Come Collegare le Casse al PC? Windows e Mac OS.

  • By: Alessio
  • Data: 20 Luglio 2022
  • Tempo di Lettura: 6 min.

Hai acquistato delle casse ma non sai come collegarle al tuo pc fisso o portatile? Il procedimento da seguire è abbastanza semplice, ma dovrai prestare attenzione per evitare spiacevoli inconvenienti che sono capitati anche a me nel corso dei primi esperimenti.

Invertire i colori delle uscite è abbastanza ricorrente, anche per semplice distrazione e questo ti porterà a credere che il tuo impianto sia rotto, ma in realtà è soltanto un problema di connessione errata!

Esistono vari modi per effettuare questo collegamento hardware e pertanto è normale andare in confusione.

Continuate a leggere questo articolo per scoprire come far comunicare correttamente i vostri altoparlanti con il vostro PC per godere di un’esperienza audio soddisfacente.

Come Collegare Casse al PC con il jack 3,5

Per effettuare il collegamento tra il computer e gli altoparlanti, cominciamo con il jack da 3,5 mm.

Forse avrete familiarità con questo tipo di ingresso, che, insieme all’USB, è uno dei più comuni. Lo troverete non solo integrato nei PC desktop, ma anche nei computer portatili, nelle schede audio, nei tablet e in tanti altri dispositivi.

Per quanto riguarda I PC, il jack 3.5 permette di collegare le le casse in modo facile e veloce.

L’unica cosa che dovete fare, infatti, è inserire il cavo nell’ingresso appropriato sul retro del vostro computer.

  • Fate attenzione, però, perché molte volte l’ingresso jack è anche sul lato del case.
  • Da notare è che le porte audio possono avere colori diversi. In ogni caso, il sistema riconoscerà automaticamente l’uscita audio.

Connessione di più Casse al PC con il jack

ingressi audio PC

E se avete acquistato un sistema multicanale analogico? Questa volta avrete a che fare con jack audio di vari colori, ma niente panico, perché ci sono delle semplici regole per fare i collegamenti giusti.

I sistemi multicanale, come 5.1 o 7.1, (Qui la mia guida all’acquisto) composti dal subwoofer e da più altoparlanti, si rivelano una buona scelta per coloro che vogliono un’esperienza audio più coinvolgente.

A questo proposito, i computer desktop sono dotati di una scheda che ha tutti gli ingressi necessari per i vari jack. Ciascuna porta potrà accogliere fino al massimo di due canali audio, ovvero:

  • Speaker frontali stereo, destra e sinistra, corrispondono al colore verde;
  • Speaker centrale e subwoofer, si riconoscono perché gialli
  • Casse satelliti superiori, destra e sinistra, sono identificate dal nero
  • Casse satelliti inferiori, destra e sinistra, coincidono con il bianco

Naturalmente il verde è anche l’ingresso in cui potrai andare a collegare le cuffie oppure le casse stereo. Nel caso in cui il tuo impianto dovesse essere un 5.1 potrai anche non tener conto del bianco, indispensabile nel caso di un 7.1 con surround.

Se guardate bene tutte le porte audio, noterete anche quella rosa, che è usata per il segnale in entrata, e quella blu, che è usata per collegare il mixer.

Collegamento delle Casse al PC tramite USB

Come avrete capito, un ingresso jack da 3,5 mm può portare solo il segnale audio, quindi sarete costretti ad alimentare i vostri altoparlanti in modo indipendente.

Non è così se usi l’ingresso USB.

  • Grazie a questa connessione, infatti, con un solo cavo potrete offrire ai vostri altoparlanti non solo il segnale audio, ma anche l’alimentazione.
  • Non avrete fili penzolanti e tutto avrà un aspetto più ordinato, quindi la vostra postazione di lavoro sarà in definitiva più funzionale e confortevole.

Come eseguire il collegamento USB?

Nulla di più semplice, perché ti basta mettere in pratica quello che fai con qualsiasi altra periferica. Il tuo computer riconoscerà automaticamente il dispositivo e di conseguenza procederà con l’installazione dei relativi driver.

Cosa succede se una volta ultimata l’installazione non dovessi sentire alcun suono dalle casse?

Sicuramente non dovrai allarmarti perché questa è una situazione abbastanza ricorrente e da risolvere intervenendo direttamente sul sistema operativo.

Qui si aprono due opzioni, a seconda se usi Windows o MacOs.

  • Nel primo caso dovresti cliccare sull’icona a forma di altoparlante che trovi in basso a destra, per poi scegliere direttamente dal menù a tendina il nome delle tue casse.
  • Nella seconda ipotesi, invece, dovrai cliccare in alto a destra, sul simbolo del suono e selezionare gli speaker USB dalla lista che ti appare.

