JBL Flip 6 Recensione: Meglio del Flip 5?

  • By: Alessio
  • Data: 20 Luglio 2022
  • Tempo di Lettura: 7 min.
Trasparenza su Affiliazioni:

Alcuni articoli potrebbero contenere link di affiliazione, Amazon è un esempio.

Sei alla ricerca di qualcosa che ti permetta di ascoltare musica in cucina, nella tua camera oppure sul terrazzo e non sai dove sbattere la testa. Già ti immagino su internet alla ricerca disperata di idee e suggerimento, balzando da una recensione all’altra.

Una risposta possibile penso di potertela fornire io.

JBL Flip 6 rappresenta l’innovativa alternativa proposta dall’importante marchio americano capace, in senso buono, di confondere le idee al pubblico. Infatti, ad un occhio poco attento, tra Flip 4, Flip 5 e Flip 6 le differenze sembrerebbero non esserci, mentre invece si avvertono eccome e le scopriremo insieme passo dopo passo.

Flip 6 riesce a esternare tutte le sue caratteristiche e potenzialità, ma se vuoi il meglio dovrai ricreare le condizioni ideali per far esprimere questo prodotto che rientra in una fascia media del settore.

L’evoluzione continua ha portato il brand a proporre la sua versione più recente di una serie che contempla un altoparlante bluetooth di successo, offrendo al consumatore l’opportunità di scegliere tra modelli affidabili e in grado di mantenere la qualità del suono come caratteristica di base.

Ciò significa che qualsiasi variante tu andrai a scegliere tra i tre modelli in successione, non rimarrai deluso dal punto di vista acustico, sebbene il JBL Flip 6 abbia davvero una marcia in più.

In un mercato in continua evoluzione come quello degli speaker bluetooth, JBL rappresenta un punto fermo sia per il target consumer che per i professionisti del settore. Per questo è inevitabile che i loro prodotti rientrino tra i migliori dell’intero settore.

Scheda Tecnica JBL Flip 6

JBL Flip 6 Pulsanti
Dimensioni:178 x 72 x 68 (h) mm
Peso:550 g
Potenza:20 Watt
Campo di frequenza:63 – 20000 Hz
Sensibilità:80 dB
Potenza degli altoparlanti RMS:10 W
Durata Batteria:12 h
Capacità della batteria:4800 mAh
Speaker Interni:A due vie (1 tweeter + 1 woofer + 2 passivi laterali per i bassi)
Tweeter:Diametro 16 mm
Woofer:Diametro 80 mm
Bluetooth:Versione 5.1
In Offerta
JBL Flip 6 Speaker Bluetooth Portatile, Cassa Altoparlante...
  • Con JBL Pro Sound e sistema di altoparlanti a 2 vie, il diffusore portatile...
  • La connettività streaming Bluetooth consente di collegare allo speaker...
  • Accendi la festa e collega Flip 6 a due o più altoparlanti JBL compatibili...

Ultimo aggiornamento 2022-11-15 at 19:14 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Design, peso, disposizione pulsanti comandi JBL Flip 6

Il design cilindrico è tipico della serie Flip di JBL e mostra compattezza e solidità, oltre ad essere accattivante dal punto di vista estetico. La cassa è fruibile sia in orizzontale che in verticale, riuscendo a diffondere il sound in maniera ottimale.

Il peso di poco più di mezzo chilo non infastidisce, anzi, rende ancor più solido il dispositivo, il quale si avvale di una costruzione attenta con materiali di qualità e rivestimenti antiurto. Interessante è la totale capacità dello speaker di resistere a polvere e ad acqua, essendo impermeabilizzato.

La disposizione dei pulsanti è chiara e facilmente intuibile: nella parte orizzontale alta un inserto rigido porta con sè la presa usb, il tasto di accoppiamento bluetooth e quello di accensione, oltre ad una indicazione luminosa che indica lo stato di carica della batteria, mentre il volume è controllato da due tasti più grandi posti sulla parte cilindrica, come pure il comando play e stop.

