Cosa Significa Macchina Fotografica Full Frame

Cosa Significa Macchina Fotografica Full Frame

Questo Articolo Potrebbe contenere link di Affiliazione dei link di affiliazione Amazon, cliccando sui link e successivamente effettuando un acquisto mi permetterete di guadagnare una piccola commissione, nessun aumento di prezzo ovviamente. Maggiori dettagli qui : 

Una volta la fotocamera full frame distingueva il fotografo professionista da quello amatoriale ed era oggetto riservato solo ai fotografi più benestanti.

Oggi, invece, il sistema full frame è più accessibile e caratterizza sia le reflex che le mirrorless, interessando un target di clientela più ampio del quale fanno parte anche gli amatori e gli appassionati di fotografia.

Il concetto full frame fa riferimento alla dimensione del sensore che, nello specifico, viene definito pieno formato, prendendo come riferimento la tradizionale pellicola da 35 mm.

Le dimensioni di un sensore full frame è infatti di 24 mm × 36 mm, la stessa della “vecchia” pellicola da 35 mm.

Possedere una macchina fotografica full frame vuol dire disporre della migliore soluzione possibile a livello di imaging, avendo la migliore qualità.

Sensore full frame significa immagini migliori, più luminose e più nitide.


Quali sono le Caratteristiche delle Fotocamere Full Frame

nikkor 50 mm 1 Ottica 4 G  frame rate intero

Per capire meglio il discorso relativo al sensore full frame di una fotocamera, immagina di essere in una stanza chiusa che ha una sola una finestra: più questa è grande, maggiore sarà la quantità di luce che entra, consentendoti di vedere meglio ciò che c’è nella stanza.

Con una apertura piccola entrerà poca luce e questa ti consentirà di vedere solamente una piccola porzione della stanza, ma con una apertura più grande la luce che entrerà sarà molto più elevata e presumibilmente illuminerà l’intero spazio.

Allo stesso modo avviene nella fotocamera: un sensore full frame consente di avere immagini più luminose (con più luce) e soprattutto più dettagliate, in quanto un quantità maggiore di luce riesce a illuminare meglio, restituendo un dettaglio ancor più definito, mettendo in risalto particolari che con una minore quantità di luce risulterebbero invisibili o appena accennati.

Quali sono i Vantaggi di Fotocamere Full Frame?

Le immagini scattate con una fotocamera full frame sono riconoscibili tra tante e questo già dovrebbe fare intuire i vantaggi di avere un sensore del genere all’interno del tuo corpo macchina.

Una full frame riesce a scattare foto più luminose e sostanzialmente migliori, anche in condizioni in cui la luce scarseggia.

E’ più facile catturare i dettagli, rendendoli più definiti e nitidi.

Anche i colori risultano più vividi e naturali, grazie alla presenza di un sensore full frame.

  • Immagini più luminose
  • Risoluzione migliore
  • Dettagli più definiti
  • Colori più brillanti
  • Migliore qualità generale della fotografia
  • Riduzione del rumore
  • Migliori foto notturne o in condizioni di scarsa luminosità
  • Il concetto di full frame dipende dall’obiettivo?

FAQ : Domande Frequenti

CANON EOS DSLR 6 D Mark II Full Frame

Il Sistema Full Frame Dipende Dall’Obiettivo della Fotocamera?

No. Full frame fa riferimento alla fotocamera e al suo sensore ed è indipendente dall’obiettivo montato.

Infatti puoi montare indifferentemente ottiche fisse o intercambiabili, ma il concetto non muta.

Al contrario, ci sono obiettivi pensati esclusivamente per fotocamere full frame.

Con una Full Frame Diminuisce il Rumore Digitale di una Immagine?

Certamente sì.

Avendo a disposizione una migliore qualità di immagine, per il produttore della fotocamera è possibile utilizzare la tecnologia per ridurre il rumore e per aumentare la risoluzione della fotografia.

Quali sono le Differenze tra una Reflex Full Frame e Mirrorless Full Frame?

Dal punto di vista del sensore, tra una reflex full frame e una mirrorless full frame non vi è alcuna differenza.

La qualità della fotografia ottenuta viene data principalmente dal sensore e in questo caso la dimensione non varia.

Un sensore full frame ha le medesime dimensioni in una reflex o in una mirrorless.

In questo caso, se si notano differenze di qualità fotografica tra due foto scattate con le due fotocamere, non dipendono certo dal sensore.

Che differenza c’è tra un Sensore Full Frame e un APS-C?

APS-C è un sensore a formato ridotto rispetto al full frame.

Se quest’ultimo ha una superficie di 864 mm quadrati (24 x 36 mm), il primo offre una superficie compresa tra 329 e 370 mm quadrati (a seconda del marchio della fotocamera).

Questo significa che la luce che può essere catturata da un sensore full frame e la quantità di informazioni relative alla scena inquadrata, offrono una migliore qualità fotografica rispetto a quella di un sensore APS-C.

Altra differenza riguarda il costo: un full frame costa sensibilmente di più rispetto ad un APS-C o a qualunque altro sensore in formato ridotto.

Esistono fotocamere compatte full frame?

Fotocamere compatte con sensore full frame non esistono.

La motivazione è duplice e anche piuttosto intuitiva.

Un sensore full frame è molto più grande degli altri, quindi richiede spazio per essere installato e le compatte mirano invece a ridurre gli ingombri.

In secondo luogo, le compatte tendenzialmente sono fotocamere economiche e l’eventuale installazione del sensore pieno formato le renderebbe sconvenienti all’acquisto.

Torna su