Cosa Regalare a chi Ama la Musica? 20 Idee Originali per le feste!

Cosa Regalare a chi Ama la Musica? 20 Idee Originali per le feste!

Avete pensato di fare un regalo a qualcuno che ama la Musica ma non avete ancora deciso cosa?

Vi manca l’idea originale e vincente per poter fare bella figura e donare qualcosa di utile o comunque di divertente?

La musica oggi occupa molta parte della giornata delle persone e ci sono idee originali che possono costituire valide alternative alle solite cose.

Chi apprezza la musica, la ama e magari la pratica, potrebbe apprezzare un’idea musicale o comunque legata al mondo di note e pentagramma.

Ecco alcune idee che vi aiuteranno a decidere cosa regalare a chi Ama la Musica!

1. Speaker portatile:

Gli speakers portatili sono di grande tendenza tra i giovani perché consentono loro di ascoltare musica connettendo lo smartphone tramite bluetooth e contribuendo a ravvivare un momento di condivisione.

Non è solo un regalo utile e piacevole, ma è anche originale.

Il settore offre svariate tipologie di prodotti, dai più economici ai più performanti, di brand leader del settore musicale oppure di marchi emergenti.

L’altoparlante portatile dotato di connessione wifi è utile anche in casa per poter ascoltare la musica in locali differenti.

Alcuni permettono un collegamento multiplo in modo da formare una vera e propria rete che porta la musica preferita nei vari locali dell’abitazione.

Se il destinatario del regalo è spesso fuori casa ed è un tipo attivo, il consiglio è di scegliere il prodotto che è dotato di resistenza a polvere e schizzi di acqua, mettendo magari l’estetica in secondo piano, eccovi una nostra Guida che vi aiuterà a scegliere il modello adatto.

2. Dischi in vinile:

chi apprezza la musica e ama avere gli album dei cantanti preferiti oppure dei generi musicali prediletti, il vinile è un punto fermo, un vero must.

Anche se la tecnologia di ascolto è cambiata e sono mutati i mezzi, il famoso grande disco nero è tornato di tendenza ed è oggi divenuto sinonimo di collezionismo e di preziosità.

Il prezzo è spesso più elevato rispetto a quello del cd e vi sono edizioni limitate che vengono dedicate espressamente ai collezionisti.

Sicuramente un regalo prezioso e apprezzato da coloro i quali vivono la musica come fosse una vera e piacevole malattia, su Amazon potrete trovare un ampia selezione, per chi vuole dare un’occhiata eccovi un link cliccabile diretto ai dischi in vinile.

3. Giradischi:

Se pensi sia cosa superata hai ragione solo in parte.

Come scritto poco sopra, il vinile oggi è ritornato di moda soprattutto per i veri collezionisti, per coloro i quali amano avere la loro collezione di dischi.

Un buon giradischi è un regalo prezioso perché, a differenza di quelli di un tempo, è dotato di tecnologia in grado di consentire l’integrazione con gli strumenti più moderni.

Impianto home theatre, soundbar, speakers portatili, grazie a connessioni bluetooth possono collegarsi al giradischi moderno e diffondere la musica proveniente dal vinile.

Ma il settore propone anche giradischi moderni dall’aspetto vintage, ripercorrendo la storia di questo strumento di ascolto.

Strutture in legno, case antichizzati contenenti moderni ritrovati della tecnologia, sono splendidi esemplari apprezzati da chi ama i vinili, per saperne di più dato uno sguardo alle nostre guide sui giradischi.

4. Raccolte e cofanetti:

Il cofanetto identifica solitamente la raccolta di un cantante oppure di un genere musicale.

Cofanetti di musica country, jazz, blues si trovano anche a prezzi modesti sia online che sugli scaffali dei grandi magazzini.

Il regalo diventa molto interessante per coloro i quali apprezzano ad esempio il ballo: sono moltissime le raccolte di ballo liscio o latino americano, a poco prezzo e comunque ben considerate da chi le riceve.