Da segnalare la presenza del tasto Party Boost, utile quando serve accoppiare altre casse simili per ottenere un effetto stereofonico e più coinvolgente.

Purtroppo manca un microfono incorporato per gestire le chiamate in vivavoce con il telefono.

Connettività e Bluetooth

Lo standard utilizzato dal JBL Flip 5 è il bluetooth 5.1, grazie al quale è possibile la connessione ai supporti esterni, ma è possibile anche riprodurre musica proveniente da una duplice sorgente (ovviamente attivi a turno e non simultaneamente).

L’app gratuita JBL Portable permette di controllare il dispositivo attraverso il telefonino, sempre tramite la connettività senza fili. Il dispositivo non prevede altri modi per connettere device esterni.

Autonomia della Batteria

La batteria del JBL Flip 6 da 4800 mAh, praticamente uguale a quella del Flip 5 ma molto più performante rispetto a quella dei modelli precedenti della stessa serie.

La riproduzione continua è indicativamente di 12 ore, sebbene quando si alza il volume a palla l’autonomia possa calare e lo stesso vale se hai collegate più casse insieme (ma queste sono considerazioni valide per tutti gli speaker bluetooth).

Se provi un utilizzo normale a volume medio alto, la durata indicativa si attesta intorno alle 11 ore, che cala a 10 qualora avessi collegati altri speaker.

Il led in alto permette di capire lo stato di carica della batteria ed è molto comodo e ben visibile.

Il tempo di ricarica è più o meno di 150 minuti, ossia due ore e mezzo.

In Offerta
JBL Flip 6 Speaker Bluetooth Portatile, Cassa Altoparlante...
  • Con JBL Pro Sound e sistema di altoparlanti a 2 vie, il diffusore portatile...
  • La connettività streaming Bluetooth consente di collegare allo speaker...
  • Accendi la festa e collega Flip 6 a due o più altoparlanti JBL compatibili...

Ultimo aggiornamento 2022-11-15 at 19:14 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Qualità del Suono JBL Flip 6

La qualità del suono è decisamente buona, ma non è migliore del JBL Charge 5, il quale si posiziona ad un livello leggermente più elevato.

Se però mi limito al confronto con il predecessore JBL Flip 5, a uscire vincitore è sicuramente la versione in analisi. Il Flip 6, infatti, offre bassi più corposi e un suono che è capace di essere più coinvolgente.

Se invece pongo a confronto il Flip 4 con il Flip 6, la qualità del suono del primo è molto simile e in alcuni casi potrebbe essere ancora superiore a quest’ultimo. Forse appare strano, ma sinceramente preferisco comunque il Flip 6: più potente e con bassi più presenti.

La cassa JBL Flip 6 presenta una maggiore potenza di uscita, due speaker passivi ai lati per enfatizzare i bassi, una gamma di frequenza più ampia che favorisce un orientamento verso il basso, un woofer e un tweeter che sono tra loro separati per agevolare l’emissione delle frequenze medio/alte in modo che uno non influenzi l’altro.

Ho provato ad ascoltare musica con il livello del volume spinto fino a metà e la riproduzione sembra davvero molto fedele: la voce del cantante esce chiara, come pure le chitarre che si percepiscono con le loro sonorità metal, mentre i bassi funzionano a meraviglia. Fino a metà il tutto risulta equilibrato.

Provando ad aumentare fino al 75% paradossalmente le qualità acustiche migliorano ancora e lo speaker restituisce alle orecchie un sound incredibilmente valido che appare ancor più naturale, specialmente con alcuni generi musicali: se come me apprezzi la musica country, ascoltando a questo livello di volume sia brani melodici che quelli più mossi e vibranti, rimarrai sorpreso e non vorresti più spegnere.

Ma lo stesso posso dire per il pop e alcuni pezzi rock non particolarmente spinto.

Qualche problemuccio l’ho riscontrato a volumi bassi oppure troppo alti: nel secondo caso alcune sonorità vengono falsate assumendo un sentore di eccessivamente metallico, mentre quando il livello è troppo basso tutto viene sopito e hai l’impressione come se mancasse qualcosa.

