettamente allineata alla cordatura.

6) Stagg SW201N

Chiudiamo questa carrellata con uno strumento dall’estetica piacevole e disponibile in una vasta gamma di colori. Nonostante sia più economica di altri modelli considerati finora, la Stagg SW201non sfigura rispetto ad omologhe della categoria grazie ad una discreta qualità del suono e a una sufficiente praticità, che le viene conferita dalla robustezza dei materiali.

Queste caratteristiche la rendono un’ottima chitarra da studio, ma il suono, per quanto rotondo, non è sufficientemente armonico e melodioso da poterla equiparare a chitarre acustiche di prezzo maggiore. 

Tra le caratteristiche meccaniche si evidenzia l’omogeneità dei materiali, con corpo, fondo e fasce in tiglio, mentre il manico è in Nato e la tastiera in acero. Il ponte e la tastiera sono rifiniti con nickel a specchio. 

  • Tra le più economiche chitarre acustiche fascia media
  • Abbastanza solida da poter essere usata per sessioni studio intense.
  • Non presenta, a differenza di altri prodotti della categoria, accessori in dotazione.