Quali Sono Le Differenze Tra Fotocamere Compatte E Mirrorless

Quali sono le Differenze tra Fotocamere Compatte e Mirrorless?

Questo Articolo Potrebbe contenere link di Affiliazione dei link di affiliazione Amazon, cliccando sui link e successivamente effettuando un acquisto mi permetterete di guadagnare una piccola commissione, nessun aumento di prezzo ovviamente. Maggiori dettagli qui : 

Ultimo Aggiornamento in data

Per comprendere la differenza tra compatte e Mirrorless non devi pensare unicamente alle dimensioni, al peso e nemmeno alla terminologia, ma piuttosto alla costruzione e all’utilizzo del mezzo fotografico nello specifico.

Se la fotocamera compatta è intuitivamente più direttamente collegabile ad un discorso di ingombri, la Mirrorless merita un’analisi più approfondita perché tra le due categorie di macchine fotografiche esiste più di una differenza, soprattutto di carattere tecnico oltre che di uso.

Quali Sono Le Differenze Tra Fotocamere Compatte E Mirrorless? La principale differenza tra compatte e mirrorless consiste nel fatto che nelle prime non è possibile cambiare obiettivo, nelle seconde sì, proprio come nelle reflex. Altra differenza consiste nel sensore: nelle compatte questo elemento è più piccolo rispetto a quello presente nelle mirrorless e di conseguenza anche la qualità dell’immagine è diversa, premiando proprio queste ultime.


Le differenze nel dettaglio tra Mirrorless e Compatte :

A livello dimensionale alcuni modelli delle due categorie si assomigliano molto, puntando su leggerezza, maneggevolezza e praticità d’uso, ma nonostante questo gli impieghi delle due tipologie di macchine fotografiche possono essere differenti.

Se entrambe premiano la versatilità, le mirrorless hanno caratteristiche tecniche superiori e quindi generano fotografie qualitativamente migliori nella resa di colori e contrasti.

In breve, una fotocamera compatta è più semplice rispetto ad una mirrorless, funziona prevalentemente in modalità automatica e di avvale di un unico obiettivo retrattile già installato sul dispositivo, senza che vi sia possibilità di cambiarlo.

L’uso è idoneo per i principianti, per chi scatta fotografia saltuariamente oppure per chi vuole approcciarsi al settore investendo poco denaro.

Una mirrorless può essere leggermente più grande rispetto ad una compatta, si avvale di obiettivi intercambiabili e prevede una gestione manuale dei parametri di scatto, pur lasciando la possibilità di regolazioni automatiche. (Qui la Nostra Guida alle Mirrorless Entry Level)

La sua costruzione è più complessa e l’utilizzo è indicato per chi vuole intraprendere l’hobby della fotografia in modo serio e da fotografi professionisti in sostituzione alle reflex.

Il prezzo, rispetto ad una compatta, è mediamente più elevato.


Cos’è una fotocamera compatta?

Sony Mx100 Fotocamera Compatta
Sony Mx100 Fotocamera Compatta

Una fotocamera compatta è una macchina fotografica di piccole dimensioni e solitamente piuttosto economica che permette di scattare fotografie digitali di qualità accettabile, senza avere la possibilità di cambiare gli obiettivi.

Esistono svariati modelli, da quelli tascabili a quelli più evoluti, interessano differenti tipologie di prezzo e di fascia di mercato.

Nel settore la scelta è molto ampia e le compatte si collocano un gradino sopra agli smartphone a livello qualitativo delle immagini prodotte, anche se esistono modelli molto più evoluti e costosi (compatte “professionali” o premium e le superzoom).

Sono facilmente trasportabili, stanno comodamente in tasca o nella borsa e sono molto leggere.

Alcuni modelli riescono a dare una resa discreta, ma ci sono dei limiti fisici e tecnici alla qualità della fotografia. Innanzitutto il sensore, poi l’obiettivo.

Il sensore ha gioco forza dimensioni molto piccole per poter contenere gli spazi, ma di conseguenza riceve meno luce penalizzando quindi la resa dell’immagine.

Essendo questo genere di fotocamere dimensionalmente contenute non è possibile avvalersi nemmeno di grandi ottiche.


