Migliori Chiavette USB : Guida Alla Scelta e Consigli

Questo Articolo Potrebbe contenere link di affiliazione Amazon, cliccando sui link e successivamente effettuando un acquisto mi permetterete di guadagnare una piccola commissione, nessun aumento di prezzo ovviamente.

Hai mai pensato di utilizzare le migliori chiavette USB come regalo o come gadget per la tua azienda?

Basta trovarsi davanti ad una pagina web per capire come questa tipologia di memorie di archiviazione possano essere tutte molto simili tra loro, ma basterebbe dare un tocco di personalizzazione per renderle uniche.

Prima, però, è necessario scegliere il prodotto giusto, di qualità, capace di offrire affidabilità e sicurezza.

La chiavetta USB altro non è che un supporto di memoria molto pratico e utile.

Ormai è cosa comune per tutti avere più di una chiavetta sulla propria scrivania, nella propria borsa oppure nei propri cassetti.

Una per casa, una per l’ufficio, l’altra da tenere sempre nella borsa del lavoro per poterla utilizzare in caso di una presentazione oppure per ricevere da un cliente della documentazione elettronica.

Un’altra chiavetta USB molti l’hanno in auto, contenente la musica, per connetterla all’impianto del veicolo per ascoltare le canzoni.

Come vedi gli usi sono versatili e molteplici, ma per poter rendere al meglio è importante scegliere le migliori chiavette USB.


Le Migliori Chiavette Usb

tipi di chiavette usb

Chiavette Usb Personalizzate

Tra le migliori chiavette USB personalizzate è possibile scegliere diversi formati e diverse capienze.

La personalizzazione chiavetta USB riesce a dare un tocco di personalità alla tua azienda, favorendo così un segno distintivo in grado di diffondere un brand, un marchio o un nome, coniugando anche l’utilità del supporto di memoria.

Scegliere tra diversi formati estetici, colorazioni, forme, geometrie, non solo consente di aggiungere valore a quello che potrebbe essere un piacevole gadget di marketing, ma può rimandare direttamente all’attività della tua azienda.

Chiavette USB robuste, esteticamente piacevoli e accattivanti, realizzate in legno, in metallo, oppure in plastica dall’effetto soft touch, o addirittura in bambù.

La memoria USB diventa più di un gadget o di un accessorio: diventa un vero e proprio oggetto di stile in grado di supportare l’attività lavorativa al computer, ma al tempo stesso capace di essere uno strumento di promozione e marketing di notevole impatto.


Sandisk Ultra Flair Unità Flash Usb 3.0

Una tra le migliori chiavette USB è la SanDisk Ultra Flair 3.0, disponibile in differenti spazi di archiviazione da 16 Gb a 256 Gb.

Esteticamente molto elegante, si avvale dell’alluminio satinato che dona una rifinitura di qualità e robustezza al tempo stesso, peculiarità da non sottovalutare.

La chiavetta si avvale di una protezione dati attraverso un sistema crittografato che funziona molto bene e di una ulteriore sicurezza dovuta all’accesso tramite password.

La velocità di lettura può arrivare fino a 150 MB/sec con una porta USB 3.

La privacy è protetta dal software SanDisk SecureAccess il cui sistema di funzionamento è molto semplice e incluso nella chiavetta.

L’unità di memoria è comprensiva pure del programma Rescue PRO Deluxe, un valido aiuto nel recupero di file in caso di errori e cancellazioni accidentali.

SanDisk Ultra Flair Unità Flash USB 3.0 da 64 GB, con Rivestimento in Metallo Resistente ed Elegante e Velocità di Lettura fino a 150 MB/s, Nero
  • Prestazioni USB 3.0 e velocità ottima fino a 150 MB/s
  • Consente di trasferire un intero film in meno di 30 secondi
  • Trasferisce contenuti al disco rigido con velocità ottime
  • Semplice backup di file con trascinamento della selezione

Ultimo aggiornamento 2021-05-10 at 20:14 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


Lexar Jumpdrive Fingerprint F35 Usb 3.0

La chiavetta USB Lexar JumpDrive Fingerprint F35 USB 3.0 offre la tecnologia del riconoscimento attraverso il rilevamento dell’impronta digitale, un modo per mettere al sicuro i tuoi dati anche se dovessi perdere il piccolo dispositivo.

Non servono software particolari e il sistema viene è in grado di riconoscere fino a 10 impronte precedentemente registrate e memorizzate.

Questo è molto utile nel caso in cui la chiavetta venisse condivisa con collaboratori di lavoro.

La configurazione è molto semplice e la lettura arriva fino a 150 Mb/s. Inoltre la memoria è dotata ancora di ulteriore protezione crittografica dei dati.

Disponibile da 32 a 256 Gb. Il prezzo è decisamente più alto rispetto alla media ma la sicurezza è massima.

