Cosa Vuol Dire Soundbar 2.1, 5.1 e 7.1

Forse saprai bene cos’è una soundbar, ma hai presente cosa significano i numeri che solitamente trovi scritti accanto al modello?

Cosa vuol dire Soundbar 2.1, 5.1 e 7.1?

Queste indicazioni nascono dal concetto di dolby surround e da sistemi home theatre, per essere poi trasferiti anche alle soundbar, le quali ultimamente hanno subito grande evoluzione.

Grazie a questi “misteriosi” numeri, tali dispositivi sono capaci di ricreare virtualmente l’effetto dolby surround, con efficacia più o meno realistica a seconda del tipo di barra audio.

Siccome una soundbar è collegabile anche ad altri dispositivi oltre che ai televisori, l’effetto dolby non cambia, sia che venga trasmessa musica da computer, da un impianto stereo o da una console di gioco.


Cosa Significa 2.1, 5.1, 7.1 Accanto Alle Soundbar?

Cosa Vuol Dire Soundbar 2.1, 5.1 E 7.1

Prima di spiegare tecnicamente il significato di questi numeri diciamo subito che più sono alti più è percepita la sensazione di coinvolgimento dell’ascoltatore.

Quindi, un sistema home theatre nativo 7.1 sarà senza dubbio molto più coinvolgente di uno di tipo 2.1 e allo stesso modo dicasi per le soundbar.

Questo breve e semplice esempio è utile per farti comprendere meglio il significato di soundbar 2.1 e quello di soundbar 5.1 o 7.1.

Sebbene con la soundbar l’effetto dolby surround viene creato virtualmente (rispetto ad un home theatre), è pur vero che le differenze tra i vari sistemi si percepiscono e l’audio sarà comunque avvincente, ma in maniera diversa.

Meglio quindi un suono proveniente da una soundbar 5.1 in luogo dello stesso suono emesso da un sistema di ascolto composto da una soundbar 2.1.

Con tali premesse ecco il significato dei numerini magici che si trovano accanto al modello della soundbar.


Cosa Vuol Dire Soundbar 2.1 :

Viene riprodotto un suono simile a quello di un sistema surround 2.1, inteso come la presenza di due speaker interni alla barra audio per la riproduzione dei suoni medi e alti, mentre un terzo speaker è dedicato alla riproduzione delle frequenze più basse emesse da un subwoofer solitamente separato dalla barra, ma ad essa collegato.

Le soundbar 2.1 sono solitamente molto richieste perché offrono un buon rapporto qualità prezzo e rappresentano anche una versione entry level, nonostante, però, vi siano modelli davvero belli, prestanti e dal costo più elevato.


Cosa Vuol Dire Soundbar 5.1 :

Allo stesso modo precedente, ma con la differenza che si contano quattro altoparlanti interni alla soundbar e un subwoofer sempre dedicato alle basse frequenze.

Questa soluzione offre un sistema di diffusione più ampio e più coinvolgente, ma soprattutto più direzionale e il passo avanti rispetto alla possibilità precedente è decisamente sensibile.

Il sistema di ascolto e diffusione 5.1 è in assoluto il più apprezzato e il più versatile.

Se la diffusione 5.1 è la più gettonata in caso di home theatre, non lo è altrettanto come soundbar.

Nonostante ci siano barre audio raffinate e particolarmente d’effetto, per avere qualità sonora è necessario investire una certa cifra, poichè nel segmento economico i modelli 5.1 proposti spesso non si fanno apprezzare per la loro miglior resa nella direzionalità del suono.


Cosa Vuol Dire Soundbar 7.1 :

La soundbar 7.1 è più performante rispetto alla precedente, ma spesso la differenza tende a celarsi e a non palesarsi in maniera così netta.

La bassa conta sei speaker interni che generano la direzionalità del suono, mentre il woofer pompa i suoni più cupi e bassi.

Per poter apprezzare le caratteristiche tipiche di un tale sistema integrato in una soundbar è necessario investire su un prodotto di qualità, in modo tale che lo spettro sonoro possa migliorare ed estendersi in tutta la sua varietà acustica.

Piccola considerazione e sincero consiglio: meglio una soundbar 5.1 di qualità piuttosto che una soundbar 7.1 economica o di basso livello.


FAQ Domande Frequenti :


Quanto Costa Una Soundbar?

Il prezzo di una soundbar 2.1 è mediamente inferiore rispetto ad un modello di soundbar 5.1 o ad un modello 7.1.

Detto ciò è pur vero che esistono prodotti scadenti e altri molto più performanti, per ogni modello di soundbar.

Bisogna dire che negli ultimi tempi questi oggetti molto ambiti dal pubblico hanno visto un decremento dei prezzi e oggi ci sono proposte di soundbar 2.1 a prezzi vantaggiosi poco superiori al centinaio di euro.