Edizioni speciali di album storici di cantanti famosi vengono riunite in un cofanetto contenente 3-4 cd solitamente rimasterizzati in nuovi studi di registrazioni e proposti in confezioni eleganti.

Davvero un piacevole regalo, utile anche per chi viaggia molto in auto oppure ama stare rilassato nel proprio salotto di casa, ecco alcuni esempi qui sotto.

5. Strumento musicale:

Regalate musica, strumenti per far musica.

Se avete un nipotino che vorrebbe iniziare a suonare, perché non metterlo nelle condizioni di poterlo fare?

I negozi musicali hanno strumenti che sono pensati propriamente per l’avviamento e l’iniziazione musicale.

Esistono le classiche chitarre da studio, il flauto da studio, la pianola, oppure la piccola batteria.

Se il figlio o il nipotino inizieranno la scuola, presumibilmente si troveranno a dover suonare il flauto dolce oppure la chitarra.

Anticipate i tempi e regalategli questi strumenti in modo che possa iniziare a familiarizzare.

Se invece avete qualcuno che vorrebbe fare il salto di qualità potreste pensare di regalare uno strumento più professionale e di qualità.

Dato che sono di solito oggetti abbastanza costosi, potrebbe essere un’idea condividere le spese con qualcuno.

Un gruppo di parenti, una compagnia di amici, colleghi di lavoro: ipotesi valide per poter suddividere la spesa e regalare uno strumento di qualità e che possa soddisfare il festeggiato.

6. Strumenti musicali economici:

Ci sono strumenti che riescono a colorare una canzone o un brano musicale in maniera diversa dalle solite chitarre, bassi e batterie.

Esistono strumenti semplici, economici, che non richiedono grande preparazione musicale e nemmeno grande conoscenza.

Si imparano facilmente e sono molto intuitivi.

L'armonia a bocca e il kazoo sono strumenti in grado di sviluppare l’orecchio musicale delle persone, facendole divertire e sorridere, ma al tempo stesso sanno generare suoni completi sia per accompagnamento che per la melodia.

Anche i grandi cantanti utilizzano armonica a bocca e kazoo.

Regali da pochi euro, ma che certamente sanno incuriosire e catturare l’attenzione.

7. Corso di musica:

Non basta avere lo strumento, ma bisogna anche saperlo suonare.

Regalare un corso di musica è una buona idea, funzionale, utile ed entusiasmante, soprattutto se si è a conoscenza che il destinatario del regalo ha passione e voglia di cimentarsi in una nuova attività.

Esistono corsi di musica di tutti i generi: avviamento, di base, di sviluppo, di perfezionamento, di specializzazione.

Sono diversi i livelli disponibili, a seconda alle attitudini dell’allievo o del livello raggiunto.

Chi si avvicina alla musica potrà apprezzare un corso anche per cogliere la sua propedeuticità allo strumento.

Ci sono lezioni di prova oppure formule commerciali vantaggiose che riducono i costi di iscrizione, per chi suona la Chitarra consigliamo Questo Corso di David Carlense.

8. Accessori musicali:

Il vostro amico già suona bene, sa arrangiarsi, ha lo strumento adeguato?

Se la risposta è affermativa non disperate.

In campo musicale ci sono diversi accessori possibili che possono arricchire la dotazione di un musicista, indipendentemente dallo strumento che suona.

Il pedale o il leggio aggiuntivo per la tastiera, la pedaliera degli effetti per la chitarra elettrica, un kit di corde per basso o chitarra, lo sgabello regolabile in altezza per suonare il pianoforte o altri strumenti, una borsa per contenere gli spartiti, sono solo alcune idee di ciò che il panorama della musica offre.

9. Spartiti musicali:

Perché non regalare un libro di spartiti musicali al nipote che suona il pianoforte oppure al fratello che si diletta con la chitarra?

Spartiti e accordi servono anche per tenere in allenamento il musicista, indipendentemente dall’età: esercizio mentale, visivo e musicale.

Oltre allo spartito vero e proprio, si possono più facilmente trovare raccolte di accordi, più dediti a tastiera e chitarra.