Tutto molto semplice, vero? La procedura ti farà perdere al massimo un paio di minuti, ma alla fine avrai capito come collegare le casse al pc e risolvere anche queste piccole criticità.

Collegamento delle casse al PC tramite la scheda audio

Scheda Audio Esterna

Non tutti i PC non hanno tutte le porte audio di cui abbiamo parlato in questo articolo, specialmente i portatili hanno solo un ingresso da 3,5 mm per le cuffie e uno da 3,5 mm per gli altoparlanti.

In alcuni casi hanno solo un ingresso da 3,5 mm che può essere utilizzato sia per le cuffie che per gli altoparlanti.

Potresti ritrovarti quindi di fronte a questo scenario:

  • Nel tuo pc desktop non sono presenti alcune porte
  • Il tuo portatile ha solo l’ingresso jack
  • Uno o più ingressi non funzionano in maniera corretta

Anche quando si verificano i problemi di cui sopra, c’è una soluzione valida che permette di risolverli in modo definitivo e con successo.

Non dovrete vestire i panni di un tecnico informatico o eseguire chissà quale operazione tecnica; tutto quello che vi serve è una scheda audio dedicata, se quella già integrata nella scheda madre del vostro Pc non vi offre delle soluzioni ottimali per migliorare la qualità del vostro audio.

Sul mercato, è possibile scegliere tra due tipi di schede:

In ogni caso, prima di confermare l’acquisto di una scheda madre audio, controlla sempre le specifiche del produttore per capire se il prodotto è compatibile ed utilizzabile con il tuo computer.

Le schede esterne sono ottime sia sui portatili che sui desktop, ma sono ovviamente più raccomandate per i portatili, dato che non possono installare o montare una scheda audio interna per ovvie ragioni.

Non ci sono problemi con la connessione USB, basta leggere di nuovo ciò che è stato spiegato nel punto precedente.

Ma come procedere nel caso in cui dovessi optare per una scheda madre interna?

Scheda Audio Interna

Per prima cosa, controlla se c’è già uno slot libero sulla tua scheda PC. Inserisci la tua scheda esterna nello slot, ma fai tutto molto delicatamente. Poi, procedete con l’alimentazione utilizzando uno dei cavi del vostro PC.

Non è un processo complicato; potresti solo avere difficoltà a trovare il cavo che fornisce l’alimentazione alla scheda.

  • Se hai un alimentatore non modulare o standard, vedrai molti cavi che partono dall’alimentatore, quindi il cavo di cui hai bisogno è già collegato all’alimentatore e dovrai solo collegarlo alla scheda audio.
  • Se, invece, avete un alimentatore modulare, vedrete che solo i cavi che state effettivamente usando saranno collegati all’alimentatore.

In questo caso, dovrete collegare il cavo fornito con la scheda sia all’alimentatore del PC che alla scheda audio.

È più complicato da spiegare a parole che da fare; vi lascio un video qui sotto che mostra il processo e toglierà definitivamente ogni dubbio. (Qui trovate i miei consigli per le schede audio interne)

Ora hai finito! Vi sembra troppo complesso?

Ti assicuro che è un lavoro per tutti e che richiede un paio di minuti al massimo. È abbastanza normale sentirsi spaesati la prima volta, ma con un po’ di dimestichezza vedrai che non c’è nulla di impegnativo.

Se non vi piace l’idea di dover imparare a montarla vi suggerisco una scheda audio esterna, collegate un solo cavo USB e il gioco è fatto.

Considerazioni finali

Ora che hai un’idea più chiara di come collegare gli altoparlanti al tuo PC, puoi sperimentare i vari sistemi descritti e goderti l’esperienza audio di maggiore qualità.

I vari metodi che potete usare dipendono in gran parte dal tipo di sistema audio che avete acquistato e che volete usare. Naturalmente, dovrete anche considerare le prestazioni del vostro computer.

In ogni caso, vi consiglio di rileggere tutti i passi per evitare qualsiasi dubbio, anche perché con le istruzioni fornite, dovreste essere in grado di iniziare a utilizzare il vostro nuovo sistema senza alcun tipo di problema.

Infine, ricordate che per avere un impianto performante non basta saper effettuare correttamente i vari collegamenti, ma bisogna anche scegliere casse di qualità che non richiedano necessariamente investimenti eccessivi.

I modelli presenti oggi sul mercato sono molti e pensati per tutte le tasche. Se sei interessato ad un paio di buoni altoparlanti per pc, ti consiglio la mia guida all’acquisto.