Esistono centinaia di modelli diversi di chitarre acustiche, ciascuno dei quali riferibile per qualità, fascia di prezzo e meccaniche ad una specifica esigenza. Se sei un chitarrista esperto e hai bisogno di uno strumento solido, con un suono perfetto e in grado di esprimere tutta la propria magia durante una esibizione, devi necessariamente indirizzarti verso chitarre acustiche fascia alta.

Tuttavia, è ovvio che questo tipo di strumenti abbia un costo molto più elevato rispetto alle concorrenti chitarre di qualità inferiore. Allo stesso tempo, il prezzo più alto dovrebbe sconsigliare questo tipo di chitarre ai principianti, che necessitano di modelli che comportano una minore spesa.

Sia nel caso in cui tu cerchi una chitarra acustica fascia alta per esigenze professionali, sia che tu voglia acquistare come primo strumento uno dei modelli di miglior chitarra acustica fascia alta in commercio, vogliamo rivelarti che non necessariamente sarai costretto a spendere cifre importanti per portare a casa un’ottima acustica! E’ per questo che ti spiegheremo come scegliere le Migliori chitarre acustiche fascia alta, individuando per te i modelli migliori ad un costo relativamente contenuto. 

Quali sono le caratteristiche delle chitarre acustiche fascia alta?

Le chitarre acustiche di cui stiamo parlando presentano prezzi che possono arrivare ai 350 euro, e salire progressivamente a cifre che toccano alcune migliaia di euro. Chiaramente, ci riferiamo, in questo secondo caso, a modelli strabilianti, destinati a performer professionisti, collezionisti o grandi appassionati di chitarra acustica disposti a spendere cifre astronomiche pur di acquistare uno strumento leggendario.

Se rientri in una di queste categorie, ma non possiedi le risorse necessarie per poter puntare sui modelli più costosi, vogliamo spiegarti come scegliere prodotti di fascia alta, senza dover per forza spendere cifre altissime. Per farlo, dobbiamo premettere che le chitarre di cui stiamo per parlare hanno dei costi di questo tipo proprio in forza dell’estrema qualità dei materiali impiegati, della linea sapiente e curata con cui vengono costruite e, soprattutto, delle eccellenti sonorità che sono in grado di assicurare.

Non a caso, i chitarristi più esperti, ma anche quelli che vogliono virare direttamente su modelli di chitarre acustiche più sofisticate e qualitativamente superiori, sono portati a cercare strumenti di fascia alta per poter avere a disposizione la più elevata qualità del suono disponibile, ma anche molti altri elementi caratterizzanti: un design accattivante, inserti e rifiniture a mano, ma anche il semplice fatto di possedere uno strumento utilizzato da grandi artisti o idoli musicali. 

Se ritieni di non aver bisogno di un modello di questo tipo e vorresti puntare a soluzioni più economiche, ti consigliamo di leggere i nostri articoli sulle Migliori chitarre acustiche fascia media. 

Nel caso, invece, ti sia reso conto che per un principiante è preferibile optare per strumenti specifici, senza rinunciare eccessivamente alla qualità ma con un risparmio consistente, allora troverai alcune soluzioni nell’articolo Migliori chitarre acustiche economiche.

Altrimenti, continua a leggere per scoprire quali sono i modelli consigliati per le migliori chitarre acustiche professionali.

Le migliori chitarre acustiche fascia alta Le Scelte di Cassesenzafili.com

NomeCaratteristicheIdeale PerVoto
Yamaha F370Suono caldo, vibrante e profondoConsigliata sia a professionisti che neofiti9
Ibanez 12 cordeSuono armonioso e carico di tonalitàConsigliata sia a professionisti che neofiti8
Epiphone EAE5FCNH3 1963 EJ-45Ispirata ad uno strumento leggendarioConsigliata sia a professionisti che neofiti8
Cort Earth100Acustica ottima, suono ricco di sfumatureLivello Principiante e Intermedio7.5
Washburn WD7SNSuoni netti, chiari, pulitiLivello Intermedio e Avanzato8.5
APC Instruments EA200 PSISuono ricco, armoniche profonde, bilanciamento perfetto tra alti e bassiConsigliata sia a professionisti che neofiti9

1) Yamaha F370

Questa variante folk del modello F310 presenta caratteristiche di maggior pregio, grazie ad un inconfondibile aspetto donatole dal corpo in abete rosso e tintura in nero lucido. Si tratta di uno strumento di elevata qualità e valore, con costruzione rifinita a mano e prestazioni sonore sorprendenti.