10. Libri musicali:

Biografie e storie di cantanti, gruppi, generi musicali, hanno il compito di arricchire la cultura musicale delle persone.

Esistono diverse biografie che insegnano a conoscere meglio un cantante, un gruppo, un musicista.

Un vero appassionato di quel genere o di quel preciso cantante non può conoscerlo solo per ciò che egli dà sul palco.

Ascoltando le canzoni si diventa quasi amici e fratelli ed è importante che il fan conosca la storia del suo beniamino, dall’inizio fino alla fine.

Leggere una biografia oppure un testo scritto da un cantante, serve per poter apprezzare ancora meglio il significato dei suoi brani, conoscere le motivazioni per le quali quel preciso giro di basso e di chitarra elettrica sia stato posizionato proprio in quel punto del brano.

Regalando un libro musicale, si regala piacere e cultura in materia.

11. Amplificatore:

Chi suona il basso o la chitarra elettrica (o elettrificata) non può fare a meno di un buon amplificatore, strumento indispensabile per poter suonare e divertirsi facendo musica.

Ne esistono di diverse tipologie e di differenti tecnologie, ma un buon musicista dovrebbe avere delle alternative.

Perché non regalare un bell’amplificatore a valvole per chitarra?

Oppure un ottimo ampli per basso.

Lo strumento ringrazierà e le orecchie apprezzeranno un suono unico e diverso.

Anche se uno è già provvisto di ampli, potreste pensare ad un altro più piccolo, portatile, in modo di fornire un’alternativa e una possibilità aggiuntiva.

Ci sono amplificatori che generano suoni dagli effetti caldi, altri più metallici, utili a seconda del tipo di brano che si va a suonare.

12. Software musicale:

Ci sono ragazzi che si divertono componendo tracce musicali al computer.

Un software appositamente pensato per questo è sicuramente un buon inizio per poter consentire alla persona di liberare la sua passione e creatività musicale.

Il classico DJ che mixa i brani audio, che inserisce degli effetti computerizzati, oppure che si diletta a fare remix di pezzi soft rendendoli dance o rock, si avvale di un buon software.

Pensateci.

13. Cuffie d’ascolto:

Secondo noi è uno dei regali più belli e apprezzati.

Il mondo delle cuffie audio è vastissimo e sono moltissimi i prodotti che il mercato propone.

Ci sono marchi leader di settore e altri che invece sono meno conosciuti, si trovano cuffie economiche e altre molto più costose a seconda della qualità e della tipologia.

Wireless oppure con cavo, cuffie avvolgenti e auricolari in-ear o sportivi, da impiegare a seconda delle abitudini del ricevente.

Se la persona ama il running e la musica, l’anello di congiunzione sono gli auricolari pensati per lo sport, quelli che difficilmente cadono dall’orecchio, ma se il soggetto è più tranquillo ecco che le cuffie da ascolto avvolgenti da indossare in casa durante un momento di relax sono il top, ecco una nostra Guida che ti darà una mano a scegliere il giusto modello.

Ciascun genere musicale richiede caratteristiche precise da ricercare nelle cuffie, le quali si caratterizzano per la gamma di frequenza, impedenza, regolazioni e tipo di connessione con la sorgente.

Se decidere di regalare le cuffie audio, potete spendere 20 euro così come 350 euro.

Per fornire un’indicazione, approfittando anche di alcune offerte promozionali, è possibile trovare un buon prodotto anche spendendo 40-50 euro.

Se invece il vostro amico o parente è un audiofilo preciso e pignolo, ecco che dovreste puntare ad un prodotto alto di gamma, destinando un budget di spesa più elevato, ne sono un esempio le cuffie Professionali di cui parliamo in questo articolo.

14. Home Theatre o soundbar:

Un impianto stereo non sempre suona al meglio, nonostante sia dotato di tante funzioni.

Per aumentarne il rendimento è doveroso collegarlo ad una soundbar oppure ad un impianto Home Theatre, utilizzabile anche per la diffusione dell’audio televisivo.