Unità Flash Lexar JumpDrive Fingerprint F35 USB 3.0
  • Fino a 10 ID di impronte digitali consentiti
  • Riconoscimento ultraveloce - meno di 1 secondo
  • Facile configurazione, non è necessario alcun driver software
  • Protegge i file in modo sicuro utilizzando la crittografia AES a 256 bit
  • Limitata di tre anni

Ultimo aggiornamento 2021-05-10 at 20:14 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


Come Scegliere La Chiavetta Usb

Le chiavette USB bene o male sono tutte simili tra loro.

Una volta che si guardano parametri come velocità e capienza il gioco è fatto.

Ma è pur vero che a cambiare spesso è anche il prezzo.

Sono dunque questi tre fattori principali che dovrebbero orientare la tua scelta in merito ai supporti di memoria usb, mettendo però al primo posto un aspetto fondamentale: a cosa ti serve la chiavetta?

Una chiavetta può essere utilizzata come semplice archivio, l’altra per ascoltare musica, una per una presentazione, mentre l’altra per contenere fotografie.

Si potrebbe quasi affermare che per ciascun utilizzo vi è la propria specifica chiavetta.

Infatti, a cambiare in questi casi, è l’interpretazione dei parametri: per alcuni impieghi alcuni parametri assumono una rilevanza maggiore di altri e diventano più importanti.


Cos’è La Velocità Di Lettura Di Una Chiavetta Usb?

La velocità di lettura di una chiavetta USB è un parametro molto importante che va ad influire sulla scelta del supporto ideale ed è espressione della velocità che la chiavetta ha nel cercare e nell’aprire un file.

La velocità di lettura si esprime in Mb/s e indica la quantità di dati al secondo che la chiavetta è in grado di leggere e aprire dopo che ha ricevuto il comando.

In breve, avendo, ad esempio, una chiavetta USB da 32 Gb, il cui spazio è occupato per l’80% e nella tua chiavetta ci sono i brani musicali che ascolti in auto di frequente, il dato relativo alla velocità di lettura è importante, ma se utilizzi la chiavetta saltuariamente per salvare delle vecchie foto tenendole in archivio, allora questo valore passa in secondo piano.

Possiamo dire che la velocità di lettura di una chiavetta USB, esprimendo la velocità con cui un file viene aperto, risulta particolarmente importante nel caso in cui il supporto di memoria viene utilizzato di frequente e abbia una elevata capienza.

Il dato relativo alla lettura può variare a seconda della capienza del supporto, a parità di marchio.


Cos’è La Velocità Di Scrittura Di Una Chiavetta Usb?

La velocità di scrittura di una chiavetta USB risulta di importanza fondamentale quando l’uso della chiavetta prevede il caricamento abituale di file.

Se la velocità di lettura misura la velocità di ricerca e apertura di un file, la velocità di scrittura è l’espressione del tempo in cui un file viene trasferito e copiato da un supporto esterno alla chiavetta.

Ciò significa che se devi trasferire una cartella di 1 Gb dal computer alla chiavetta USB, una velocità di scrittura più elevata minimizza il tempo di completamento del processo.

Se trasferisci una fotografia tale valore non sarà un problema, ma se trasferirai fotografie ad altissima risoluzione, intere cartelle di archivio o filmati di un certo peso, allora la velocità di scrittura (sempre in Mb/s) acquisisce rilevanza.

Logicamente, se hai una chiavetta che usi come archivio di backup poco male anche se quella volta al mese impiegherai qualche minuto in più per trasferire di file, ma se invece utilizzi frequentemente il supporto per sovrascrivere dati quasi quotidianamente, allora scegli tra le migliori chiavette USB quelle che hanno una buona velocità di scrittura, cioè un valore un Mb/s più elevato.

Ad esempio, chi lavora con fotografie in formato Raw, progetti di grafica, editing o montaggio video, dovrà servirsi di chiavette USB con alti valori di velocità di scrittura, anche se in questo caso è più consigliato un Hard Disk che offre maggiori Velocità e Capienza.(Qui Trovi i nostri consigli per gli SSD)

Diversamente, chi ha solamente qualche file da archiviare potrà accontentarsi di un supporto meno performante in questo senso (risparmiando anche qualche euro).

Anche in questo caso, a parità di marca, due chiavette con capacità differenti possono avere valori diversi.

Solitamente chiavette più capienti hanno una velocità di scrittura superiore (e quindi un costo più alto), perciò se per voi la capienza è importante potreste anche scegliere un Hard Disk Economico.


Quanto Deve Essere La Capienza Di Una Chiavetta Usb?

Più una chiavetta USB ha capienza (e quindi si riempie), più la ricerca e l’apertura del file chiedono tempo, soprattutto se si occupa gran parte dello spazio a disposizione.

Fatta questa premessa, è importante capire l’utilizzo prima di scegliere la capienza ideale.

