La Jbl stà diventanto sempre più un’azienda affermata nel campo dell’audio, offre soluzioni di buona qualità per ogni fascia di prezzo e in ogni dimensione, abbiamo parlato più volte dei suoi prodotti, per esempio il JBL Clip e JBL Go di misure veramnete piccole, il JBL Xtreme di grandi dimensioni e come nel caso di questa Recensione il JBL Charge 3 di dimensione intermedie. Insomma avete l’imbarazzo della scelta con la certezza che i prodotti, chi più chi meno, hanno un’ottima qualità, vediamo ora i pregi e i difetti di questo dispositivo, iniziamo con la Recensione del JBL Charge 3.

  • Resistente all’acqua : Si IPX7
  • Range : 30 Metri
  • Batteria : 20 ore
  • Ricarica USB : Si
  • Ricarica altri dispositivi : Si
  • Dimensioni :  6,5 x 16 x 6,5 cm
  • Peso : 798 g
  • NFC : Si
  • + Waterprof IPX7
  • + Batteria 20 ore
  • –  Nessuno

Il Design del JBL Charge 3

L’aspetto del JBL Charge 3 è simile ad altri prodotti dell’azienda madre e anche a molti suoi concorrenti diretti sul mercato, ha una forma cilindrica e alle 2 estremità laterali ha 2 radiatori passivi che danno vità ad un’ottima profondità dei bassi. Sulla parte alta della cassa i classici controlli volume, bluetooth, play/pausa e il JBL Connect per l’accoppiamento di più prodotti JBL contemporaneamente. Sulla parte bassa della cassa invece troviamo gli indicatori di batteria residua, sul retro l’ingresso per la ricarica, il foro da 3.5 per connessioni di dispositivi che non supportano il bluetooth e naturalmente essendo il JBL Charge, possiede un’ulteriore ingresso Usb che permette di ricaricare tutti i nostri dispositivi.

Nella Confezione

  • JBL Charge 3
  • cavo di ricarica micro Usb
  • Manuale di istruzioni

PS : Dai Banner alla vostra destra potete notare come gli altoparlanti di colore verde acqua e rosso costino più di 20 euro in meno rispetto agli altri colori.

Caratteristiche e Batteria

Rispetto al precedente modello, il JBL Charge 2 Splashproof, in questo nuovo modello la JBL ha rivisto l’impermeabilità aumentandola sino al livello IPX7, grazie a queste caratteristiche il Charge 3 può essere immerso completamente nell’acqua. La portata del segnale bluetooth è ottima ed arriva attorno ai 30 metri e la Batteria ha una longevità di 20 ore in riproduzione continua.

Qualità de suono

Veniamo al punto forte del Charge 3, come vi abbiamo anticipato prima, grazie ai 2 radiatori passivi situati ai lati dellla cassa bluetooth, il Charge 3 riesce a liberare degli ottimi bassi, di una potenza notevole proprio come piacciono al sottoscritto, caratteristica che si fa sentire anche all’aperto e non solo in ambienti chiusi, per queste dimesioni ha i migliori bassi che possiate desiderare. Da sottolineare anche i medi molto dettagliati e chiari anche se non alla stessa qualità delle basse frequenze, gli alti invece sono perfetti. La cassa in generale non distorce mai, nemmeno ad alti volumi e i vari strumenti nelle canzoni si distinguono perfettamente.

Conclusione

Il Charge 3 è il miglior compromesso tra un’ottima qualità del suono, dimensioni e prezzo, se cerchi un suono più potente dovrai per forza dare un’occhiata agli speaker di grandi dimensioni, se invece cerchi un buon compromesso tra dimensioni e buona potenza è un prodotto perfetto per te, per di più portatile e resistente all’acqua, cassesenzafili.com ve lo consiglia ad occhi chiusi.