Ci sono canali tematici che propongono programmi musicali, così come anche le radio che si possono ascoltare attraverso la televisione.

Un impianto dotato di casse satelliti con un subwoofer oppure una soundbar (per contenere anche i costi), sono regali importanti che consentono di valorizzare la musica preferita.

Anche in questo settore è possibile avere molte soluzioni, a partire da costi più ridotti (prossimi a 100 euro), così come soluzioni più integrate e complesse che richiedono esborsi maggiori.

15. Biglietto concerto:

Per chi adora la musica non esiste nulla di meglio che ascoltarla dal vivo. Lì si apprezzano maggiormente le emozioni, si vive un’esperienza che difficilmente svanirà.

Ci sono cantanti che effettuano tour negli stadi oppure nei teatri, che sanno donare un paio d’ore di sana musica.

Tramite i circuiti ufficiali (sempre consigliati a garanzia e tutela da truffe e inganni), potete già acquistare i biglietti di concerti che si svolgeranno durante l’anno 2019.

Potete scegliere il posto, la data, le modalità.

Se poi volete veramente stupire, ecco che alcuni concerti offrono una possibilità in più, ovvero quella di avvalersi di un pacchetto premium (solitamente numero chiuso e dal costo maggiorato), che consente una posizione di privilegio e alcuni servizi inclusi (ad esempio cofanetto numerato, gadget, accesso ad aree riservate).

Non è però necessario regalare obbligatoriamente un biglietto per un concerto di un cantante.

Ci sono concerti musicali di classica, jazz, blues, a seconda dei gusti della persona che volete stupire.

Ci sono festival del Jazz, ad esempio, oppure una serie di concerti di musica classica in molti teatri.

Basta che abbiate un po’ di pazienza nel scegliere la location e la data più comoda.

16. Marchandising musicale:

Un vero fan deve possedere un oggetto di marchandising ufficiale di un gruppo o di un cantante, quello preferito.

I canali di acquisto sono solitamente i siti degli stessi artisti oppure della loro casa discografica, ma anche negozi che vendono online attraverso i portali più diffusi.

Una maglietta, una felpa, un cappellino, una bandana o una fascia, sono alcuni esempi di come sia possibile far contento qualcuno senza dover spendere una fortuna.

17. Abbonamento app musicali:

Se siete a conoscenza che la persona a voi cara possiede un impianto Home Theatre, oppure le cuffie, o comunque uno smartphone, perchè non regalare l’abbonamento annuale ad una delle principali applicazioni di ascolto musicale in streaming?

Spotify, Youtube Premium, Google Music e Amazon Music, offrono la possibilità, dietro il pagamento di una quota mensile di pochi euro (che potete fare addebitare direttamente sulla vostra carta di credito), di ascoltare illimitatamente in streaming moltissime proposte musicali, compreso brani poco diffusi ma magari apprezzati da chi ama generi musicali differenti.

18. Impianto karaoke:

Avete individuato l’amico o il parente che ama cantare?

Avete pensato di regalargli un impianto per il karaoke?

Non è un grande costo ed è un regalo divertente, soprattutto se poi il vostro soggetto ha iniziativa e organizzerà serata a tema dove inviterà anche voi.

Ci sono prodotti dedicati ai bambini, ai ragazzi di era adolescenziale e agli adulti.

Cambiano l’estetica e le basi audio, oltre alla qualità del microfono e delle casse.

Oggi esistono veri e propri strumenti tecnologici che prevedono la connettività bluetooth, la porta usb per caricare le basi direttamente dalla chiavetta, oppure che hanno una connessione a internet per prendere direttamente le basi attraverso il tablet.

Molte possibilità a prezzi differenti.

Per i più piccoli sono disponibili valigette karaoke con i personaggi del momento, colori brillanti e semplici da utilizzare.

Per adulti la qualità sale, le funzioni anche, così come i prezzi, eccovi anche per i Karaoke la nostra guida completa alla scelta del giusto modello.