In sintesi, la qualità del suono è davvero buona, ma il consiglio è di mantenere il livello di volume tra la sua metà e i tre quarti per poter valorizzare l’ascolto e apprezzare le potenzialità di questa cassa wireless bluetooth.

Ogni tanto mi dimentico che sto recensendo un prodotto dalle dimensioni contenute dal quale non è possibile pretendere che possa suonare come una cassa da concerto allo stadio di San Siro di Milano.

A volte, però, questa sensazione pare di poterla vivere: se fai risuonare in bagno il Flip 6 al 70-75% del suo volume con un brano degli U2, di Ligabue o di Vasco, potresti anche sognare per un attimo di essere allo stadio per vivere il concerto del tuo artista preferito.

Questo per testimoniare che il suono che esce è veramente piacevole, sebbene non sia paragonabile a quello di un altoparlante più grande e più professionale.

In questo genere di speaker è facile avvertire, con l’orecchio particolarmente fine e critico, una lieve compressione delle sonorità quando il volume è ai minimi livelli.

Confronto: meglio JBL Flip 6 o Charge 5?

Rispondo subito: meglio il secondo, specialmente se è disponibile in promozione (come spesso capita) e la differenza di prezzo si assottiglia.

Il suono che emette il secondo esemplare è leggermente migliore, ma soprattutto se vuoi garantirti una maggior durata di ascolto il Charge 5 ha una batteria decisamente migliore e più performante.

Il JBL Flip 6 è ideale per chi non desidera grandi amplificazioni e vuole ascoltarsi la propria musica preferita senza fare una pesante rinuncia alla qualità del suono.

Il Charge 5 rappresenta, invece, la risposta a esigenze diverse, per un ambiente più ampio, dato che vanta una maggior potenza in Watt rispetto al prodotto in analisi. (Qui puoi leggere la mia Recensione completa del JBL Charge 5).

All’interno della gamma del marchio, il Charge 5 occupa una posizione più pregiata, sebbene non abbia molta differenza in termini di qualità del suono con il Flip 6, ma sicuramente è più sfruttabile e le sonorità sono più robuste, anche a volume elevato. Flip 6, però, offre una maggiore impermeabilità.

Ultimo aggiornamento 2022-11-16 at 01:04 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Quali alternative al JBL Flip 6 nella stessa fascia di prezzo?

Un’alternativa che potrebbe essere interessante è il Marshall Emberton (Vedi su Amazon) il quale ha un design più retrò e un suono che esce grazie ad una tecnologia propria che simula una stereofonia apprezzabile.

La durata della batteria è migliore, ma in generale preferisco ancora JBL.

Altra proposta molto interessante è Ultimate Ears Boom 3 (Vedi su Amazon), un prodotto che per certi versi potrebbe anche apparire migliore del Flip 6, specialmente nei controlli e nella programmazione della riproduzione, ma in alcuni casi anche nella qualità audio.

Quello che è certo è che è opportuno tenere ben presente quest’ultima alternativa data la sua validità: non è uno speaker di un marchio riconosciuto come JBL, ma su Amazon è molto apprezzato e ha grande diffusione tra gli utenti.

Ultimo aggiornamento 2022-11-16 at 01:04 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API


FAQ


Si può mettere in acqua il JBL Flip 6?

Il grado di impermeabilità della cassa JBL Flip 6 consente di essere posto anche in acqua, avendo un livello di protezione IP67.

Posso usare lo speaker Flip 6 come vivavoce?

JBL Flip 6 purtroppo non è provvisto di microfono, quindi è utilizzabile come vivavoce solo per l’ascolto, ma non per il parlato.
Sicuramente è una pecca del prodotto, anche se, per onor di cronaca, devo dire che non è l’unico in questa fascia di prezzo che non prevede questa possibilità.

Che differenza c’è tra Flip 6 e Flip 5?

Le differenze tra Flip 6 e Flip 5 sono minime. Il Flip 6 si caratterizza per un livello di protezione IP67 contro IPX7 del modello inferiore, il quale è anche leggermente più grande. Il Flip 6 ha una tecnologia bluetooth più recente.