Nelle Fotocamere compatte non è possibile cambiare l’obiettivo

Inoltre non è possibile sostituire gli obiettivi: con quello installato, di tipo retrattile e corpo unico con la fotocamera, puoi scattare foto in diverse situazioni, senza avvalersi di lenti diverse.

Se desideri avviarti alla fotografia questo è un vantaggio, poiché offre una maggiore semplicità d’uso dandoti modo di concentrarti solo sull’inquadratura e sulla composizione della scena.

Se invece hai già una buona dimestichezza con l’argomento, la questione è penalizzante in quanto non ti consente di esprimere totalmente tutte le tue potenzialità artistiche e fotografiche.

Ecco perché questa categoria di macchine fotografiche non rientra tra quelle utili per esercitare professionalmente il lavoro di fotografo.


Com’è fatto il Sensore delle Compatte

Il sensore stesso elabora l’immagine sulla base della luce che riceve e la proietta sullo schermo dello strumento.

Avendo un sensore ridotto si osservano colori leggermente differenti rispetto all’impatto reale e i contrasti risultano un penalizzati poiché sono frutto di una elaborazione elettronica ottenuta con una componentistica economica.

La costruzione di una compatta è semplice poiché al suo interno i meccanismi sono più snelli e così vale anche l’obiettivo, scelto dal produttore fin dalla fase progettuale.

Le compatte non si avvalgono di mirino ottico e per questo lo schermo rimarrà molto tempo acceso, causando un maggiore consumo di batteria.

Ciò non vuol dire che le foto non siano in grado di soddisfare le attese, ma se confrontate con immagini scattate da reflex o da mirrorless la qualità di queste ultime appare, anche ad occhio nudo, decisamente migliore.

Menu con Configurazioni disponibili su una macchina fotografica reflex
Esempio Menu con Configurazioni disponibili su una macchina fotografica reflex

Quanto Costa una Compatta?

Molte case produttrici offrono fotocamere compatte a prezzi bassissimi attirando la curiosità del consumatore grazie a risoluzioni elevate e a meccanismi totalmente automatici presenti nello strumento.

E’ bene invece che ci sia un minimo di possibilità per l’utente di impostare qualche parametro di scatto o di regolare la messa a fuoco.

Anche dal punto di vista dello zoom (qui la differenza tra zoom ottico e digitale nel dettaglio) una digitale compatta può risultare un po’ penalizzante: per compensare viene proposto spesso l’ingrandimento digitale, la cui resa appare però nettamente più bassa rispetto a quella tipica dell’ingrandimento ottico, il cui valore è sempre da preferire all’altro.

Solo a titolo indicativo, si trovano buone fotocamere compatte anche a meno di 250 euro.

Solitamente i prodotti meno costosi (ad esempio sotto le 130 euro) sono anche quelli che offrono minore qualità. (Qui la nostra Guida alle compatte economiche)


Vuoi approfondire l’argomento Fotografia? Potrebbe interessarti anche :


I Vantaggi delle Compatte

  • Dimensioni contenute
  • Leggerezza
  • Praticità
  • Entry level
  • Economica
  • Non richiede l’acquisto di obiettivi diversi.

Gli Svantaggi delle Compatte

  • Qualità fotografica ridotta
  • Impossibilità di intervenire su molti parametri di scatto
  • Zoom
  • Impossibilità di cambiare gli obiettivi
  • Messa fuoco.

A chi consigliamo una Compatta?

Principianti che si avvicinano per la prima volta al mondo della fotografia e vogliono capire se il settore li appassiona, oppure a chi desidera avere una fotocamera per uso saltuario e poco frequente.

Risulta utile anche a chi svolge una professione che richiede un utilizzo poco spinto del mezzo fotografico, come ad esempio un giornalista, un carrozziere, oppure un perito dell’assicurazione.

L’utilizzo è prevalentemente occasionale, dato che nessun fotografo professionista scatta servizi fotografici con questo genere di strumento.


Cosa sono le Compatte Superzoom

Vale la pena spendere qualche riga per una nicchia particolare all’interno del segmento delle fotocamere compatte, ovvero quella formata dalle super zoom.