19. Oggettistica a tema musicale:

Il mercato è florido di idee, pregno di soluzioni e proposte, anche le più stravaganti.

Avete a che fare con un malato di musica che adora gli assoli di chitarra, i giri di basso pompante oppure i virtuosismi alle tastiere?

Avete solo l’imbarazzo della scelta su cosa regalare ad un soggetto avente queste caratteristiche.

I gadget più strani esistono.

Un tagliere in legno la cui forma ripropone quella di una chitarra, un lenzuolo con disegnata una grande tastiera, un cuscino con inclusi due piccoli speaker per addormentarsi al lieto suono musicale, un pupazzetto in pelouche che in realtà cela uno speaker per ascoltare musica, una tazza da colazione con impressi i versi di una famosa canzone o un piccolo pentagramma, una t-shirt.

Le offerte sono infinite e potete anche pensare voi stessi a qualcosa da regalare, che potete poi fare realizzare presso i numerosissimi portali online che fanno a gara per inviarvi buoni sconto e promozioni.

A tema invernale e musicale, vi è il berretto che include due auricolari per l’ascolto della musica, certamente un regalo originale e unico, in grado di stupire anche per la sua utilità.

20. Giochi musicali:

avete un nipotino oppure un figlio piccolo a cui non sapete cosa regalare?

Rivedete in lui un talento musicale?

Il gioco è fatto, nel vero senso della parola.

Ci sono giochi che hanno lo scopo di essere educativi e propedeutici, oltre che divertenti.

Pensate ad un tappeto musicale, ovvero un tappetino da mettere a terra che riproduce una tastiera, la cui pressione dei tasti fa emettere il suono della nota premuta.

E’ un bel regalo anche per due fratellini, i quali possono divertirsi insieme, migliorando la coordinazione, l’intesa e l’ascolto. Oltre ad essere un gioco musicale è anche educativo.

Per i bambini ancora più piccoli un regalo molto in auge è un piccolo xilofono, realizzato in legno oppure in metallo, ma si trovano anche la piccola batteria, il tamburello oppure la piccola chitarra giocattolo.

E’ un inizio musicale grazie a cui sarà poi possibile capire l’effettiva attitudine del piccolo alla musica.

Altra idea, appezzata anche dai genitori, è il classico carillon con le diverse musiche che possono favorire il sonno del bambino in età molto piccola.

Già in questa fase la musica riesce a influenzare positivamente il soggetto, infondendogli calma, serenità e un grande senso di pace.

21. Stereo:

Chi lo dice che gli stereo non esistono più?

Lettore cd, radio con rds, connettività bluetooth, lettore mp3 e ingresso usb per chiavetta di memoria per poter ascoltare la musica preferita, ma soprattutto un formato che spesso si presenta mini e poco ingombrante.

Sono diversi i modelli e le marche degli stereo da mobile, quelli che vanno sulla mensola della cameretta oppure nello scaffale del soggiorno per ascoltare la musica e costruirsi il proprio angolo di pace e di relax.

Anche per i ragazzi sono disponibili soluzioni interessanti, dal rapporto qualità – prezzo che sicuramente non vi manderanno in rovina, dato che i prezzi sono mediamente diminuiti, eccone alcuni consigliati nella Nostra guida agli impianti stereo da casa.

In Conclusione :

Queste sono solamente alcune proposte di idee regalo per chi ama la musica.

Essa è bella sia da ascoltare che da suonare e tutti possono essere arricchiti con qualcosa a tema musicale: dai gadget più economici fino a quelli più costosi, da prodotti che si inquadrano più come un giocattolo divertente, a quelli che invece richiedono applicazione e dedizione nell’utilizzo.

Regalare musica significa regalare cultura, offrire ad una persona casa un’opportunità per esprimersi e per poter vivere in sintonia con le proprie aspirazioni.

Inoltre un regalo musicale vi permette di poter scegliere e gestire budget differenti.

Magari volete stupire senza spendere una fortuna?

Con un regalo musicale è possibile, sia che state pensando ad uno strumento, che ad un gadget proposto sui più famosi portali internet.