Nel settore delle soundbar è facile pensare che più sale il prezzo più è facile acquistare un prodotto dalla resa migliore: in parte è vero e per trovare una resa top è necessario ambire a prodotti di fascia alta, investendo anche una cifra poco inferiore al migliaio di euro.

Tra i due estremi vi sono grandi possibilità nel mezzo, dove è possibile trovare soluzioni interessanti anche a prezzi contenuti.

Indicativamente già con un budget di 300 euro è possibile acquistare una soundbar di qualità.


Tecnicamente Cosa Significa Davvero 5.1?

Il significato tecnico di 5.1 merita una spiegazione importante e utile per capire quando è possibile utilizzare una soundbar 5.1 e coglierne il funzionamento.

In una diffusione 5.1 la traccia viene incisa con 5 canali: destro, sinistro, centrale, surround destro, surround sinistro e a parte i bassi (che è rappresentato dalla dicitura .1).

Ciò non significa che qualsiasi traccia audio venga emessa dalla soundbar in formato Dolby Surround 5.1, in quanto molto dipende dalla registrazione e dalla compatibilità del formato, che non sempre viene garantita dalla codifica del suono.

Per interpretare correttamente le varie numerazioni basta pensare che la differenza è fatta dai canali surround disponibili oltre ai tre canonici canali standard (destro, centrale e sinistro).


Dire Sistema 5.1 Significa Sempre Che Ci Sono 5 Canali Oltre Al Subwoofer?

No, non è propriamente così, almeno dal punto di vista teorico e tecnico, ma lo è da quello pratico.

La definizione di 2.1, 5.1 o 7.1 può dipendere da principi: da un lato significa che vi sono 2,5,7 altoparlanti oltre al subwoofer, ma talvolta il senso è leggermente diversi e i numeri indicano, di fatto, le differenti tracce audio di registrazione.

Quindi, in questa seconda accezione, significa che 2.1, 5.1 e 7.1 presentanrispettivamente 2,5,7 tracce di registrazione che non sempre possono corrispondere ai canali.


Che Differenza C’è Tra Soundbar 5.1 E Sistema Home Theatre 5.1?

home theatre

La differenza tra soundbar 5.1 e home theatre 5.1 riguarda non solo il numero di pezzi di cui si compone il sistema, ma anche l’effetto sonoro che si ottiene.

Una soundbar mai sarà in grado di riprodurre perfettamente il suono di un sistema home theatre o di home entertainment e la causa è un limite fisico geometrico: la soundbar è una, mentre un sistema di diffusione surround è composto da almeno 2,5,7 pezzi.

Sono questi che donano orientamento e direzionalità al suono.

Una soundbar riuscirà solamente a simulare l’effetto direzionale, senza fornire un ascolto effettivamente coinvolgente come quello di un sistema composto da casse e unità satelliti.

Il secondo limite, sempre di natura geometrica, riguarda le dimensioni degli speaker.

Gioco forza le dimensioni degli altoparlanti inclusi in una soundbar non possono essere pari a quelle di speaker esterni da installare nel locale.

Va da sè che vige una regola fondamentale in ambito acustico e della diffusione del suono, sebbene non sia un postulato scritto nei manuali: più l’altoparlante è grande, meglio è.

In questo caso la barra limita molto le dimensioni.


Quando Utilizzare Una Soundbar 2.1 E Quando Una Soundbar 5.1?

Una soundbar 2.1 comporta una miglior scelta nel momento in cui lo spazio a disposizione non è eccessivamente grande e quando il televisore ha dimensioni piuttosto contenute.

Sistemi più evoluti, come ad esempio soundbar 5.1 o soundbar 7.1 sono più indicati per televisori moderni, dove l’utente apprezza più che altro la visione dei film.

Qui questo genere di soundbar di livello con effetto surround più avvolgente trova grande presenza e resa.

Una configurazione 2.1 comporta una barra generalmente più corta e anche più versatile dal punto di vista dell’impiego.

Molto della resa, poi, dipende anche dal televisore, dalle sua caratteristiche e dal tipo di spettacoli che si guardano.

Musica e film sanno sicuramente essere più predisposti (soprattutto i film in quanto già sono con l’audio surround nativo), mentre le trasmissioni della tv generalista di tutti i giorni non riesce a valorizzare l’aspetto acustico e quindi la soundbar restituirà un ascolto comunque valido ma non con il medesimo effetto di un dolby surround.

Alessio

Appassionato di nuove tecnologie, amo la musica, i bei film e testare differenti prodotti. Ultimamente mi diverto con il Video Editing e la Fotografia sui nuovi dispositivi Apple M1.

Articolo Precedente