La qualità del suono, in particolare, è assicurata dalla tastiera in palissandro, con ponte nato, su cui vengono stirate corde in bronzo perfettamente allineate e tasti con un scala leggermente ridotta che assicura anche semplicità di esecuzione, per le sessioni o le esibizioni più difficili. Il top è in abete, con fondo e fasciatura Nato, mentre le meccaniche die-cast sono cromate.

Nel complesso, la F370 si presenta come una chitarra di maggiori dimensioni rispetto ad altre acustiche, mentre il ponte è posto in posizione diagonale rispetto alla linea delle corde, in modo da consentire un’action bassa ideale anche per i chitarristi meno esperti e un’intonazione scandita e costante lungo tutta la tastiera.

Questo fattore consente alla Yamaha F370 di regalare un’accordatura molto resistente, elemento molto apprezzato dai professionisti, che non rischiano stonature durante un’esibizione. Ne consegue una certa profondità del suono e del timbro, che non è mai metallico. L’unica pecca è la solidità del top, che non è paragonabile a quella di modelli più costosi, ma si tratta di un fattore ampiamente compensato dal manico scorrevole e dalle sonorità calde che questo strumento riesce a sprigionare.

  • Una delle chitarre Yamaha migliori in commercio, consigliata sia a professionisti che neofiti
  • Distanza tra le corde non troppo elevata
  • Suono caldo, vibrante e profondo
  • Perfetta come seconda chitarra per i musicisti che hanno già maturato sufficiente esperienza.
  • Resta tutto sommato uno strumento ibrido, né sbilanciato verso un pubblico professionale né verso uno amatoriale: ne consegue che performer e musicisti più esigenti devono puntare su modelli ancora superiori.

2) Ibanez PF1512 NT

Gli appassionati delle 12 corde qui potranno puntare su una delle migliori chitarre fascia alta. Questo strumento regala un timbro di accompagnamento straordinario, con un wall of sound di base pieno, armonico, gradevole sia come fondale per la voce che come supporto per chitarra elettrica solista. Come prevedibile, è uno strumento consigliato unicamente ai chitarristi esperti, o a quelli che hanno deciso di passare alla 12 corde e non intendono spendere cifre molto elevate.

Infatti, uno dei vantaggi principali che offre la Ibanez PF1512 NT è proprio l’ottimo rapporto qualità prezzo: questo modello, infatti, offre tutte le caratteristiche tipiche di una 12 corde di livello superiore ad un costo tutto sommato digeribile ai più. Il manico è sottile, caratteristica molto apprezzata dai musicisti che non suonano con il fingerstyle; le sonorità sono vivide e brillanti, mentre la cassa e le dimensioni dreadnought sono accompagnate da una sapiente combinazione di materiali di qualità, come il mogano del corpo e del collo, e il palissandro della tastiera. 

  • Chitarra acustica a 12 corde con eccellente rapporto qualità/prezzo
  • Suono armonioso e carico di tonalità.
  • Esteticamente poco gradevole la scelta di un binding in plastica, che poco si accosta al meraviglioso legno scelto per il corpo dreadnought.

3) Epiphone EJ-45

Tutta la qualità Epiphone ad un prezzo davvero invidiabile. Una selezione di legni preziosi, meccaniche di gran pregio e linee leggendarie non fanno rimpiangere le migliori chitarre acustiche professionali.

Questo modello si ispira alla J-45, costruita nei primi anni trenta negli stabilimenti Gibson e nota per aver accompagnato musicisti del calibro di Keith Richards, John Lennon e George Harrison. Si tratta, quindi, di un’edizione speciale e commemorativa, come ricordato anche dal logo “2014 Limited Edition” situato sul retro della paletta.

Il corpo si presenta in mogano, con intarsi molto preziosi e una elevata cura dei dettagli. La suonabilità è più che buona, grazie alla presenza di una action non troppo elevata e ben rifinita e a una tastiera con dots molto evidenti e a loro volta facilmente percorribili dalle dita durante l’esecuzione.

  • Ispirata ad uno strumento leggendario, un must-have per collezionisti e appassionati
  • Ottimo suono e meccaniche di qualità Gibson.
  • Tutto sommato, si tratta di un modello che non offre particolari vantaggi, per lo stesso prezzo, rispetto ad altri: ci sentiamo di consigliarla, quindi, esclusivamente agli appassionati di questa storica marca.

4) Cort Earth 100

Ottima chitarra acustica, si tratta di uno degli strumenti più consigliati dai maestri ai propri allievi quando decidono di passare ad una chitarra di qualità superiore. Quindi è una chitarra perfetta come secondo acquisto. Ciò perché la Cort Earth 100 offre un maggior numero di emozioni agli studenti che hanno già potuto approfittare di chitarre acustiche economiche per imparare le basi e acquistare maggiore confidenza.