Questo genere di macchine fotografiche, pur rientrando nella categoria grazie a dimensioni contenute, presentano la possibilità di ottenere ingrandimenti ampi e di qualità grazie ad uno zoom ottico volutamente curato e accentuato.

Il prezzo però è decisamente più alto rispetto alle compatte più tradizionali e più diffuse a livello commerciale.

Allo stesso modo si sta sviluppando ultimamente una linea di fotocamere compatte premium, definite usualmente anche compatte professionali, che si avvalgono di sensori più grandi rispetto a quelli scelti per per le compatte più economiche.

Le compatte professionali mirano ad un target di pubblico più evoluto e non propriamente principiante, ma anche in questo caso i prezzi sono più elevati, avvicinandosi o addirittura superando, quelli delle bridge o di alcune mirrorless base, dalle quali prendono alcune caratteristiche e componenti.


Cos’è una fotocamera mirrorless?

Fujifilm Mirrorless
Fujifilm Mirrorless

Una fotocamera mirrorless è un tipo di macchina fotografica priva di specchio interno, che è molto simile alla reflex dal punto di vista dell’utilizzo, ma molto vicina dimensionalmente alle compatte.

Si distacca da queste ultime per avere un sensore migliore di dimensioni maggiori, per la facoltà lasciata al fotografo di intervenire manualmente in modo più incisivo nell’impostazione dei parametri di scatto, per una sistema di messa a fuoco più preciso e per permettere la sostituzione degli obiettivi.

Una mirrorless può anche essere considerata di livello professionale e arrivare a costare alcune migliaia di euro.

Il sensore è più grande rispetto a quello presente nella compatte e può arrivare anche a formati full frame, nonostante quelli di tipo APS-C sono i più diffusi.

Per funzionare, una mirrorless necessita di obiettivi che vanno installati di volta in volta, al contrario delle compatte.

Con queste ultime condivide però le caratteristiche dimensionali e di leggerezza.


Meglio una Compatta o una Mirrorless per i Video?

Rispetto alle compatte, le macchine fotografiche senza specchio offrono una raffica decisamente migliore, più rapida e continuativa con una messa fuoco più precisa e puntuale.

Allo stesso modo, anche il comparto video è di maggiore qualità.

Se decidi per l’acquisto di una fotocamera di questo genere devi mettere in conto spese aggiuntive per gli obiettivi, custodie, borsa dedicata, eventuali attrezzature accessorie come treppiedi o mono-piedi, questi costi possono andare anche oltre il prezzo pagato per il dispositivo.

Attrezzatura Fotografica
Attrezzatura Fotografica Varia

Non ha senso acquistare una fotocamera moderna senza specchio e avere un solo obiettivo.

Il consiglio è di disporre di almeno tre ottiche: grandangolo, zoom e uno versatile per diversi impieghi.

In generale possiamo affermare con certezza che una senza specchio scatta foto migliori rispetto ad una compatta, sempre e in in ogni situazione.

Una differenza tra compatte e mirrorless, infatti, consiste proprio nella qualità delle immagini ottenute.

Sensore migliore, obiettivi migliori, possibilità di intervenire sui parametri e sulle impostazioni in misura più decisa sono tre aspetti che generano fotografie migliori, a favore delle fotocamere senza specchio.


I Vantaggi delle Mirrorless :

  • Versatilità
  • Migliore sensore
  • Obiettivi intercambiabili
  • Miglior qualità generale rispetto alle compatte.

Gli Svantaggi delle Mirrorless

  • Prezzo
  • Richiede conoscenza
  • Non adatta a principianti
  • Richiede costi accessori.

A chi consigliamo una Mirrorless

Fotografi professionisti, fotoreporter, chi non è in possesso di una reflex e desidera migliorare la qualità delle fotografie, chi ha conoscenze in ambito fotografico e sa ben giostrare con l’impostazione dei parametri di scatto. (Qui i nostri consigli alle Mirrorless Economche)

Una mirrorless è l’ideale passo per chi, avendo già una base di esperienza e conoscenza, desidera migliorarsi e alzare l’asticella della qualità delle immagini scattate.

Torna su