Fai progetti, usi il cad o programmi di progettazione tridimensionale, fai editing video, hai la passione per la fotografia, ti piace la musica e vuoi portarti tutti i tuoi cd in auto trasferendoli sulla memoria?

Allora scegli una chiavetta USB capiente, da almeno 64 Gb come minimo.

Lo stesso anche se preferisci archiviare nella chiavetta una parte del tuo hard disc del computer.

Diversamente, se ti serve unicamente per portare sempre con te al lavoro, per trasferire dei documenti dall’ufficio a casa, per caricarci una presentazione da mostrare ai clienti o da tenere come emergenza in borsa, allora può bastare anche una capacità più limitata.

Per rispondere quindi alla domanda iniziale su quanto dovrebbe essere lo spazio ideale di una chiavetta USB, è necessario capire ciò che uno deve farci e cosa deve archiviare.


Perché Le Chiavette Usb Hanno Prezzi Diversi?

Il mercato delle chiavette USB è abbastanza confuso in quanto il consumatore si trova davanti a innumerevoli prodotti a prezzi differenti, con caratteristiche più o meno simili dal punto di vista prestazionale.

In realtà non è sempre così e basterebbe soffermarsi qualche minuto in più per vedere come sia invece possibile capire le diversità di prezzi.

Premesso che alcune diversità non sono affatto giustificate, è pur vero che invece altre hanno una logica basata sulle differenze di parametri tecnici.

In generale, una chiavetta più è capiente e più costa, più e veloce nella scrittura e nella lettura e più ha prezzi alti.

Infine, cosa da non sottovalutare, sono i servizi e le tecnologie incluse nella chiavetta che si acquista.

Ci sono alcune pennette che vantano una tecnologia per proteggere la memoria, altre che offrono servizi cloud di archiviazione e altri supporti che invece prevedono una password di accesso per aumentare la sicurezza e crittografare i dati.


Quante Foto Ci Stanno In Una Chiavetta Da 32 Gb?

Questa è una domanda ricorrente, come pure è interessante sapere quanti file musicali ci stanno in una chiavetta USB o quanti film.

Tanto per dare un’idea, una chiavetta USB da 32 Gb può contenere circa 1800-2000 file musicali MP3 e circa 1800 immagini alla risoluzione massima di 10 megapixel.

E’ possibile anche caricare poco meno di 90 minuti di filmato in alta risoluzione in formato video 1.080 AVCHD (quello delle migliori fotocamere).


Qual’è la Differenza tra Usb 2.0 O 3.0?

Sicuramente le migliori chiavette USB hanno tutte lo standard 3.0 che non solo è compatibile con il precedente 2.0, ma offre anche una velocità di funzionamento decisamente maggiore.

Rispetto alle precedenti, le migliori chiavette USB 3.0 riescono a raggiungere valori anche cinque volte superiori in fatto di velocità.

Se una pennetta USB 3.0 viene inserita un un ingresso di tipo 2.0, il suo funzionamento è garantito, ma perde in prestazioni.

Le pennette USB di ultimissima generazione sono però le 3.1, capaci di prestazioni ancora superiori in termini di velocità.


Quanto Dura La Memoria Di Una Chiavetta Usb?

La memoria della chiavetta USB potrebbe non durare a lungo.

O meglio, di per sè dura, ma è utile capire come viene utilizzata.

Se si sovrascrivono frequentemente dei dati sempre nella stessa cella di memoria, questa si usura piuttosto rapidamente.

Per fare un esempio banalissimo, immagina un piccolo pezzo di legno sottoposto a pioggia battente: se la pioggia è poco frequente il legno manterrà più a lungo la sua bellezza, ma se questa è più forte e frequente il legno si deteriorerà prima.

Ci sono delle tecnologie che vengono fornire insieme alle migliori chiavette USB 3.0 che hanno lo scopo di prolungare la durata della vita del supporto di memoria.

Esiste una tecnologia chiamata wear leveling in grado di ottimizzare la durata della memoria USB riducendone il deterioramento anticipato.


Le Chiavette Usb Sono Sicure?

Vi sono unità che prevedono la protezione dei dati memorizzati e archiviati sulla chiavetta.

Inserendo il supporto nella porta USB sarà possibile sbloccare la lettura dei file sopo dopo l’inserimento di una password.

Alcune chiavette consentono anche la crittografazione automatica dei contenuti, proponendo quindi una maggiore protezione.

Infine ci sono pennette USB che offrono altresì uno spazio cloud di backup: ciò vuol dire che in caso di perdita fisica della chiavetta potrebbe esser comunque possibile recuperare i documenti in essa contenuti accedendo al cloud proposto.

Acquistare una chiavetta con tale tecnologia sicuramente richiede un esborso maggiore ma ha senso solo se si lavora su documenti importanti e se si porta spesso la chiavetta con sè, rischiando di perderla.

Torna su