Quindi, se sei un chitarrista alle prime armi e desideri passare ad un modello superiore, questo è senz’altro il migliore in commercio. Dal punto di vista strutturale, la chitarra è solida, resistente, oltre ad essere ben curata esteticamente per la composizione in legno naturale satinato opaco. La tavola è realizzata in abete massiccio, ma a dominare è il mogano che costituisce il manico, il fondo e le fasce.

Come molti altri modelli Cort, a prevalere è il rapporto qualità prezzo tra i materiali e la manifattura alle spalle di un prodotto più che gradevole rispetto ad un costo tutto sommato contenuto.  In particolare, questo modello della serie Earth si caratterizza per la sua tradizionale acustica dreadnought, che garantisce l’emissione di sonorità calde, profonde e definite, con una buona gamma di sfumature: si tratta, quindi di uno strumento in grado di appassionare sia i principianti che i chitarristi più navigati, che non può mancare nella collezione di ogni musicista grazie all’estrema versatilità di impiego e alla ampia varietà di suoni assicurati. 

  • Chitarra da studio/composizione avanzata
  • Acustica ottima, suono ricco di sfumature
  • Design Cort affascinante.
  • La pecca è il set di corde installate, che andrebbero sostituite il prima possibile per assicurarti la possibilità di apprezzare appieno tutto ciò che nasconde questa ottima chitarra acustica. 

5) Washburn WD7SN

Chitarra acustica modello dreadnought, entra di diritto nella classifica come pretendete al titolo di migliore strumento di fascia alta. Il motivo? Una qualità eccellente dei legni impiegati per la sua costruzione: il top in abete sikta massello, fondale, fasciatura e manico in mogano, mentre tastiera e ponte sono in palissandro. Il risultato è uno strumento bellissimo da vedere e ancor più meraviglioso da ascoltare.

La classica forma dreadnought qui si presenta leggermente più convessa nelle due estremità dello strumento, fattore che garantisce una sonorità elevata e un ottimo equilibrio tra suoni bassi e alti: i primi sono nitidi e profondi, i secondi mai steccati e sempre ben precisi.

Infine, non bisogna dimenticare la parte meccanica: la Washburn WD7SN si presenta con un’action perfetto per i professionisti e i chitarristi esperti, dal momento che assicura un allineamento costante della cordatura alla tastiera e distanza tra le corde abbastanza ravvicinata. Questo spiega perché, a differenza di altri modelli presenti in questa lista, la Washburn è tra le migliori chitarre acustiche professionali, ma è meno adeguata ai principianti che vogliono acquistare direttamente una chitarra acustica di fascia alta. 

  • Volume molto alto assicurato dalla forma peculiare della cassa
  • Suoni netti, chiari, puliti
  • Molto curata la selezione dei legni.
  • La distanza fra le corde non la rendono ideale per i principianti. 

6) APC Instruments EA200 PSI

Chiudiamo la nostra guida su come scegliere la miglior chitarra acustica fascia alta con questo modello, che ha sorpreso non poco i chitarristi professionisti per qualità costruttiva e suono, se paragonati al prezzo relativamente contenuto a cui è possibile acquistarla. 

La chitarra è in stile dreadnought e presenta una sezione superiore in abete massello, mentre il posteriori e la fascia sono in palissandro. Si tratta di uno strumento assemblato con cura e dovizia di particolari, con una finitura uniforme e bella da guardare.

Nel complesso L’APC Instruments EA200 PSI è una chitarra leggera e facile da maneggiare, con un top di grande classe. L’acustica è garantita da una discreta asimmetria (tipica del genere dreadnought) tra la sezione superiore e quella inferiore, ma anche dalla presenza di una tastiera dotata di tasti piccoli.

Il tutto assicura una intonazione sempre perfetta, con sonorità ricche di armoniche e molto ben bilanciate, a scapito di una certa semplicità di esecuzione, il che rende questa chitarra acustica destinata esclusivamente ad un pubblico di chitarristi professionisti. 

  • Esteticamente molto bella, anche se essenziale
  • Suono ricco, armoniche profonde, bilanciamento perfetto tra alti e bassi
  • Grande cura nella scelta delle componenti e nelle meccaniche.
  • L’unico grande difetto è la presenza di un capotasto in plastica, che stona con la qualità e l’estetica generale.

Conclusioni

Eccoci giunti alla fine della nostra guida alla scoperta delle migliori chitarre acustiche fascia alta. Ti ricordiamo di leggere i nostri articoli di approfondimento se vuoi scoprire anche quali modelli acquistare a prezzi più contenuti.

Se invece vorresti saperne di più in materia di chitarre elettroacustiche, non perderti la nostra guida alle Migliori chitarre acustiche amplificate, dove troverai alcuni strumenti eccezionali, divisi per fasce di prezzo.